• Film

Film 2017-2018: Octavia Spencer e Sally Hawkins per Guillermo Del Toro – Amber Heard in Aquaman

Simon Pegg sarà il co-creatore di OASIS in Player One di Steven Spielberg.

nuovo film Guillermo Del Toro: abbandonato Pacific Rim 2 ad altri e seppellita ogni speranza di poter vedere prima o poi in sala Hellboy 3, Guillermo Del Toro è al lavoro su un nuovo film Fox Searchlight ancora senza titolo. Ebbene a detta di Heat Vision Octavia Spencer, premio Oscar per The Help, e Sally Hawkins prenderanno parte al progetto, descritto come un ‘viaggio misterioso e magico sullo sfondo della guerra Fredda nell’America del 1963, con una storia d’amore ultraterrena al centro di essa’. Trama tutt’altro che deltoriana, all’apparenza, per un film dal budget più limitato. Via alle riprese in estate.

Aquaman: Amber Heard sarà Mera, la regina sottomarina nonché moglie di Aquaman, nell’atteso cinecomic Dc Comics diretto da James Wan. Parola di ET News. La prima apparizione dell’attrice negli abiti di Mera sarà nella prima parte della Justice League, in sala nel 2017, per poi affiancare il gigantesco Jason Momoa nel film interamente dedicato ad Aquaman nel 2018. A confermare l’avvenuto ingaggio la stessa diva, che ha parlato per la prima volta del costume che dovrà indossare: “E’ interessante, per metà è come un’armatura, l’altra invece è di squame. E’ strano, siamo nel processo di costruzione quindi è ancora in divenire”.

Player One: Simon Pegg si è aggiunto al cast di Player One, titolo diretto da Steven Spielberg in uscita nel 2018. Pegg sarà Orgen Morrow, ovvero il co-creatore di OASIS nel celebre romanzo scritto da Ernest Cline. Al suo fianco l’attore troverà Tye Sheridan, Olivia Cook e Ben Mendelsohn. Protagonista della trama Wade, diciottenne che trascorre le sue giornate in un universo virtuale chiamato OASIS, dove si fa amicizia, ci si innamora, si fa ciò che ormai è impossibile fare nel mondo reale, oppresso da guerre e carestie. Ma un giorno James Halliday, geniale creatore di OASIS, muore senza eredi. L’unico modo per salvare OASIS da una spietata multinazionale è metterlo in palio tra i suoi abitanti: a ereditarlo sarà il vincitore della più incredibile gara mai immaginata. Wade risolve quasi per caso il primo enigma, diventando di colpo, insieme ad alcuni amici, l’unica speranza dell’umanità. Sarà solo la prima di tante prove: recitare a memoria le battute di Wargames, penetrare nella Tyrell Corporation di Blade Runner, giocare la partita perfetta a Pac-Man, sfidare giganteschi robot giapponesi e così via, in una rassegna di missioni di ogni tipo, ambientate nell’immaginario pop degli anni ’80, a cui OASIS è ispirato.