L’Handpainting cinematografico 3D di Luca Luce

Mai pensato di farvi disegnare Pennywise sulla mano?

di carla

Girovagando per internet mi sono imbattuta in alcuni disegni davvero particolari. Sono impressi sulle mani, sono in 3D e sono legati al mondo del cinema. Contatto l’autore, Luca Luce, ed ecco qui la nostra chiacchierata.

1. Ciao Luca, presentati ai nostri lettori
Ciao, mi presento!! Sono Luca Luce, Artista Italiano, Make up Artist Televisivo Rai, Sky, Mediaset e Tatuatore titolare dello Studio di tatuaggi Light Shadow Tattoo by Luca Luce. La mia più grande passione è il disegno fin dalla tenera età, a 5 anni cominciai a sviluppare un notevole interesse per questa splendida Arte che mi ha permesso senza mai frequentare una scuola d’arte di lavorare anche come grafico pubblicitario all’età di 16 anni. Col passare degli anni mi sono appassionato anche al make up Televisivo e all’arte del tatuaggio diventando quel che sono ora.

2. Ci spieghi questa tua idea dell’Handpainting 3D?
L’handpainting 3D è nato per gioco: siccome sono molto attratto dalle immagini 3D e quindi anche dai film girati in questo modo ho voluto riportare questa tecnica nel disegno. Principalmente lo facevo su carta semplice ma un giorno ho pensato di provare a farlo su pelle utilizzando i trucchi cosmetici, in pratica ho voluto sposare Make up e Disegno creando qualcosa di unico mai visto prima. Ovviamente mi sono documentato prima in rete per capire di essere stato il primo a realizzare questa nuova forma d’arte.

3. Perché le mani? Sono opere bellissime ma ho subito pensato che sono “fragili”, vista la posizione. Quanto durano?
Le mani proprio perché ho voluto differenziarmi dal classico bodypainting, ci sono moltissimi bodypainter al mondo ma sul web non ho mai trovato nessuno che facesse quello che faccio io. Il fatto di realizzare dei disegni 3D sul palmo della mano è stata un illuminazione direi, ci sono scuole addirittura che mi contattano sui social network chiedendomi di visionare i lavori dei loro allievi che si ispirano alle mie opere… Il tutto quindi è partito ovviamente dai social network che mi hanno permesso di pubblicare i miei lavori che sono stati a loro volta ribubblicati da importanti pagine dedicate all’arte ed essere stati notati da importanti testate giornalistiche quali Dailymail in America e CNN in Spagna che mi hanno deticato degli Articoli stupendi. Tutto questo è incredibile, non avrei mai immaginato di suscitare così tanto interesse, in fondo per me è tutto così normale. Effettivamente essendo disegnati con trucchi cosmetici non durano molto poiché la mano potrebbe anche sudare durante la giornata ma in fondo per me quel che conta è la foto e il video, per fortuna la tecnologia riesce a salvare e immortalare le cose più belle della nostra Vita quotidiana. Una volta scattata la foto e realizzato un video quindi prendo una salvietta struccante e con rammarico cancello il tutto.

4. Usi solo trucchi per il make-up? Ci spieghi in breve come vengono realizzati?
Si, utilizzo esclusivamente prodotti per il make up, matite ombretti e a volte anche i trucchi teatrali, gli acquakolor che sono degli acquerelli per il bodypainting. Per prima cosa decido cosa disegnare, con una matita grigia traccio il mio disegno e con le altre matite colorate riempio il tutto, ovviamente studiando nei minimi dettagli dove posizionare la luce e quindi se decido che la luce arriva da sinistra per logica sulla destra avrò l’ombra, principalmente è questo che determina l’effetto finale tridimensionale. Un gioco di prospettiva, luci e ombre.

5. Oggi presentiamo i tuoi disegni “cinematografici”. Come scegli un soggetto?
Il soggetto lo scelgo in base alle reazioni che ho suscitato col disegno pubblicato in precedenza sui social network e a quello che credo possa piacere al pubblico cercando di non annoiare: amo l’originalità. Cerco di soddisfare un po’ tutti spaziando da un genere all’altro, in questo caso passo dal fantasy all’horror per poi cimentarmi nell’animazione. Devo dire che disegnare Falkor della Storia Infinita sul palmo della mia mano ha fatto tornare bambino anche me, ricordo ancora il primo giorno che vidi la pellicola per la prima volta!

6. Qual è il tuo preferito tra questi della galleria?
Non posso che dire Falkor della Storia Infinita dato che l’ho citato prima, lo tengo anche come screensaver del mio cellulare!

7. Il più difficile da realizzare?
Il più difficile per quanto riguarda i molti particolari è stato Freddy Krueger e la bambina di The Ring ma in genere essendo tutti abbastanza elaborati richiedono un po’ di tempo per la realizzazione.

8. Ma se uno volesse trasformare un tuo disegno 3d in un tatuaggio?
Sarei felicissimo di trasformare uno dei miei handpainting 3D in Tatuaggio e assolutamente fattibile con la sola differenza che rimarrà a vita sulla vostra pelle, ovviamente non sul palmo della mano dato che è una zona intatuabile poiché l’alta sudorazione porta allo sbiadimento immediato. Devo dire che qualche richiesta mi è già stata fatta, non vi resta che venire a trovarmi nel mio Studio!

9. Dove possiamo seguirti sui social?
Potete seguirmi su Instagram, su Facebook sulla mia pagina artistica o su quella del mio Studio, su twitter e anche su Youtube.