Mid-90s, debutto alla regia per Jonah Hill

Jonah Hill torna agli anni '90 con il suo debutto da regista.

the-wolf-of-wall-street-jonah-hill-600x400.jpg

Due volte candidato agli Oscar grazie a Moneyball - L'arte di Vincere e The Wolf of Wall Street, Jonah Hill si prepara a debuttare in qualità di regista con Mid-90s, coming-of-age in salsa dramedy da lui stesso sceneggiato. Parola di Variety.

Trama quasi sconosciuta per questo curioso progetto, che seguirà un ragazzo nella Los Angeles dei primi anni '90 che assimila lezioni di vita mentre gira con gli amici in skateboard. Altro, per ora, non si sa, per un Hill sempre più orientato a spaziare.

Non solo attore comico, come visto con i due film sopra menzionati che l'hanno portato ad un passo dal conquistare una clamorosa statuetta, bensì ora anche regista, in questo caso prodotto da un premio Oscar come Scott Rudin, Eli Bush e dalla A24, studios che ha portato in sala titoli particolarmente apprezzati come Spring Breakers, Obvious Child e l'horror The Witch.

Dopo aver 'attinto' da registi come Martin Scorsese, Joel e Ethan Coen, Quentin Tarantino, Judd Apatow, Bennett Miller e Phil Lord e Chris Miller, Hill ha deciso di provare il grande salto. Nell'attesa lo vedremo a breve al fianco di Miles Teller in War Dogs, nuovo film di Todd Phillips, prima di ritrovare Channing Tatum con il cross-over Sony tra la saga Jump Street e Men in black.

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail