• Film

I 23 migliori film del 2015 secondo il Telegraph

Classifica di fine anno per il Telegraph

di carla

| 20th Century Fox” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://media.cineblog.it/b/b0e/hqdefault-jpg-1.png” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=Dd3xWZjWFzg” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNTA5OTU5JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNjIwIiBoZWlnaHQ9IjM1MCIgc3JjPSJodHRwOi8vd3d3LnlvdXR1YmUuY29tL2VtYmVkL0RkM3hXWmpXRnpnP2ZlYXR1cmU9b2VtYmVkIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPjxzdHlsZT4jbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNTA5OTU5e3Bvc2l0aW9uOiByZWxhdGl2ZTtwYWRkaW5nLWJvdHRvbTogNTYuMjUlO2hlaWdodDogMCAhaW1wb3J0YW50O292ZXJmbG93OiBoaWRkZW47d2lkdGg6IDEwMCUgIWltcG9ydGFudDt9ICNtcC12aWRlb19jb250ZW50X181MDk5NTkgLmJyaWQsICNtcC12aWRlb19jb250ZW50X181MDk5NTkgaWZyYW1lIHtwb3NpdGlvbjogYWJzb2x1dGUgIWltcG9ydGFudDt0b3A6IDAgIWltcG9ydGFudDsgbGVmdDogMCAhaW1wb3J0YW50O3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7aGVpZ2h0OiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fTwvc3R5bGU+PC9kaXY+”]

Il 2015 non è ancora finito ma il Telegraph ha stilato la sua personale classifica dei film migliori dell’anno con il top delle loro recensioni a cinque stelle.

Birdman
Hanno scritto: Michael Keaton interpreta la star di un supereroe di Hollywood che cerca di riscattarsi sul palcoscenico di Broadway. Keaton “regala l’interpretazione della sua carriera” in questo “bellissimo film”.

Selma
Hanno scritto: L’attore britannico David Oyelowo è “elettrizzante” nei panni di Martin Luther King nel film di Ava DuVernay.

Vizio di forma
Hanno scritto: Un surreale divertente adattamento del romanzo di Thomas Pynchon che ha come protagonista un “abbagliante” Joaquin Phoenix nei panni di un investigatore privato di Los Angeles.

Foxcatcher
Hanno scritto: La vera storia dei fratelli wrestler Dave e Mark Schultz e dei loro rapporti fatali con l’eccentrico milionario John Eleuthère du Pont (interpretato da un quasi-irriconoscibile Steve Carell). Il film diventa una “parabola di fumo nero dell’America moderna”, con una sceneggiatura tesa come corde di un pianoforte.

Whiplash
Hanno scritto: Le interpretazioni superbe di Miles Teller nei panni di un giovane batterista jazz e JK Simmons come il suo un mentore sono al centro di questo “abbagliante dramma”.

The Duke of Burgundy
Due donne che vivono in una grande vecchia casa nel bel mezzo di una foresta e un gioco di sesso elaborato in questo film “sexy e strano”.

It Follows
Hanno scritto: Un film meravigliosamente suggestivo e stimolante sull’esplorazione del sesso, il sogno di un fan dell’horror contemporaneo che si avvera.

Still Alice
Hanno scritto: Julianne Moore ci regala una delle sue più grandi performance di sempre nel ruolo di una donna con la malattia ad esordio precoce di Alzheimer in questo “splendida dramma”.

La storia della principessa splendente
Hanno scritto: Un film dello Studio Ghibli, sulla base di una leggenda giapponese del X secolo: è un lavoro di “suprema arte”, e un canto del cigno per il regista Isao Takahata.

Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza
Hanno scritto: Il film sulla rovina e la morte e la stranezza ineffabile dell’esperienza umana può farti ridere fino a farti piangere.

Mad Max: Fury Road
Hanno scritto: Il ritorno di George Miller per il mondo apocalittico di Mad Max è “niente di meno che un’eruzione di follia”.

Inside Out
Hanno scritto: “La prima lacrima mi stava rotolando giù per la guancia nei primi 30 secondi” ha scritto Robbie Collin.

Listen Up Philip
Hanno scritto: La commedia nera di Alex Ross Perry segna l’arrivo di un nuovo importante talento registico.

Slow West
Hanno scritto: La pellicola di Maclean ci tiene sulle spine con consumata facilità.

Song of the Sea
Hanno scritto: Ogni scena brilla con svolazzi di fantasia che sono possibili solo in due dimensioni con le animazioni disegnate a mano.

Le Meraviglie
Hanno scritto: Alice Rohrwacher, la 31enne regista italiana, ha evocato un affascinante racconto coming-of-age: piccolo e dolce ma vivo con un potere che cola a picco sotto il paesaggio ruvido dal sole.

E’ difficile essere un dio
Hanno scritto: “Immaginate Monty Python e il Sacro Graal con la regia di Bruegel e in qualche modo coglierete la visione del regista Aleksei German” scrive Robbie Collin.

45 Anni
Hanno scritto: Charlotte Rampling “raramente è stata più brava” in questo “sconvolgente dramma coniugale”.

The Walk
Hanno scritto: Robert Zemeckis ricrea il funambolismo del francese Philippe Petit tra le torri gemelle del World Trade Center di New York, già raccontato nel documentario Man on Wire.

Macbeth
Hanno scritto: Questo è “uno dei grandi film shakespeariani”, dice Robbie Collin, “costruito intorno a un paio di potenti interpretazioni di Michael Fassbender e Marion Cotillard”.

SPECTRE
Hanno scritto: I fantasmi di James Bond scivolano attraverso il film, con formicolii di piacere nostalgico.

Tangerine
Hanno scritto: Girato interamente su un iPhone, questo film su due prostitute transessuali “è, in fondo, un film di Natale sull’amicizia”.

Carol
Hanno scritto: Todd Haynes ha trasformato il romanzo di Patricia Highsmith in un film eccezionale, con una bellissima performance di Cate Blanchett. Secondo Tim Robey, il film è “gentilmente rivoluzionario, e potrebbe essere la cosa più triste che potrai mai vedere”.

Fonte: Telegraph