• Film

Van Helsing, Jon Spaihts ed Eric Heisserer sceneggiano il reboot

Van Helsing torna al cinema dopo l’infelisce esperienza Hugh Jackman

Scritto e diretto da Stephen Sommers, interpretato da Hugh Jackman, costato 160 milioni di dollari e uscito 11 anni fa, Van Helsing venne distrutto dalla critica. Solo 300,257,475 i dollari incassati, per un primo capitolo di un’ipotetica saga presto affondato. Per questo motivo in casa Universal sono da anni al lavoro sul reboot della pellicola, che a detta di Variety vedrà Jon Spaihts (Prometheus) ed Eric Heisserer (Final Destination 5, The Thing) in cabina di sceneggiatura.

Saranno loro a dover riportare in vita il personaggio creato da Bram Stoker, per un titolo che andrà legarsi all’Universo ‘mostri’ che la Universal ha intenzione di rilanciare con il reboot de La Mummia. Abraham Van Helsing, come dimenticarlo, venne plasmato nel 1897 da Stoker per il suo romanzo più celebre ed amato: Dracula. Cacciatore di vampiri, il personaggio di Van Helsing è più volte sbarcato in sala nel corso del secolo scorso, arrivando a superare le 40 apparizioni tra grande e piccolo schermo. Tra i suoi interpreti più famosi Edward Van Sloan, nel Dracula di Tod Browning del 1931; Anthony Hopkins, nel Dracula di Coppola del 1992; Mel Brooks, nel Morto e Contento del 1995; e Christopher Plummer, in Dracula’s Legacy – Il fascino del male del 2000.

Nel film di Sommers, uscito nel 2004, Helsing combatteva non solo contro il Conte Dracula bensì anche contro il dottor Jekyll e Mister Hyde, il mostro di Frankenstein e l’Uomo Lupo. E’ dal 2012, anno in cui Tom Cruise venne affiancato al progetto, che si parla di un reboot della pellicola. All’epoca si scrisse che Alex Kurtzman e Roberto Orci avrebbero sceneggiato il tutto, per poi buttarsi su altri progetti. Anche se Kurtzman è rimasto a bordo in qualità di produttore.

Fonte: Comingsoon.net