Le cose che non so di te, il best-seller di Christina Baker Kline sbarca al cinema

Le cose che non so di te di Christina Baker Kline diventa lungometraggio

orphantrain1.jpg

La Broad Green Pictures adotterà per il grande schermo Orphan Train, best-seller di Christina Baker Kline arrivato in Italia con Giunti Editore e il titolo 'Le cose che non so di te'. A produrre il tutto i candidati agli Oscar Michael London e Janice Williams della Groundswell Productions (Trumbo, Milk), con Christopher Monger allo script.

Pubblicato nel 2013, "Orphan Train" ha riscosso un successo fenomenale e catturato l'attenzione del pubblico di tutto il mondo. L'acclamato romanzo è stato elogiato dalla critica, vendendo più di due milioni di copie e sbarcando in 35 paesi dopo aver trascorso oltre 100 settimane nella lista del New York Times, di cui cinque settimane alla numero 1.

Protagonista della storia Molly, diciassettenne che continua a finire nei guai. Figlia ribelle di due genitori adottivi, è sotto la tutela dei servizi sociali e ogni pomeriggio deve aiutare l'anziana Vivian nelle pulizie di casa. L'incontro tra le due non è certo dei più promettenti: Molly ha sempre il broncio, parla a monosillabi, veste totalmente di nero e ha sfumature blu notte nei capelli. Ma Vivian è una donna speciale a cui la vita ha tolto e regalato tanto: non si fa certo intimidire dall'aspetto di Molly. Per di più, le due hanno qualcosa di molto profondo che le unisce: anche Vivian infatti è un'orfana che, come tanti altri bambini della sua epoca, venne messa sul 'Treno degli orfani' per trovare famiglia. E quando Molly capisce di poterla aiutare a dipanare il mistero che da tanti anni la perseguita, la scintilla dell'amicizia più grande e sincera libererà entrambe.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail