Yakuza Apocalypse: trailer senza censure dell'action-horror con vampiri di Takashi Miike

Yakuza Apocalypse: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sull'action-horror di Takashi Miike nei cinema americani dal 9 ottobre 2015.

Arti marziali, vampiri e letali rane nel primo trailer di Yakuza Apocalypse che dimostra, se ce ne fosse ancora il bisogno, che l'acclamato regista di culto giapponese Takashi Miike ha un talento inarrivabile per il bizzarro. Il film è in parti uguali commedia, azione e horror e per chi conosce il vero stile di Miike sarà qualcosa di piacevolmente familiare, mentre per tutti quelli che pensano che Miike sia solo quello di 13 Assassini e Il canone del male il trailer potrebbe rivelarsi oltremodo spiazzante.

Il modo migliore per descrivere Yakuza Apocalypse è un action-horror con arti marziali e vampiri. Nel film un boss della Yakuza, il leggendario Kamiura, afferma di non poter morire o essere ucciso e sta dicendo la verità poiché lui è un vampiro. Tra i più leali uomini della banda di Kamiura c'è il giovane Kageyama che però viene guardato dall'alto in basso dagli altri Yakuza a causa della pelle sensibile che gli impedisce di essere tatuato. Un giorno alcuni uomini arrivano per dare a Kamiura un ultimatum: il boss deve tornare nell'organizzazione criminale che ha lasciato anni fa o morire. Kamiura rifiuta e nel corso di una feroce battaglia viene fatto a pezzi.

Prima di esalare l'ultimo respiro, Kamiura passa i suoi poteri a Kageyama. Quando i suoi nuovi poteri si risvegliano, il desiderio di Kageyama di vendicare il suo capo lo coinvolge in uno scontro violento con l'organizzazione criminale responsabile della morte del boss.

Uno dei registi giapponesi di maggior successo, Takashi Miike ha diretto quasi un centinaio di film miscelando generi e dando ai suoi film una bizzarra e folle impronta autorale. Tra i suoi titoli ricordiamo Audition (1999), Ichi the Killer (2001) e l'adattamento dell'anime Yattaman.

Nei primi anni 2000 Takashi Miike era noto per girare dai 5 agli 8 film all'anno, poi la sua produzione si è ridimensionata e la qualità dei suoi film è andata elevandosi. Ora si limita a circa due film all'anno con il dramma The Lion Standing in the Wind (Kaze ni Tatsu Lion) uscito nei primi mesi del 2015 che ha mostrato il regista in una ulteriore veste. Con Yakuza Apocalypse però Miike torna ad una dimensione folle, bizzarra e squisitamente nipponica che si è creata uno zoccolo duro di fan, la medesima di gioiellini fuori di testa come il cult Zebraman tanto per intenderci.

 

yakuza-apocalypse-trailer-senza-censure-dellaction-horror-con-vampiri-di-takashi-miike-1.jpg

 

Fonte: Collider