• Film

Stasera in tv su Rai 3: “Royal Affair” con Mads Mikkelsen

Rai 3 stasera propone Royal Affair (En kongelig affære) dramma storico del 2012 diretto da Nikolaj Arcel e interpretato da Alicia Vikander e Mads Mikkelsen.

 

Cast e personaggi

Alicia Vikander : Carolina Matilde di Hannover
Mads Mikkelsen : Johann Friedrich Struensee
Mikkel Boe Følsgaard : Cristiano VII
Trine Dyrholm : Regina madre Giuliana Maria
David Dencik : Ove Høegh-Guldberg
Thomas W. Gabrielsson : Schack Carl Rantzau
Cyron Melville : Enevold Brandt
Bent Mejding : J. H. E. Bernstoff
Harriet Walter : Augusta principessa di Galles
Laura Bro : Louise von Plessen
Søren Malling : Hartmann
William Jøhnk Juel Nielsen (William Jøhnk Nielsen): Frederik VI a 15 anni

Doppiatori italiani

Chiara Gioncardi : Carolina Matilde
Mario Cordova : Johann Friedrich Struensee
David Chevalier : Cristiano VII
Laura Boccanera : Giuliana Maria
Andrea Mete : Ove Høegh-Guldberg
Luca Biagini : Schack Carl Rantzau
Davide Perino : Enevold Brandt
Bruno Alessandro : J. H. E. Bernstoff

 

La trama

Danimarca 1770. La passione segreta che la regina Caroline Mathilda (Alicia Vikander) nutre per il medico del re, l’influente Struensee (Mads Mikkelsen), cambierà per sempre il destino dell’intera nazione. Royal Affair narra di una pagina epica della storia danese. Il film racconta di come la relazione amorosa e intellettuale, tra Caroline Mathilda e Struensee, fortemente influenzata dai filosofi illuministi, Rousseau e Voltaire, condurrà al ribaltamento dell’ordine sociale esistente e innescherà le rivoluzioni che infiammeranno l’Europa vent’anni dopo.

 

Storia e ambientazione

stasera-in-tv-su-rai-3-royal-affair-con-mads-mikkelsen-5.jpg

Siamo in Danimarca nel 1770. Il paese è guidato dal re ventunenne Christian VII. Giovane e dedito ai suoi passatempi, il sovrano preferisce lasciare la gestione del potere nelle mani di alcuni consiglieri conservatori e corrotti. Preda dei suoi capricci, il giovane Christian VII trascura la giovane sposa, la cugina britannica Caroline Mathilda e il proprio erede, preferendo a loro la compagnia di donne dissolute. I ministri preoccupati per le scelte trasgressive e folli del re chiedono aiuto a un medico tedesco, Johann Friedrich Struensee, uomo istruito e progressista. Struensee riuscirà a conquistare la fiducia del re. Sotto la sua influenza, il sovrano accetterà di riconciliarsi con la giovane regina abbandonata e inizierà ad interessarsi ai destini della propria nazione. I buoni rapporti con il sovrano, faranno guadagnare a Struensee la posizione di ministro e lo avvicineranno alla regina Caroline Mathilda. Come ministro Struensee condurrà, a nome di Christian VII, una politica liberale e umanista ispirata alle idee illuministe e promuoverà delle riforme ritenute fino al quel momento inaccettabili dalla nobiltà danese, come l’abolizione della schiavitù, della tortura e del carcere per debiti. La politica riformista di Struensee e la familiarità esibita con la regina non saranno viste di buon occhio dalla madre del sovrano e dai consiglieri che l’avevano raccomandato che decidono di eliminarlo.

La discendenza di Struensee e della regina Caroline Mathilda

Luisa Augusta di Danimarca (1771-1843) la secondogenita del re Christian VII e della regina Caroline Mathilda, è convinzione diffusa che fosse la figlia naturale di Johann Friedrich Struensee.

Dopo l’arresto di Struensee e la condanna all’esilio della regina Caroline Mathilda, la bambina fu cresciuta alla corte di Copenaghen con il fratello maggiore, il futuro Federico VI, sotto la sorveglianza della regina vedova.

Nel 1789, le fecero sposare un cugino, Federico Christian, figlio maggiore del duca d’Augustenburg. Bella e popolare, la principessa era soprannominata “la Venere della Danimarca”.

Dal suo matrimonio nacquero tre figli:

  • Carolina Amelia (1796-1881), che fu regina di Danimarca grazie al matrimonio con Christian VIII.
  • Christian Augusto (1798-1869), duca di Schleswig-Holstein Augustenburg, una cui nipote Augusta Vittoria divenne la moglie dell’imperatore tedesco Guglielmo II.
  • Federico Augusto (1800-1865), principe di Nør.

Tra gli attuali sovrani regnanti, sono discendenti diretti di Struensee, Gustavo di Svezia e Costantino II, re di Grecia fino al 1974, la cui sorella maggiore, Sofia, è anche la moglie di Re Juan Carlos I di Spagna.

Tra gli altri discendenti, la principessa Alexandra di Hannover, figlia di Carolina di Monaco e del principe Ernst Augusto di Hannover.

Senza la modifica della legge di successione del 1953, che limitava il trono ai discendenti legittimi del re e che permetteva alle donne di salire al trono solo se non avevano fratelli e se non c’erano altri eredi maschi, un discendente di Struensee regnerebbe oggi in Danimarca.

 

Curiosità

stasera-in-tv-su-rai-3-royal-affair-con-mads-mikkelsen-3.jpg

– Il film co-prodotto da Danimarca, Svezia e Repubblica Ceca è stato candidato all’Oscar per il miglior film straniero.

– La storia ambientata nel XVIII secolo, alla corte del re Cristiano VII di Danimarca, si concentra sulla storia d’amore tra la moglie del sovrano, Carolina Matilde di Hannover e il medico reale Johann Friedrich Struensee.

– Il film è stato premiato al Festival di Berlino per la Miglior interpretazione maschile (Mikkel Boe Følsgaard) e Migliore sceneggiatura (Nikolaj Arcel e Rasmus Heisterberg).

– L’attrice svedese Alicia Vikander ha dovuto imparare il danese per il suo ruolo nel film.

 

La colonna sonora

stasera-in-tv-su-rai-3-royal-affair-con-mads-mikkelsen.jpg

– Le musiche originali del film sono del compositore libanese Gabriel Yared (Premio Oscar per le musiche de “Il paziente inglese”) supportato per l’occasione da Cyrille Aufort (Hostage, Splice).

 

Nikolaj Arcel parla del coinvolgimento di Yared nel film:

Ero preoccupato dalla musica e dalla colonna sonora del film. È davvero difficile fare una buona musica di film d’epoca e non abbiamo tanti compositori attratti dal melodramma o dal romanticismo in Danimarca, in Svezia e in Norvegia. Ogni volta che mi presentavano un compositore, dicevo sempre ai miei produttori che volevo che assomigliasse di più al lavoro di Gabriel Yared. È il compositore del Paziente Inglese, musica che adoro e che ascoltavo mentre scrivevo la sceneggiatura. Alla fine quindi l’hanno contattato. L’ho incontrato a Parigi e gli ho parlato della storia e delle nostre ambizioni. Ha accettato di scrivere il tema principale del film. Ero felicissimo! È un onore avere potuto lavorare con lui e il suo co-compositore Cyrille Aufort.

 

  • Altri brani inclusi nella colonna sonora:

Trio Sonata No. 6 in F Major II. Allegro – Christoph Gluck
Suite I in A Major HWV 426 IV: Gigue – Georg Friedrich Händel
Trio Sonata in B-Flat Major RV. 77 III. Allegro – Antonio Vivaldi
Sinfonia Nazionale Nel Gusto Di 5 Nazioni I. Tedesco: Andantino – Carl Dittersdorf
Water Music HWV 350 Suite No. 3 in G Major – Georg Friedrich Händel
Sinfonia a 4 in B-Flat Major I. Allegro Assai – Johann Scheibe
Harpsichord Concerto No. 1 in C Major II. Andante – .G.W. Palschau

 

stasera-in-tv-su-rai-3-royal-affair-con-mads-mikkelsen-1.jpgTRACK LISTINGS

1. Caroline’s Theme
2. King’s Arrival
3. Summer Castle
4. Inoculation
5. Caroline’s Idea
6. Love Scene
7. Hope Theme
8. Queen’s Chamber
9. King of Prussia
10. We Are a Family
11. Revolution
12. Christian Signs
13. Execution
14. Journey of the Letter
15. Adagio

 

Caroline’s Theme – Gabriel Yared:

” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://media.cineblog.it/c/cbe/maxresdefault-jpg.png” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=hhFAWCdWysw” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNjYwNjkzJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9oaEZBV0NkV3lzdz9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzY2MDY5M3twb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNjYwNjkzIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNjYwNjkzIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Adagio – Gabriel Yared:

” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://media.cineblog.it/c/c00/maxresdefault-jpg.png” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=gQ8VnFzYqHQ” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNjYwNjk0JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9nUThWbkZ6WXFIUT9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzY2MDY5NHtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNjYwNjk0IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNjYwNjk0IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Execution – Gabriel Yared:

” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://media.cineblog.it/5/59d/maxresdefault-jpg.png” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=yKQOCMljKME” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNjYwNjk1JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC95S1FPQ01saktNRT9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzY2MDY5NXtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNjYwNjk1IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNjYwNjk1IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

 

Clip e video

stasera-in-tv-su-rai-3-royal-affair-con-mads-mikkelsen-6.jpg