• Film

Prisoners: anche Jake Gyllenhaal nel thriller di Denis Villeneuve

Il regista de La donna che canta dirige un thriller tetro e difficile. Nel cast, assieme a Hugh Jackman e Melissa Leo, ci sarà anche Jake Gyllenhaal.

Prisoners sta decisamente andando in porto, dopo anni di stallo. Si tratta del nuovo film di Denis Villeneuve, regista dell’acclamato La donna che canta, tra le sorprese dello scorso anno. E dopo essersi messo in saccoccia Hugh Jackman e Melissa Leo, Villeneuve si porta a casa anche Jake Gyllenhaal. Ormai è tutto pronto perché la produzione di Prisoners parta seriamente, dopo defezioni, rinvii e problemi di natura varia.

Non ha avuto vita facile, il progetto. La sceneggiatura di Aaron Guzikowski era stata inserita nella Black List dei 10 script hollywoodiani più “caldi” (leggi: tetri e violenti) a non essere riuscito ancora a trovare un regista. Fra i papabili attori si erano fatti i nomi di Mark Wahlberg e Christian Bale, e poi Bryan Singer e Antoine Fuqua come registi. Anche Leonardo DiCaprio era stato considerato come protagonista. Alla fine la Alcon Entertainment (che produrrà il film assieme alla Warner Bros.) ha puntato su Villeneuve, e su un cast completamente diverso.

Ecco la trama, dalla quale si intuisce perché Hollywood ne abbia avuto in qualche modo “paura”. Dopo che la figlia di 6 anni e la sua amica sono state rapite, un falegname di una piccola città si scontra con un giovane e sfrontato detective, incaricato delle indagini. Il padre è il tipo d’uomo che legge la Bibbia e va a caccia di cervi. Il poliziotto, invece, non vede l’ora di essere trasferito in una città più grande. Sentendosi abbandonato dalla legge, il padre della bimba rapita cattura l’uomo che ritiene responsabile del sequestro e comincia a torturarlo nella speranza di fargli confessare dove egli tenga nascoste le bambine, che – ne è convinto – devono essere ancora vive.

Secondo Variety, Jake Gyllenhaal interpreterà il detective, mentre Hugh Jackman sarà il padre della bimba rapita. Prisoners segna la seconda collaborazione tra Villeneuve e Gyllenhaal, già assieme sul set di An Enemy, un thriller che uscirà probabilmente ad inizio 2013. Le riprese di Prisoners inizieranno proprio all’inizio del prossimo anno: nel 2013 vedremo quindi ben due pellicole del regista canadese.

L’intenzione della Warner infatti sarebbe quella di avere il prodotto finito entro l’autunno del prossimo anno, il che porta a pensare che Prisoners potrebbe essere presentato a qualche festival. Essendo Villeneuve canadese, viene subito in mente Toronto: ma La donna che canta è stata una delle rivelazioni della Giornata degli autori alla Mostra del cinema di Venezia 2010, dove vinse anche il Mouse d’argento. Quindi un ritorno di Villeneuve “a casa” non è affatto da escludere per Venezia 2013…