Film 2016-2018: Toy Story 4 per Patricia Arquette - Cate Blanchett in Dove vai Bernadette?

Richard Linklater dirigerà Cate Blanchett nella trasposizione cinematografica di Dove vai Bernadette?

Cate-Blanchett

- Dove vai Bernadette? - Cate Blanchett, a detta dell'Hollyood Reporter, potrebbe presto diventare la star di Dove vai Bernadette?, adattamento cinematografico del best seller di Maria Semple diretto da Richard Linklater. Abbandonato The Rosie Project, infatti, il regista di Boyhood si appresta comunque a tornare sul set ad inizio 2016. Protagonista della storia Bernadette Fox, tipo tutt'altro che facile. Sarà forse a causa degli occhialoni da diva, dei modi scostanti o dell'abrasiva ironia con cui considera le cose del mondo. Sarà perché esce di rado, trascura la casa e non fa nulla per nascondere l'indifferenza nei confronti dei comitati scolastici e della piaga dei rovi infestanti. Quando la figlia Bee chiede un viaggio in Antartide come premio per la pagella perfetta, Bernadette si getta eroicamente nei preparativi. Consumata dallo sforzo di adattarsi a una vita che non le assomiglia affatto, è una donna sull'orlo di una crisi di nervi. Mentre gli intoppi e i disastri si susseguono uno dopo l'altro, all'improvviso Bernadette scompare, lasciando alla sua famiglia il compito di raccogliere i cocci. Il che è esattamente ciò che Bee decide di fare, ricostruendo con acume e pazienza la scia di mail, fatture, articoli di giornale e circolari scolastiche che la madre si è lasciata alle spalle, fino a svelare il clamoroso segreto che Bernadette nasconde da vent'anni. A sceneggiare il tutto due pezzi da novanta come Scott Neustadter e Michael H. Weber, già visti all'opera con 500 Giorni Insieme e Colpa delle Stelle.

- Toy Story 4: new entry da Oscar per Toy Story 4. Patricia Arquette, in trionfo con Boyhood ad inizio 2015, è infatti in trattative con la Disney-Pixar per doppiare uno dei nuovi personaggi del 4° capitolo della saga, incentrato sulla storia d'amore tra Bo Peep e Woody. Ad occuparsi della sceneggiatura Rashida Jones e Will McCormack, al lavoro su un'idea inizialmente sviluppata da John Lasseter, Andrew Stanton, Pete Docter e Lee Unkrich. Al suo fianco la Arquette (mamma hyppie per l'occasione) troverà le vecchie voci Tom Hanks, Tim Allen e Joan Cusack. Toy Story 4 uscirà il 15 giugno del 2018.

- Death Note: lanciatissima dopo il boom di The Leftovers, Margaret Qualley sarebbe ad un passo dal remake americano di Death Note, manga di Tsugumi Ohba e Taleeshi Obata. Diretto da Adam Wingard, il film ha già imbarcato Nat Wolff, con la Qualley che diventerebbe di fatto la co-protagonista femminile. "L'umano il cui nome viene scritto su questo quaderno morirà". È la prima regola del Death Note, "Quaderno della morte" che lega indissolubilmente il destino di Light Yagami, brillante giovane giapponese, a quello di Ryuk, lo shinigami (Dio della morte) che ne è legittimo proprietario. L'immenso potere che il Dio, per vincere la noia, lascia nelle mani di un umano è il motore delle vicende che porteranno uno studente modello a diventare signore di un nuovo mondo, in un vorticoso delirio di onnipotenza. Perché il ragazzo proverà ad eliminare tutti i criminali scrivendo semplicemente il loro nome sul quaderno, dando vita ad un Pianeta senza male. Ad intralciare i suoi piani un famoso investigatore privato, chiamato ad indagare sul caso delle misteriose morti. Fin dalle premesse, Death Note è una storia di ampie prospettive: tematiche mistiche, approfondimento psicologico, una narrazione ricca di colpi di scena, in una sorta di grande puzzle in cui ogni pezzo ha una sua funzione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail