Buon compleanno David Lynch! Curiosità e Dichiarazioni

Cineblog festeggia David Lynch che oggi spegne 70 candeline

David Lynch nasce il 20 gennaio 1946 a Missoula, nel Montana. Oggi gli dedichiamo un post di curiosità facendo capolino nel suo mondo visionario. Aspettando con ansia la nuova serie di Twin Peaks.

- Suo padre aveva origini scozzesi, irlandesi e inglesi. Sua madre era di origine metà tedesca e metà finlandese.

- Si è sposato 4 volte. Con Peggy Lynch (1967-1974), Mary Fisk (1977-1987), Mary Sweeney (2006-2007) e attualmente con Emily Stofle (dal 26 febbraio 2009).

- Ha 3 figli: Jennifer Chambers Lynch (1968, con Peggy Lynch), Austin Jack Lynch (1982, con Mary Fisk), Riley Lynch (1992, con Mary Sweeney).

- E' alto 1.80m

- Spesso progetta e costruisce i mobili per i suoi film.

- Ha scritto il personaggio di Gordon Cole (I segreti di Twin Peaks) avendo se stesso in mente. L'ha infatti poi interpretato.

- Ha frequentato la Pennsylvania Academy of Fine Arts (PAFA) a Philadelphia.

- Ha citato Luis Buñuel, Werner Herzog, Federico Fellini, Ingmar Bergman, Stanley Kubrick e Roman Polanski come alcune delle sue influenze.

- Non ha registrato un commento audio nei dvd dei suoi film. Perché crede che i film parlino da soli.

- Ha disegnato e scritto il fumetto "The Angriest Dog in the World".

- Gli fu offerta la possibilità di dirigere Fuori di testa (1982), ma rifiutò dicendo che la sceneggiatura era divertente, ma non era per lui.

- È amico di Kyle MacLachlan.

- Gli fu presentata Isabella Rossellini in un ristorante da un amico comune quando stava per girare Velluto blu (1986). Colpito dalla sua bellezza europea, le disse: "Potresti essere la figlia di Ingrid Bergman". "Sei un idiota", gli disse l'amico: "Lei E' la figlia di Ingrid Bergman!"

- Ha avuto una relazione con Isabella Rossellini dal 1986 al 1990.

- Tra i suoi film preferiti: 8½ (1963), La strada (1954), Viale del tramonto (1950), L'appartamento (1960), Lolita (1962), Persona (1966), L'ora del lupo (1968), Le vacanze di Monsieur Hulot (1953), Mio zio (1958), La finestra sul cortile (1954), La donna che visse due volte (1958), La ballata di Stroszek (1977) e Il mago di Oz (1939).

- Ama il caffè ed ha una propria linea di miscele organiche speciali.

- Pratica meditazione trascendentale per almeno 20 minuti ogni giorno dal 1973.

- Fu così impressionato da Sheryl Lee come Laura Palmer in I segreti di Twin Peaks (1990) che scrisse il ruolo di Maddy Ferguson (la cugina di Laura) per lei, per riportarla nella serie.

Ha detto:

- Non sono un vero appassionato di cinema. Purtroppo non ho tempo. Non vado al cinema. E divento molto nervoso quando vado a vedere un film, perché mi preoccupo della regia ed è difficile per me digerire il popcorn.

- Mi mette a disagio parlare dei significati delle cose. E' meglio non sapere. Perché il significato è una cosa molto personale, e il significato per me è diverso dal significato per qualcun altro.

- I dettagli sono incredibilmente importanti. E così il suono e la musica e il colore e la forma e la consistenza.

- Mi piace fare film perché mi piace andare in un altro mondo. Mi piace perdermi in un altro mondo. E i film per me sono un mezzo magico che fa sognare... ti permette di sognare nel buio.

- Sono convinto che tutti noi siamo voyeurs. Vogliamo sapere i segreti degli altri e vogliamo sapere cosa succede dietro quelle finestre. E non per fare del male a qualcuno. Ma vogliamo sapere: Che cosa fanno gli esseri umani? Fanno le stesse cose che faccio io?

- Non amo rilasciare DVD con la suddivisione in capitoli perché un film non deve essere spezzato. È un continuo e deve essere considerato come tale.

- L'assurdità è quello che mi piace di più nella vita.

- Sheryl Lee è un'attrice incredibile e ci sono cose che ha fatto in "Fuoco cammina con me" che sono veramente incredibili. Non ho visto molte persone entrare in un ruolo e dare così tanto. E' stata una novità per me ingaggiare una persona per fare una ragazza morta e trovare una grande attrice e una perfetta Laura Palmer.

- Mi piace molto "Eyes Wide Shut". Mi chiedo solo se Stanley Kubrick lo finì davvero nel modo che voleva prima di morire.

Filmografia - Regista
- Eraserhead - La mente che cancella (Eraserhead) (1977)
- The Elephant Man (1980)
- Dune (1984)
- Velluto blu (Blue Velvet) (1986)
- Cuore selvaggio (Wild at Heart) (1990)
- Fuoco cammina con me (Twin Peaks: Fire Walk with Me) (1992)
- Strade perdute (Lost Highway) (1997)
- Una storia vera (The Straight Story) (1999)
- Mulholland Drive (2001)
- Inland Empire - L'impero della mente (2006)
- Duran Duran: Unstaged (2011)

Fonte: IMDB

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail