E' morto Gil Hill, l'ispettore Todd di "Beverly Hills Cop"

Gilbert Hill, politico e attore nella trilogia "Beverly Hills Cop" è scomparso all'età di 84 anni.

Il Chicago Tribune ha annunciato la scomparsa a 84 anni dell'attore e politico Gilbert R. Hill, meglio noto come l'irascibile ispettore Douglas Todd capo di Axel Foley / Eddie Murphy nella trilogia Beverly Hills Cop - Un piedipiatti a Beverly Hills.

Gil R. Hill, ex consigliere comunale e candidato sindaco di Detroit ha fatto la sua prima apparzione cinematografica nel classico Beverly Hills Cop - Un piedipiatti a Beverly Hills che alla sua uscita nelle sale incassò la bellezza di 315 milioni di dollari a fronte di un budget di 15 milioni e si guadagnò una candidatura per la migliore sceneggiatura originale. Hill tornerà nel 1987 per sequel di Beverly Hills Cop 2 diretto dal compianto Tony Scott e nel 1994 per Beverly Hills Cop 3.

Il Portavoce Bree Glenn nel comunicare la scomparsa di Hill ha riferito:

Gil era stato recentemente ricoverato in ospedale ed era sulla strada della ripresa. Siamo sollevati dal fatto che la sua morte è stata pacifica e indolore.

Gil R. Hill ha iniziato la sua carriera nel Dipartimento di Polizia di Detroit dove ha trascorso 30 anni ed è stato nel Consiglio comunale per più di 12 anni.

Il commento dell'attuale sindaco di Detroit Kwame Kilpatrick in un comunicato:

Non ha mai smesso di credere nella nostra città e ha dedicato la sua vita a rendere la nostra città un luogo migliore per tutti.

All'epoca in cui apparve per la prima volta in Beverly Hills Cop, Gilbert R. Hill stava lavorando come capo della divisione omicidi del Dipartimento di Polizia di Detroit. Nel film Hill interpreta un classico cliché dei film action, l'ispettore di polizia irascibile alle prese con poliziotti indisciplinati. L'ispettore Todd viene ucciso in Beverly Hills Cop 3, sarà la morte del personaggio ad innescare la terza indagine del detective Foley che riporterà il poliziotto di Detroit in California.

Dopo il Beverly Hills Cop originale Hill non volle proseguire la sua carriera di attore anche se accettò di apparire nei due sequel successivi. A proposito dell'Ispettore Todd, Hill disse che l'unica differenza tra la sua vita reale e quella del suo famoso personaggio e che lui non passava tutto quel tempo ad inveire.

 

e-morto-gil-hill-lispettore-todd-di-beverly-hills-cop.jpg

 

Fonte: Movieweb

  • shares
  • Mail