Film 2016-2017: Elizabeth Reaser ed Henry Thomas per Ouija 2 - Brie Larson al posto di Emma Stone in Battle of the Sexes

Keanu Reeves pilota americano in Cina in Rally Car

Ouija recensione in anteprima (3)

- Ouija 2: novità in arrivo da Ouija 2, sequel Universal che a detta dell'Hollywood Reporter avrebbe 'ingaggiato' Henry Thomas, meglio conosciuto come il bimbetto protagonista di ET L'Extraterrestre, ed Elizabeth Reaser, vista nella saga Twilight. Al loro fianco Lulu Wilson e Annalise Basso, 17enne che andrà ad indossare gli abiti della giovane protagonista a cui è morto il padre. Da qui alla tavoletta Ouija il passo è breve. In cabina di regia spazio a Mike Flanagan, regista di Oculus, horror interpretato da Karen Gillan e Brenton Thwaites che è stato anche co-prodotto dalla Blumhouse. Lo stesso Flanagan sta sceneggiando la pellicola insieme a Jeff Howard. Costato 5 milioni di dollari, il primo capitolo ne ha incassato 102 in tutto il mondo. Questo sequel uscirà in sala il 21 ottobre del 2016.

- Battle of the Sexes: Brie Larson (Short Term 12, 21 Jump Street) sostituirà Emma Stone in Battle of the Sexes, atteso titolo sulla storica patita di tennis andata in scena nel 1973 tra Billie Jean King e Bobby Riggs. La Stone, secondo quanto riportato da Variety, ha dovuto abbandonare il progetto causa conflitti di pianificazione. Steve Carell sarà il protagonista maschile. A dirigere il tutto Jonathan Dayton e Valerie Faris, registi di Little Miss Sunshine, con Simon Beaufoy allo script. Oltre a questo titolo anche la HBO sta realizzando un film tv sulla 'battle of sexes' del '73, con protagonisti Elizabeth Banks e Paul Giamatti, con un altro titolo per il grande schermo che sta prendendo vita grazie a Will Ferrell. Chi primo arriva primo alloggia.

- Rally Car: nuovo possibile film in arrivo per Keanu Reeves, rilanciato dal boom di John Wick, ovvero Rally Car, promosso come una sorta di nuova 'corsa più pazza del mondo' interamente ambientata in Cina. L'ex Neo di Matrix, ovviamente, sarà un pilota americano, con Jerry Bruckheimer tra i produttori e Jeremy Lott allo script.

  • shares
  • Mail