I migliori (e i peggiori) film del 2015 secondo Entertainment Weekly

10 film da vedere (o rivedere) e 5 da dimenticare

Anche se siamo all'8 gennaio 2016 dedichiamo un altro post alle classifiche dei migliori e dei peggiori film del 2015. Ecco oggi la classifica di Entertainment Weekly. Se avete perso qualche pellicola (della top 10), recuperatela.

I 10 MIGLIORI FILM DEL 2015

10. It Follows
Dal ritmo vertiginoso della sequenza di apertura, il film di David Robert Mitchell sembra il lavoro di un maestro veterano del genere horror. In realtà, è un John Carpenter degli anni '80 al periodo del suo massimo splendore: un thriller giocosamente sovversivo alimentato da un senso quasi soffocante di tensione e terrore. La formula sesso-uguale-morte non è nuova, ma Mitchell ci regala un senso d'urgenza di paranoia.

9. La grande scommessa
"The big short" potrebbe essere ancora più divertente se non fosse così tragico. Sulla base del libro di Michael Lewis, il film di McKay spiega le macchinazioni bizantine del mondo bancario, con inventiva intelligente. Ma al suo interno, il suo messaggio non poteva essere più serio.

8. Carol
I film di Todd Haynes hanno la tendenza a tenere il suo educato pubblico a distanza. Anche se sono fotografati con l'occhio di un gioielliere e ogni particolare è stato ossessivamente curato, a volte è difficile trovare un battito cardiaco sotto la bellezza. Ma con Carol il direttore ci ha regalato una storia d'amore con romantica nostalgia. Cate Blanchett e Rooney Mara sono superbe.

7. Il figlio di Saul
Vincitore del Gran Premio al Festival di Cannes, il regista László Nemes cerca il minimo brandello di umanità durante il capitolo più disumano della storia. E Géza Röhrig ci regala un'interpretazione incrollabile e ci fa sentire ogni oncia della disperazione solo con lo sguardo negli occhi.

6. Creed
In un anno ripieno di remake, riavvii, e esperimenti di riciclo (vedi: Jurassic World, Mad Max: Fury Road, e Terminator Genisys), la più piacevole - e francamente, la più improbabile - sorpresa è stata la resurrezione della saga di Rocky firmata da Ryan Coogler. Creed non è solo il miglior Rocky dall'originale del 1976 originale ma dispone anche dell'interpretazione più toccante di Stallone da decenni. Dopo cinque sequel poco plausibili, Creed ci ricorda perché questo franchise è stato così emozionante.

5. Inside Out
Pochi studi riescono nell'artigianato dei film splendidamente come la Pixar. Inside Out è un capolavoro di complessità emotiva e profondità notevole. E' anche uno specchietto per le allodole - un film per bambini che parla più direttamente ai genitori.

4. The Look of Silence
"The Look of Silence" riesce a scavare a fondo nei vostri incubi. Il film di Oppenheimer è una snervante meditazione sulla amnesia storica.

3. Room
Nessun film di quest'anno ha messo il pubblico nella mente dei suoi personaggi come Room di Lenny Abrahamson. Il vasto mondo oltre "Room" è proprio una sorta di prigione psicologica. Brie Larson (che non è mai stata migliore o più espressiva) e Jacob Tremblay (un attore bambino con doni straordinari) hanno notevole chimica. Il film non può essere un modo piacevole per trascorrere due ore, ma la grande arte non è un comfort. Questo film vi perseguiterà per settimane e mesi a venire.

2. Sicario
Il thriller di Denis Villeneuve è una folle discesa in un mondo che sembra una nuova cerchia dell'Inferno di Dante: la frontiera senza legge degli Stati Uniti/Messico nella prima parte del 21° secolo.

1. Il caso Spotlight
E' un film sulle performance di Michael Keaton, Mark Ruffalo, Rachel McAdams, Brian d'Arcy James, John Slattery e Liev Schreiber, che capiscono che i loro personaggi e non sono la storia. In Spotlight, nessuno è innocente.

I 5 FILM PEGGIORI DEL 2015

5. Terminator Genisys
Ricordate tutta quella roba vi abbiamo parlato nel precedente film di Terminator? Si, beh, dimenticatelo, stiamo cambiando le regole. Suppongo che ci fosse un brivido retrò nel vedere Arnold di nuovo in azione. Ma non è abbastanza.

4. Accidental Love
Un pasticcio mal rattoppato e il 7% di voti positivi su Rotten Tomatoes sembra un po' alto.

3. Joe Dirt 2: Beautiful Loser
Questo riff su "La vita è meravigliosa" è così terribile che gli eredi di Frank Capra dovrebbero agire in giudizio per danni.

2. The Human Centipede 3 (Final Sequence)
Il Sadismo è servito con una strizzatina d'occhio e un sorriso, e la trilogia horror di Tom Six è una satira, senza alcun indizio di ciò che è satira.

1. Un tuffo nel passato 2
Un pozzo nero di personaggi sgradevoli.

  • shares
  • Mail