Snowden di Oliver Stone, ennesimo rinvio

Snowden di Oliver Stone posticipato a metà settembre. Lo vedremo al Lido di Venezia?

snowden-di-oliver-stone-primo-trailer-del-biopic-con-joseph-gordon-levitt.jpg


Non c'è pace per Snowden di Oliver Stone. La Open Road Films ha infatti posticipato, un'altra volta, l'uscita in sala del 'biopic' dedicato a Edward Snowden. Inizialmente previsto nei cinema d'America per dicembre del 2015, il film era stato spostato a maggio del 2016. Tutto questo avveniva più o meno a metà settembre. Ebbene a detta dell'Hollywood Reporter lo studios ha nuovamente cambiato idea, spostando l'uscita del film dal 13 maggio a metà settembre del 2016, in modo da poterlo 'lanciare' per la stagione dei premi. Date alla mano, se confermate ovviamente, Stone potrebbe tranquillamente sbarcare al Festival di Venezia con una ricca anteprima mondiale. Il Lido dovrà battagliare con Toronto e con il Telluride per riuscire a farlo suo, ma non dimentichiamo che Il Caso Spotlight della Open Road, in odore di trionfo agli Oscar, iniziò la sua lunga stagione proprio alla Mostra del Cinema (anche se fuori concorso).

Sceneggiato da Stone e Kieran Fitzgerald, il film è interpretato da Joseph Gordon-Levitt, chiamato ad interpretare l'ex tecnico della Central Intelligence Agency (CIA) che rivelò pubblicamente dettagli di diversi programmi di sorveglianza di massa del governo statunitense e britannico, fino ad allora tenuti segreti. La pellicola si basa sui due libri The Snowden Files di Luke Harding e Time of the Octopus di Anatoly Kucherena. Al fianco di Gordon-Levitt un ricchissimo cast composto da Nicolas Cage, Zachary Quinto, Melissa Leo, Tom Wilkinson, Rhys Ifans, Timothy Olyphant, Keith Stanfield e Scott Eastwood.

Questa nuova fata d'uscita, 16 settembre 2016, vedrà Snowden sfidare Nerve, thriller interpretato da Dave Franco, Bridget Jones 3 e il drama When the Bough Breaks. Oliver Stone, tre premi Oscar sul comodino, non realizza nulla di veramente decente dal lontano 1999 (Ogni Maledetta Domenic). Che Snowden possa diventare il suo tanto atteso 'rilancio'?

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail