I Goonies 2: Sean Astin dice che il film si farà, ma non conferma la sua presenza

Sean Astin insiste che 'Goonies 2' si farà, ma non ha idea se lui ci sarà.

Abbiamo sentito parlare molto dell'annuciato sequel I Goonies 2 nel corso degli ultimi due anni, ma la realtà è che sino ad ora è sembrato più un desiderio che un progetto vero e proprio, ma ora vi possiamo confermare che anche Sean Astin (Mickey) è un forte sostenitore del sequel. L'attore insiste sul fatto che il film si farà a qualunque costo, quello che non sa è se qualcuno dei membri del cast originale potrà effettivamente tornare, c'è infatti la possibilità che lo stesso Astin non sia della partita. Jeff Cohen, che ha interpretato Chunk, ha già detto che anche se la recitazione gli manca, lui non tornerà. Sean Austin però afferma che il film ha una così forte presenza nell'immaginario cinematografico e nel lessico pop che per lui è una certezza che Warner Bros. non ha intenzione di lasciare ancora per molto il titolo nella sua versione anni '80. Questo nonostante il fatto che siano passati esattamente 30 anni da quando l'originale ha debuttato nell'estate del 1985.

Sean Astin parlando con il sito TulsaWorld.com ha risposto alle inevitabili domande su un nuovo film sui Goonies, alla domanda se I Goonies 2 stesse per diventare realtà, l'attore ha dichiarato che ci si poteva scommettere la testa:

Ho detto e sempre dirò che non è una questione di se, ma di quando il sequel verrà realizzato. Non ho nessuna idea su chi vi parteciperà o se io ci sarò. Non ho idea se vorranno che il cast originale vi partecipi. Ma non importa. È qualcosa di più grande di noi, in realtà è più grande di tutti. E' più grande persino di Steven (Spielberg) che lo ha creato. E' più grande di Richard Donner, che gli ha dato vita. E' ora una parte della tradizione e della cultura americana e lo studio avrebbe molto da guadagnare nel realizzarlo, perché sono soldi sicuri e vi è la certezza che tutti vorrebbero vedere un sequel.

Ci sono stati varie voci su come I Goonies 2 potrebbe realizzarsi. Alcuni pensano che seguirà i Goonies originali che intraprendono una nuova avventura, con i genitori che proveranno a dissuaderli. Altri credono che sarà un reboot completo non dissimile dall'imminente Ghostbusters tutto al femminile. Qualche tempo fa Sean Astin e Corey Feldman avevano persino preparato una propria idea per un sequel che però è stata subito accantonata.

Ci siamo divertiti molto lavorando insieme su questo potenziale sequel, avevamo buttato giù una storia e siamo stati rispettosamente respinti.

Sean Astin sa che ci sono alcuni sequel che non dovrebbero esistere, ma I Goonies 2 secondo l'attore non è uno di questi perchè il film è fatto su misura per un sequel. E anche se sono trascorsi 30 anni dall'ultima volta che abbiamo visto Mikey, Mouth, Chunk e Data sul grande schermo, semplicemente è qualcosa che non può rimanere "morto" come spiega l'attore:

Il sequel dei Goonies è come un pret-a-porter per uomo. È pronto da indossare. Ho pensato che sarebbe stata una grande serie d'animazione, in quel caso si potrebbero fare un sacco di cose, non gravate da problemi di budget e roba del genere. Ma le persone lo vogliono. La gente lo vuole vedere e idee del genere non sono sempre così sbagliate come potremmo immaginare. A volte la gente sa esattamente quello che vuole.

Sean Astin sottolinea il fatto che I Goonies è stato indicato di recente come uno dei tre titoli raccomandati da Apple TV. Era sorpreso di questo quando le sue figlie glielo hanno mostrato. A proposito di quanto il film sia ancora considerato un classico senza tempo l'attore ha detto:

Ho appena scoperto un fatto sorprendente. In realtà non potevo credere a quello che stavo guardando. I Goonies sembra essere uno dei film più proiettati nei cinema all'aperto e nei drive-in. E' qualcosa che sta accadendo in tutto il paese. La gente ama guardare i film all'aperto, parliamo di una base ampia non composta solo di fan e cultori e il fatto che Apple TV, che rappresenta il mainstream commerciale del momento, abbia messo 'I Goonies' come una delle prime scelte, significa che ha solidificato il suo posto nel pantheon dei film più popolari.

I Goonies 2 potrebbe quindi seguire l'esempio del reboot Ghostbusters con un cast nuovo di zecca e diversi cameo riservati al cast originale, il dubbio però sulla fattibilità di un sequel del genere resta forte soprattutto rispetto ad un classico che ha appena compiuto 30 anni.

 

i-goonies-2-sean-astin-dice-che-il-film-si-fara-ma-non-conferma-la-sua-presenza.jpg

 

Fonte: Movieweb / TulsaWorld

  • shares
  • Mail