Assassin's Creed sarà il "Batman Begins" dei film sui videogames

Jean-Julien Baronnet di Ubisoft paragona "Assassin's Creed" a "Batman Begins" e "Blade Runner".

Gli Adattamenti basati su videogiochi non hanno mai brillato al box-office e il pessimo risultato recentemente registrato da Hitman: Agent 47 con solo 22.400.000$ di apertura alla fine di agosto ne è una riprova. C'è stato un solo adattamento basato su un videogame che ha guadagnato più di 100 milioni di dollari a livello nazionale, Lara Croft: Tomb Raider (131.100.000$) del 2001, ma Ubisoft ha grandi speranze di cambiare ele sorti del genere con il prossimo film live-action di Assassin's Creed in arrivo nei cinema il 21 dicembre 2016. Con le riprese già in corso, Il presidente di Ubisoft Motion Pictures, Jean-Julien Baronnet, ha rivelato in una nuova intervista con Premiere che Michael Fassbender ha firmato a tempo di record per il film e nel farlo ha paragonato il progetto sia a Batman Begins che a Blade Runner.

Michael Fassbender ha accettato molto rapidamente ed era l'unico attore che ci è sembrato ovvio. Così abbiamo iniziato con l'attore e qualcosa di incongruo visto che non c'era sceneggiatura o altro. Gli abbiamo detto che avremmo costruito insieme il progetto, abbiamo un franchise enorme e vogliamo fare un film con riferimenti a pellicole come Batman Begins e Blade Runner. A questo stiamo puntando. Gli è stato promesso che avrebbe potuto lavorare con gli sceneggiatori e che lo avremmo coinvolto in tutte le principali scelte creative.

Assassin's Creed ha recentemente iniziato la produzione a Malta, con Michael Fassbender nei panni di due ruoli distinti, Callum Lynch e il suo discendente del 15° secolo Aguilar. La storia segue Callum che discende da una misteriosa società segreta nota come Setta degli Assassini e questo suo calarsi nei panni del suo alter ego in cui accumulerà conoscenze e competenze tarli che gli permetteranno di contrastare una nefasta e potente organizzazione di Templari che opera nel presente. Jean-Julien Baronnet ha rivelato che Ubisoft ha un accordo simile anche con Tom Hardy che, come sta accadendo con Fassbender per Assassin's Creed, sarà ampiamente coinvolto nello sviluppo di Splinter Cell.

Questo è ovviamente qualcosa di attraente per attori intelligenti come Michael Fassbender e Tom Hardy. E' come un enorme studio perché abbiamo un grande franchise, ma alla fine si tratta di una piccola struttura e rimarrà tale, non abbiamo intenzione di espanderci. Anche Tom Hardy è stata una scelta ovvia per Splinter Cell. Abbiamo avuto la stessa discussione e anche lui si è impegnato immediatamente. Tom è un giocatore e ama il mondo di Splinter Cell. Abbiamo lavorato molto con lui sul personaggio.

Invece di limitarsi ad affidare le licenze dei suoi videogiochi a studi cinematografici esterni, Ubisoft ha sviluppato la propria impresa cinematografica così da poter sviluppare in proprio gli adattamenti dei loro giochi, prendendo il totale controllo del processo di sviluppo. L'azienda ha collaborato con la New Regency sia per Assassin's Creed che Splinter Cell. Jean-Julien Baronnet ha parlato del loro processo di sviluppo che ha necessitato di quattro anni per Assassin's Creed.

Il nostro approccio è quello di mantenere il controllo dello sviluppo, in modo da finanziare al 100%. Abbiamo scelto sceneggiatori che non sono necessariamente delle star, ma persone che hanno compreso l'universo. E finché lo script non è di livello, non se ne fa nulla. Abbiamo anche lavorato a stretto contatto con la New Regency per Assassin's Creed. abbiamo bisogno di loro per la loro competenza. C'era una sorta di trittico tra l'attore, lo studio e noi. E' la combinazione dei tre che ha costruito questo scenario. Con l'ultima parola che ritorna a noi che finanziamo. La bellezza di essere una piccola struttura è che non ci sono scadenze che ci portano a dover far uscire il film rapidamente. Ci lasciamo il tempo necessario per arrivare al risultato voluto che sono diventati quattro anni di sviluppo per Assassin!

Il cast di dupporto di Assassin's Creed include Ariane Labed, Michael K. Williams, Carlos Bardem e Denis Menochet. Justin Kurzel dirige da una sceneggiatura adattata da Scott Frank, Michael Leslie, Bill Collage e Adam Cooper.

 

assassins-creed-sara-il-batman-begins-dei-film-sui-videogames.jpg

 

Fonte: Empire / Movieweb

  • shares
  • Mail