PPZ - Pride + Prejudice + Zombies: le recensioni Straniere e Italiane

I giudizi dei critici sulla versione zombie di "Orgoglio e Pregiudizio"

Da giorni è nelle sale l'horror PPZ - Pride + Prejudice + Zombies alias "Orgoglio e pregiudizio e zombie" diretto da Burr Steers e interpretato da Lena Headey, Lily James, Matt Smith, Jack Huston, Douglas Booth, Charles Dance, Sam Riley, Suki Waterhouse, Hermione Corfield, Bella Heathcote, Emma Greenwell, Dolly Wells, Aisling Loftus. Dopo la nostra recensione, ecco i parerei dei critici Stranieri e Italiani. Su RottenTomatoes, mentre scrivo, il film ha raccolto il 41% di voti positivi. Vediamo nel dettaglio.



Steve Newton - Georgia Straight: Non ho sofferto di tale angoscia al cinema da quando ho visto lo spaventoso “Alone in the Dark” di Uwe Boll nel 2005. Voto: 1/5

Joshua Starnes - ComingSoon.net: Quando abbraccia l'assurdo è fantastico. Voto: 7.5 / 10

Norman Wilner - NOW Toronto: contro ogni previsione, è grande divertimento. Voto: 4/5

Richard Larson - Slant Magazine: La giustapposizione tra corteggiamento e violenza è il vero colpo di stato del film. Voto: 2/4

Stephen Whitty - New York Daily News: I mostri affamati del film sono alla ricerca di grandi e bei cervelli. Beh, qui non li troveranno. Voto: 2/5

Keith Uhlich - Hollywood Reporter: Pesantemente senza vita e quasi del tutto privo di fascino.

Lindsey Bahr - Associated Press: Questa storia era più adatta per un adattamento televisivo. I personaggi avrebbero respirato per un attimo. Qui, l'azione e la violenza occupano lo spazio che sarebbe stato generalmente usato per lo sviluppo del personaggio.

Rick Bentley - Fresno Bee: Non solo i generi coesistono, il film è sia una storia d'amore dolce e accattivante, ma è anche un film d'azione divertente. Voto: 3.5 / 4

Drew McWeeny - HitFix: è gradevole, se non spettacolare, considerando le alternative quando hai a che fare con qualcosa di borderline e assurdo come questo, il che è abbastanza impressionante. Voto: B-

Edward Douglas - ComingSoon.net: divertente e intelligente. Voto: 3/5

Dan Callahan – TheWrap: Il problema fondamentale è che la storia e i personaggi della Austen sono totalmente separati dal tema zombie, tanto che alcuni di essi semplicemente non hanno molto senso.

Witney Seibold - CraveOnline: Possiede la convinzione della propria stupidità.

Andrew Barker – Variety: Goffo e insoddisfacente.

JimmyO - JoBlo Movie Emporium: Anche con l'uso eccessivo di CG e il PG-13, PPZ è una bella sanguinosa esplosione di divertimento zombie. Voto: 7/10

Terri Schwartz - IGN Movies: è divertente, e offre esattamente ciò che promette il titolo. Voto: 7.5 / 10

Maurizio Porro - Il corriere della sera: Fa piacere saper che tutto viene dal solito best seller che s’illude di reinterpretare un classico ma lo calpesta beato fra gli spiriti.

Massimo Bertarelli - il Giornale: Il film non osa spingere affondo sulla parodia (…) I ragazzi popcorn saranno frenati dal passaparola: non si ride (quasi) mai.

  • shares
  • Mail