Star trash, episode 3: Nuda alla meta

Per la rubrica Star Trash e Cult de Sac vi presentiamo Donne Senza Gonne! Il nudo femminile è stato lo spunto di mille gag e di mille film della commedia all’italiana, anzi, per certi versi, la visione sessista tipicamente italica è stato uno dei motivi del successo di questo genere. Franca Faldini e Goffredo Fofi

Per la rubrica Star Trash e Cult de Sac vi presentiamo Donne Senza Gonne!

Il nudo femminile è stato lo spunto di mille gag e di mille film della commedia all’italiana, anzi, per certi versi, la visione sessista tipicamente italica è stato uno dei motivi del successo di questo genere. Franca Faldini e Goffredo Fofi scrissero, difatti, di Quel gran pezzo della Ubalda tutta nuda e tutta calda, che «fu un film che incassò un pozzo di quattrini anche perché in quel periodo quel genere andava. Era l’Italia che guardava dal buco della serratura, era l’Italia che cominciava a voler sbirciare le donne nude, le cosce, i seni, e noi le offrivamo visioni che fino ad allora si erano covate nella fantasia, dandole nel contempo una storia divertente».

Ecco 5 titoli italici imprescindibili, in cui dominano scene di nudo divertenti e pepate…

Il merlo maschio di Pasquale Festa Campanile, 1971.
Uno dei più divertenti e surreali film che parlano della mercificazione del corpo femminile… Campanile affronta il tema della pornografia e lo fa citando Man Ray… Indimenticabile il corpo della Antonelli equiparato a “le violon d’Ingres”…

La patata bollente di Steno, 1979
La Fenech tenta un disperato spogliarello per eccitare un frastornato Pozzetto in piena crisi d’identità sessuale. Pozzetto (nel memorabile ruolo di Bernardo Mambelli detto “il Gandhi”) resta insensibile allo show della donna e qualche scena dopo si lancerà in un tango con l’omosessuale interpretato da Massimo Ranieri…

Vieni avanti cretino di Luciano Salce, 1982.
Michela Miti recita la parte di una donna sicula che vuole perdere la propria verginità per “fare un dispetto” ai suoi innumerevoli e non rassicuranti fratelli maggiori. Il fortunato destinatario di tanta generosità è il meccanico tuttofare Pasquale Baudaffi (Lino Banfi), che per cogliere quell’occasione si fa soffiare l’intero parco macchine dell’officina…

Fantozzi contro tutti di Neri Parenti, Paolo Villaggio, 1980.
Con l’avvento delle TV locali Fantozzi finalmente può godersi tra le mura domestiche e indisturbato lo spogliarellone di mezzanotte… senonché l’insonne signora Pina lo scopre abbracciato alla televisione e di fronte all’immagine di un distinto prelato che commenta un brano del Vangelo…

Vedo nudo di Dino Risi, 1969.
Due gli episodi da citare: nell’episodio intitolato “Vedo Nudo”, un pubblicitario (Nino Manfredi) incomincia a vedere nude tutte le donne che incontra, quando crede di essere guarito, si accorge che lo stesso fenomeno si manifesta con gli uomini….
Nell’episodio intitolato “Il guardone”, un uomo dagli occhiali molto spessi (Nino Manfredi), spia ogni notte l’appartamento di fronte… non accorgendosi che il fondoschiena che ha di fronte non è altro che il suo per l’effetto di uno strano e incredibile gioco di specchi…

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →