• Film

Batman v Superman: la produttrice Deborah Snyder parla del cameo di Flash (spoiler)

La produttrice Deborah Snyder rivela come è nata l’idea del cameo di Flash in “Batman v superman: Dawn of Justice”.

 

Attenzione!!! questo articolo contiene SPOILER.

 

Ci sono stati alcuni momenti in Batman v Superman: Dawn of Justice che hanno lasciato i fan confusi e con parecchie domande. Forse nessuno più del cameo di Flash interpretato nell’Universo Esteso DC da Ezra Miller. Ci sono state molte domande su ciò che quel cameo significasse realmente e di come si collegherà in un universo più ampio di cui abbiamo appena scalfito la superficie.

La produttrice Deborah Snyder a proposito del cameo ha detto che la sua funzione / connessione narrativa sarà spiegata nei film futuri. La scena in questione vede Flash che mostra a Bruce Wayne una visione del futuro. Barry Allen entra in gioco per mettere in guardia Batman da eventi futuri tramite un portale piuttosto instabile. In molti sono rimasti nel dubbio se questa sequenza fosse in realtà solo un sogno oppure, cosa molto più probabile, a Wayne è stato mostrato un ipotetico futuro. La produttrice parlando con il sito Collider ha ribadito l’importanza della scena e di quanto sia importante per una connessione ad un futuro film all’interno dell’UEDC, forse Justice League Parte 1.

L’idea è arrivata mentre stavamo lavorando sul nostro script, credo fossimo nel mezzo di riprese e abbiamo iniziato a lavorare sulle linee generali per il prossimo film e su che direzione prendere e Zack ad un certo punto ha detto, “Oh mio Dio aggiungiamo questo momento che pagherà in futuro quando riveleremo ulteriori informazioni”.

Non siamo certi se questo “momento” avesse effettivamente uno scopo visto che da quello che racconta Deborah Snyder il cameo di Flash non era stato originariamente concepito come parte della storia. Questo cameo però ci dà alcuni suggerimenti sul Flash di Ezra Miller, con questa versione di Barry Allen che sarà pienamente introdotta in Justice League Parte 1, le cui riprese inizieranno a brevissimo. Quel che pare certo è che Barry userà la sua super-velocità per viaggiare nel tempo, che è qualcosa che abbiamo visto già fare dal personaggio sia nei fumetti che nella nuova serie tv.

Alcuni rumor sostengono che Justice League Parte 1 potrebbe prendere spunto dall’arco narrativo del fumetto Crisi sulle Terre infinite, uno dei primi crossover uscito negli anni ’80. Quella trama ruotava attorno a linee temporali multiple su più terre e potrebbe anche essere un modo per incorporare l’universo del piccolo schermo insieme a ciò che sta accadendo nei film dell’UEDC. Naturalmente nulla di tutto ciò è stato confermato, ma questa eventualità contribuirebbe a meglio definire lo scopo ultimo del cameo di Flash che al momento non è ancora pienamente chiaro.

Justice League Parte 1 debutta nei cinema il 17 novembre 2017.

 

Fonte: Movieweb