L'ora più buia: nuove locandine italiane e video intervista a Gary Oldman

L'ora più buia: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film drammatico di Joe Wright nei cinema italiani dal 18 gennaio 2018.

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Il 18 gennaio arriva nei cinema italiani il dramma storico L'ora più buia di Joe Wright e Universal Picture ha reso disponibili una video intervista al protagonista Gary Oldman e 6 nuove locandine italiane che includono 5 character poster che ritraggono Gary Oldman come Winston Churchill, Kristin Scott Thomas come Clementine Churchill, Lily James come Elizabeth Layton, Stephen Dillane come il Visconte Halifax e Ben Mendelsohn nei panni del Re Giorgio VI.

Un'avvincente ed entusiasmante storia vera che inizia alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale e che vede Winston Churchill (il nominato agli Oscar Gary Oldman), pochi giorni dopo la sua elezione a Primo Ministro della Gran Bretagna, affrontare una delle sfide più turbolente e determinanti della sua carriera: l'armistizio con la Germania nazista, oppure resistere per poter combattere per gli ideali, la libertà e l'autonomia di una nazione. Mentre le inarrestabili forze naziste si propagano per l'Europa occidentale e la minaccia di un'invasione si rivela imminente, con un pubblico impreparato, un re scettico ed il suo stesso partito che trama contro di lui, Churchill deve far fronte alla sua ora più buia, unire una nazione e tentare di cambiare il corso della storia mondiale.

 

 

 

L'ora più buia: nuovo trailer italiano e locandine del film di Joe Wright

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Universal Pictures ha reso disponibile un secondo trailer italiano di L'ora più buia, il film con protagonista Gary Oldman nei panni di Winston Churchill.

Alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale Winston Churchill, pochi giorni dopo la sua elezione a Primo Ministro della Gran Bretagna, affronta una delle sfide più turbolente e determinanti della sua carriera: l'armistizio con la Germania nazista, oppure resistere per poter combattere per gli ideali, la libertà e l'autonomia di una nazione.

Il film è diretto da Joe Wright (“Espiazione,” “Hanna,” “Orgoglio & Pregiudizio,” “Anna Karenina”) e scritto da Anthony McCarten (“La Teoria del Tutto”).

Il cast è completato da Kristin Scott Thomas, Lily James, Stephen Dillane, Ronald Pickup e Ben Mendelsohn.

A seguire trovate una galleria fotografica con nuove locandine ufficiali.

 

 

 

L'ora più buia: trailer italiano del film di Joe Wright con Gary Oldman


 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Universal Pictures ha reso disponibile un trailer italiano de L'ora più buia, il dramma ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale in arrivo nei cinema italiani il 18 gennaio 2018

Il film è diretto da Joe Wright (“Espiazione”, Orgoglio e pregiudizio", “Anna Karenina”) e scritto da Anthony McCarten (“La teoria del tutto”).

 

Un'avvincente ed entusiasmante storia vera che inizia alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale e che vede Winston Churchill (il nominato agli Oscar Gary Oldman), pochi giorni dopo la sua elezione a Primo Ministro della Gran Bretagna, affrontare una delle sfide più turbolente e determinanti della sua carriera: l'armistizio con la Germania nazista, oppure resistere per poter combattere per gli ideali, la libertà e l'autonomia di una nazione. Mentre le inarrestabili forze naziste si propagano per l'Europa occidentale e la minaccia di un'invasione si rivela imminente, con un pubblico impreparato, un re scettico ed il suo stesso partito che trama contro di lui, Churchill deve far fronte alla sua ora più buia, unire una nazione e tentare di cambiare il corso della storia mondiale.

 

Il film è interpretato anche da Kristen Scott Thomas, Lily James, Stephen Dillane, Ronald Pickup e Ben Mendelsohn.

 

lora-piu-buia-poster-italiano-1.jpg

 

 

Darkest Hour, un film su Winston Churchill per Joe Wright


April 1939: British Conservative politician Winston Churchill. (Photo by Evening Standard/Getty Images)

 

Articolo pubblicato il 30 marzo 2016

 

Uscito devastato dalla disastrosa esperienza Pan, flop da quasi 200 milioni di dollari di perdite, Joe Wright potrebbe a breve tornare sul set grazie a Darkest Hour, titolo Working Title su Winston Churchill, non solo primo Ministro d'Inghilterra durante la Seconda Guerra Mondiale ma anche noto statista, oratore e stratega, tanto da vincere il Premio Nobel per la Letteratura nel 1953 grazie proprio ai suoi scritti storici.

Ebbene 75 anni dopo Il grande ammiraglio, film interpretato da Laurence Olivier e Vivien Leigh, proprio il regista di Espiazione e Anna Karenina sarebbe in trattative per dirigere una nuova pellicola con Churcill mattatore, con Anthony McCarten (La Teoria del Tutto) alla sceneggiatura e in cabina di produzione. Casting in corso, con via alle riprese in estate.

Il film ruoterà attorno all'epocale discorso fatto da Churchill nel cuore della Seconda Guerra Mondiale, con la minaccia dell'invasione nazista dietro l'angolo e l'ipotesi di un accordo con Adolf Hitler che avrebbe trasformato il Regno Unito un uno stato fantoccio. Fu proprio in quel momento, in quelle cupe e terribili ore di angoscia, che il primo Ministro diede vita ad uno dei più celebri discorsi di sempre.

“Dico al Parlamento come ho detto ai ministri di questo governo, che non ho nulla da offrire se non sangue, fatica, lacrime e sudore. Abbiamo di fronte a noi la più terribile delle ordalìe. Abbiamo davanti a noi molti, molti mesi di lotta e sofferenza. Voi chiedete: qual è il nostro obiettivo? Posso rispondere con una parola. E’ la vittoria. Vittoria a tutti i costi, vittoria malgrado qualunque terrore, vittoria per quanto lunga e dura possa essere la strada, perché senza vittoria non c’è sopravvivenza. Andremo fino in fondo. Combatteremo in Francia, combatteremo sui mari e negli oceani, combatteremo con crescente fiducia, difenderemo la nostra Isola, qualunque possa essere il costo. Combatteremo sulle spiagge, nei cambi e nelle strade, combatteremo sulle colline, non ci arrenderemo mai".

Discorso che Churchill tenne dopo la sconfitta inglese di Dunquerque, nel luglio 1940. Battaglia, quest'utlima, che diverrà cinema grazie a Christopher Nolan.

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail