Stasera in tv: "X-Men" su Italia 1

Italia 1 stasera propone "X-Men", film d'azione con supereroi del 2000 diretto da Bryan Singer (Superman Returns) e interpretata da Hugh Jackman, Patrick Stewart, Ian McKellen, Famke Janssen, James Marsden, Halle Berry e Anna Paquin.

 

Cast e personaggi


Hugh Jackman: Logan/Wolverine
Patrick Stewart: Charles Xavier/Professor X
Ian McKellen: Erik Lehnsherr/Magneto
Famke Janssen: Jean Grey
James Marsden: Scott Summers/Ciclope
Halle Berry: Ororo Munroe/Tempesta
Anna Paquin: Marie D'Ancanto/Rogue
Tyler Mane: Victor Creed/Sabretooth
Ray Park: Toad
Rebecca Romijn: Raven Darkholme/Mystica
Bruce Davison: Sen. Robert Kelly
Matthew Sharp: Henry Gyrich
Kevin Rushton: Stu
Shawn Ashmore: Bobby Drake/Uomo Ghiaccio
Daniel Vivian: Canadese

Doppiatori italiani

Fabrizio Pucci: Logan/Wolverine
Ennio Coltorti: Charles Xavier/Professor X
Carlo Sabatini: Erik Lehnsherr/Magneto
Barbara Castracane: Jean Grey
Francesco Bulckaen: Scott Summers/Ciclope
Giuppy Izzo: Ororo Munroe/Tempesta
Myriam Catania: Marie D'Ancanto/Rogue
Enrico Di Troia: Victor Creed/Sabretooth
Claudia Razzi: Raven Darkholme/Mystica
Luigi La Monica: Sen. Robert Kelly
Riccardo Niseem Onorato: Henry Gyrich
Mario Bombardieri: Stu
David Chevalier: Bobby Drake/Uomo Ghiaccio

 

La trama


stasera-in-tv-su-italia-1-x-men-con-hugh-jackman-2.jpg

L'evoluzione ha fatto un ulteriore passo per l'uomo, questo passo è il gene mutante "X" che dona caratteristiche fisiche e telepatiche che possono essere equiparate a dei superpoteri. L'homo sapiens però ha un istinto di sopravvivenza che spesso prende il sopravvento e spinge l'essere umano a temere ciò che non comprende appieno, così coloro che scoprono di essere dei mutanti finiscono per diventare dei reietti, allontanati dalla comunità e incapaci spesso di controllare poteri che possono diventare letali. E' in questo contesto che fa la sua comparsa Charles Xavier alias Professor X (Patrick Stewart) e la sua scuola, una vera e propria accademia per mutanti dove chiunque è ben accetto e può imparare ad utilizzare ciò che Madre natura gli ha donato per aiutare il prossimo, anche quel prossimo che spesso è pronto a puntare il dito ed esclamare la parola "mostro".

Se Charles Xavier vuol creare un ponte tra umani e mutanti, c'è chi invece pensa che il genere umano sia giunto alla fine del suo percorso evolutivo e che il Gene X sia il segnale di un cambiamento che renderà la razza umana obsoleta. Tra coloro che pensano che i mutanti debbano governare il mondo c'è Erik Lehnsherr alias Magneto (Ian McKellen) che ha creato una vera e propria fazione malvagia nota come la "Confraternita" pronta a far scoppiare una rivoluzione e a sfruttare la paura degli esseri umani verso i mutanti.

Magneto ha un piano per trasformare i mutanti nella razza dominante del pianeta che includerà il rapimento di un senatore degli Stati Uniti, ma a contrastare la sua folle missione ci sarà Xavier con i suoi "X-Men" che ora hanno un nuovo membro, il possente Logan alias Wolverine (Hugh Jackman) il cui scheletro di adamantio, risultato di un esperimento militare, dona al mutante forza bruta e un'incredibile fattore rigenerante.

 

Il nostro commento


stasera-in-tv-su-italia-1-x-men-con-hugh-jackman-5.jpg

Bryan Singer affronta per la prima volta il mondo dei cinecomic e il suo approccio agli iconici X-Men è simile a quello scelto da Christopher Nolan con Batman, improntato al realismo e ad un utilizzo sobrio e ponderato degli effetti visivi.

Il regista qui anche al suo primo film di stampo fantastico decide di mettere al centro della trama alcuni elementi che sono stati la forza del super-team Marvel creato nel 1963 da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni), vedi la paura del diverso, l'odio razziale e la discriminazione, tutti elementi che emergono forti su schermo tra coreografici combattimenti a colpi di superpoteri, un villain di gran lusso come Ian McKellen con il suo tormentato Magneto e la vera sorpresa del film, il Wolverine di Hugh Jackman che diventerà il Logan cinematografico ufficiale regalando al personaggio carisma e ironia al pari del Tony Stark / Iron Man di Robert Downey Jr..

L'approccio di Singer maturo, trasversale a livello generazionale e poco ammiccante all'imperante cultura pop funziona e risulta convincente, il regista proverà a bissare qualche anno dopo cambiando squadra e girando Superman Returns, ma in quel caso il suo approccio serioso e cupo risulterà meno efficace e il rilancio dell'iconico supereroe DC subirà una battuta d'arresto.

 

Curiosità


stasera-in-tv-su-italia-1-x-men-con-hugh-jackman-3.jpg

  • La pellicola prende ispirazione dall'omonima serie a fumetti edita dalla Marvel Comics, creata nel 1963 dallo scrittore Stan Lee e dal disegnatore Jack Kirby.

  • Hugh Jackman ha fatto traumatizzanti docce ghiacciate ogni mattina prima delle riprese che l'hanno aiutato ad entrare nel personaggio.

  • Poco dopo aver accettato il ruolo di Magneto, a Ian McKellen è stato offerto il ruolo di Gandalf ne Il Signore degli Anelli, che in origine l'attore avrebbe dovuto rifiutare. McKellen parlò con Bryan Singer del suo interesse nella Trilogia dell'Anello e Singer per accontentarlo decise di riorganizzare la programmazione delle riprese del film in modo che McKellen avrebbe finito le sue scene entro la fine del 1999, liberandolo così in tempo per recarsi in Nuova Zelanda e girare l'adattamento di Peter Jackson

  • La maggior parte degli effetti oculari sono stati realizzati con l'ausilio di lenti a contatto speciali, ma Halle Berry ha indossato le sue lenti opache bianche per il ruolo di Tempesta solo una volta, poiché le trovava insopportabili e quindi ha insistito affinché si ricorresse ad effetti in CG per i suoi occhi.

  • Per celebrare il suo ultimo giorno sul set Rebecca Romijn ha portato sul set una bottiglia di tequila, che ha bevuto insieme a cast e troupe durante una pausa delle riprese. Purtroppo quel giorno erano previste le riprese della scena di lotta Wolverine / Mystica e così lei ha finito per vomitare su Hugh Jackman.

  • Il make-up di Rebecca Romijn per Mystica consisteva in 110 protesi autoadesive su misura, che coprivano il 60% del suo corpo richiedevano nove ore per essere applicate. L'attrice non poteva bere vino, usare creme per la pelle o volare il giorno prima delle riprese, poiché avrebbe potuto causare uno scompenso chimico del suo corpo e provocare la caduta delle protesi.

  • Nei fumetti gli X-Men indossavano una divisa blu e oro, ma i realizzatori hanno cambiato l'uniforme con tute in pelle nera. Tom DeSanto ha spiegato che i disegni di prova degli X-Men nei loro abiti blu e oro non avevano avuto successo e Bryan Singer ha osservato che la pelle nera, essendo più resistente, aveva più senso per gli X-Men che dovevano indossare indumenti protettivi. Nonostante il sostegno da Stan Lee e Chris Claremont molti fan non hanno per nulla gradito il cambiamento dei costumi. Le uniformi blu e oro sono poi apparse nel prequel X-Men - L'inizio (2011).

  • La tenuta utilizzata come location per la scuola di Xavier è servita anche come la villa di Adam Sandler nella commedia Billy Madison (1995) e come la tenuta dei Luthor nella serie tv Smallville.

  • Anche se Rogue era un personaggio minore nei fumetti degli X-Men, Bryan Singer ha fatto di Rogue un personaggio fondamentale nel film, perché la sua capacità di assorbire energia vitale dalle persone e quasi ucciderle era il più simbolico stato di alienazione.

  • Rogue non ha mai avuto un nome "reale" nei fumetti dal suo debutto nel 1981, ma in questo film si chiama Marie. In X-Men 2 il suo nome completo è rivelato come Marie D'Ancato.

  • James Marsden pur essendo alto quasi 1,80 m ha dovuto indossare scarpe con dei rialzi per apparire più alto di Hugh Jackman (1,88 m).

  • Ian McKellen era inizialmente riluttante ad accettare il ruolo di Magneto, ma poi si è convinto quando ha visto il costume.

  • La prima scelta di Bryan Singer per il ruolo di Wolverine era Russell Crowe, ma l'attore rifiutò. Altri attori presi in considerazione per il ruolo sono stati Aaron Eckhart, Jean-Claude Van Damme, Viggo Mortensen e Edward Norton. Keanu Reeves e Gary Sinise erano le scelte preferite dello studio. Dougray Scott è stato lanciato, ma ha dovuto abbandonare a causa di conflitti di pianificazione con le riprese di Mission: Impossible II (2000). Infine Russell Crowe ha suggerito al regista il suo amico Hugh Jackman che è stato scelto per il ruolo di Wolverine poco prima dell'inizio delle riprese (tre settimane).

  • Bryan Singer ha rifiutato il film tre volte, credendo che i fumetti fossero letteratura poco intelligente. Tuttavia dopo aver letto i fumetti degli "X-Men" e guardato  la serie animata Insuperabili X-Men (1992), ha trovato i temi del pregiudizio e della discriminazione convincenti e infine ha accettato di farne un film live-action.

  • Bryan Singer per gioco ha chiesto ad uno dei suoi stuntmen, Scott Leva, di indossare il costume di Spider-Man e confrontarsi con gli attori James Marsden (Ciclope), Famke Janssen (Jean Grey) e Halle Berry (Tempesta). Leva tra l'altro aveva già indossato un costume di Spider-Man in precedenza per la Marvel Comics quando nel 1985 collaborò alla realizzazione della copertina del fumetto "The Amazing Spider-Man n. 262".  Durante questa scenetta Spider-Man si rende conto di essere nel film sbagliato e così si defila e fugge, con Ciclope che lo insegue. Questa scena è inclusa come "easter egg" nella prima edizione DVD del film, ma non nell'edizione DVD "X-Men 1.5".

  • Il popolare mutante Gambit in origine doveva interpretare un cameo nel film come uno studente che gioca con un pallone da basket che poi gonfierà fino a farlo esplodere (il potere di Gambit è quello di caricare un oggetto con energia bio-cinetica). Bryan Singer ha respinto il cameo pensando che il pubblico non avrebbe compreso il potere. Gambit alla fine è apparso nel prequel X-Men: Le Origini - Wolverine (2009).

  • Secondo il profilo ufficiale da Marvel, Wolverine è un personaggio molto basso (1,60 m) mentre Hugh Jackman sfiora il metro e novanta.

  • La maggior parte del cast, in particolare James Marsden e Sir Patrick Stewart, si sono preparati per i loro ruoli leggendo i fumetti degli "X-Men".

  • Dato che Bryan Singer è un grande fan di film e serie tv di Star Trek, Patrick Stewart era l'unica scelta del regista per il ruolo del Professor X. Anche se altri attori  hanno fatto pressioni per il ruolo, Singer ha sempre voluto solo ed esclusivamente Stewart.

  • Dopo che il film è stato completato, la sedia a rotelle utilizzata dal personaggio del Professore Xavier è stata venduta ad un'asta all'avvocato di Patrick Stewart e poi noleggiata di nuovo dalla casa di produzione per X-Men 2 (2003).

  • Sarah Michelle Gellar e Christina Ricci sono state considerate per il ruolo di Rogue. Natalie Portman ha rifiutato il ruolo (l'attrice successivamente interpreterà Jane Foster in "Thor").

  • Bestia, Nightcrawler e Pyro sono stati tutti eliminati dallo script per motivi di budget. Nightcrawler e Pyro sono poi apparsi in X-Men 2 (2003), mentre Bestia è finito in X-Men - Conflitto finale (2006).

  • Il personaggio di Mortimer "Toad" Toynbee nei fumetti originali era deforme e gobbo, ma nel film è stato modificato per poter essere interpretato dallo stuntman e artista marziale Ray Park.

  • Toad si lamenta di non riuscire ad uccidere Tempesta ("Voi buoni non morite mai?"). Questa è un'allusione al fumetto "X-Men" in cui si è spesso utilizzato l'espediente di riportare in vita personaggi defunti con mezzi sovrannaturali o scientifici, è stato fatto per quasi ogni personaggio principale delle serie ricorrenti.

  • Molti degli X-Men dei fumetti che non hanno ruoli importanti nel film appaiono come personaggi minori nella scuola. Tra loro ci sono: Jubilee (la ragazza asiatico-americana che indossa una giacca gialla, orecchini a cerchio e occhiali da sole sopra la fronte), Shadowcat nota anche come "Kitty Pryde", Colosso, Uomo Ghiaccio alias Bobby Drake e Pyro. Kitty, Uomo Ghiaccio e Pyro avranno ruoli importanti nei sequel, anche se Kitty e Pyro saranno interpretati da attori diversi.

  • Joss Whedon ha scritto una bozza della sceneggiatura che è stata respinta perché, secondo Whedon, aveva un "tono arguto e riferimenti alla cultura pop", che non si adattavano agli X-Men. Solo due battute del suo script sono state utilizzate nel finale del film: lo scambio tra Ciclope e Wolverine, quando Ciclope sospetta che lui sia Mystica e la dichiarazione di Tempesta su "ciò che accade ad un rospo quando viene colpito da un fulmine" Ironia della sorte in seguito il fumetto "X-Men - Gifted" di Whedon diventerà un grande fonte di ispirazione per X-Men - Conflitto finale (2006); Inoltre lo stesso Whedon dirigerà The Avengers (2012), film live-action su un'altra squadra di supereroi Marvel.

  • Nel 1998 un racconto chiamato "Pianeta X" ha riunito i personaggi della serie tv Star Trek: The Next Generation e gli X-Men ponendo l'accento sulla somiglianza fisica del Professor Charles Xavier e il capitano Jean-Luc Picard.

  • Dieci costumi di Wolverine sono stati realizzati in cuoio e PVC, tutti progettati per resistere agli urti e tutti distrutti in diversi momenti durante le riprese.

  • Gli occhiali da sole indossati da Ciclope sono conosciuti come Oakley "X-Metal" ("Juliet") con lenti color rubino. Si tratta di un omaggio al fumetto in cui Ciclope può indossare solo occhiali da sole / visiere con lenti in rubino e quarzo per stabilizzare / assorbire l'energia scaturita dai suoi occhi.

  • La stanza del pericolo, una struttura di addestramento sita presso la X-Mansion stava per essere inserita nel film. Tuttavia i realizzatori, dopo lunghe discussioni, l'hanno tagliata fuori dello script per velocizzare il film. La stanza del pericolo era prevista anche in X-Men 2, ma ancora una volta è stata tagliata a causa di restrizioni di budget. Alla fine apparirà in X-Men - Conflitto finale (2006) e X-Men: Apocalisse (2016).

  • Nei fumetti Rogue ha abilità paragonabili a quelle di Ms. Marvel (volo, superforza, invulnerabilità e supervelocità). Tuttavia i diritti cinematografici di Ms. Marvel non appartengono alla Fox e quindi Rogue non poteva avere alcuna abilità o trama legate a quel personaggio.

  • Nel 1996 Michael Chabon scrisse una bozza della sceneggiatura che seguiva gli X-Men (Professor X, Ciclope, Jean Grey, Bestia, Uomo Ghiaccio, Tempesta, Nightcrawler e i nuovi membri Wolverine e Jubilee) affrontare una minaccia fantasma (la Confraternita, che non si sarebbe rivelata fino al sequel). Lo script poneva grande attenzione sul rapporto tra Wolverine e Jubilee.

  • Nel 1996, Brett Ratner è stato considerato per dirigere questo film. Dieci anni più tardi dirigerà X-Men - Conflitto finale (2006).

  • George Buza, il camionista, ha prestato la voce a Bestia nella serie animata Insuperabili X-Men (1992).

  • Nel 1997, Angela Bassett e Janet Jackson sono state avvicinate per il ruolo di Tempesta e più tardi anche Jada Pinkett Smith. La Bassett avrebbe poi interpretato Amanda Waller nel film live-action Lanterna Verde.

  • Nel 1994 lo sceneggiatore Andrew Kevin Walker ha scritto una bozza dello script: gli X-Men (Professor X, Ciclope, Jean Grey, Bestia, Uomo Ghiaccio, Angelo e il  nuovo membro Wolverine) devono fermare la Confraternita dei Mutanti (Magneto, Sabretooth, Toad e nuovo membro The Blob) intenti a conquistare New York, mentre allo stesso tempo devono difendersi da un terzetto di Sentinelle, robot creati dai funzionari del governo anti-mutanti Peter Henry Gyrich e Boliver Trask. Lo script era incentrato sulla rivalità tra Ciclope e Wolverine e vedeva Magneto come causa del disastro di Chernobyl. Nello script c'erano anche lo X-Copter e la Camera del pericolo. Lo script non è stato mai usato, ma dialoghi e trama sono stati utilizzati per un romanzo ufficiale.

  • Questo è stato il primo film fantascientifico di Bryan Singer che per comprendere meglio l'utilizzo di effetti speciali digitali e pratici ha visitato i set di Titanic (1997) e Star Wars: Episodio I - La Minaccia fantasma (1999).

  • Jim Caviezel ha rifiutato il ruolo di Ciclope per un ruolo da protagonista in Frequency - Il futuro è in ascolto (2000).

  • Ben Affleck, Matt Damon e Ethan Hawke sono stati considerati per il ruolo di Ciclope.

  • Christopher McQuarrie ha scelto di non avere il suo nome nei crediti poiché sentiva che la sceneggiatura era per lo più la visione di David Hayter.

  • Bryan Singer che è un fan di Star Trek e di Patrick Stewart ha poi interpretato un cameo in Star Trek - La Nemesi (2002).

  • Kathryn Bigelow è stata in lizza per dirigere quando il progetto era in una fase di sviluppo iniziale. Robert Rodriguez e Tim Burton sono stati successivamente avvicinati per dirigere il film, ma hanno declinato a favore di altri film. Richard Donner, Joel Schumacher, Brett Ratner, John McTiernan, Danny Boyle, Stephen Hopkins, e Irvin Kershner sono stati tutti considerati per dirigere il film prima che Bryan Singer venisse designato.

  • Kiefer Sutherland e Jackie Earle Haley erano in corsa per il ruolo di Wolverine dal 1989.

  • Il supervisore degli effetti visivi Mike Fink ha affermato di non essere pienamente soddisfatto del suo lavoro su questo film.

  • Durante le prime fasi di sviluppo Mel Gibson è stato considerato per il ruolo di Wolverine.

  • Kirsten Dunst è stata considerata per il ruolo di Rogue.

  • Quando lo sviluppo del film è iniziato nei primi anni '90, James Cameron era intenzionato a produrre e Kathryn Bigelow era candidata alla regia. I due all'epoca marito e moglie avevano preso in considerazione Bob Hoskins come Wolverine, Michael Biehn come Ciclope, Christopher Lee come Magneto e Angela Bassett come Tempesta. Ma il progetto è naufragato dopo che Stan Lee ha suscitato l'interesse di Cameron parlandogli di un film di Spider-Man con Michael Biehn come Peter Parker, altro progetto mai andato in cantiere.

  • Stan Lee appare in un cameo: è l'uomo nei pressi di un venditore di hot dog sulla spiaggia quando il senatore Kelly esce dall'acqua. Questo è il primo cameo di Stan Lee in un film Marvel Comics.

  • D.B. Sweeney grande fan degli X-Men aveva sostenuto e perso un provino per il ruolo di Ciclope, ma alla fine è riuscito ad avere comunque un cameo nel film: è l'agente di polizia accoltellato da Sabretooth davanti alla Statua della Libertà.

  • Gary Goddard regista del live-action I Dominatori dell'Universo (1987) e buon amico del regista Bryan Singer è uno degli uomini che guardano il senatore Kelly emergere dall'oceano.

  • Mystica ad un certo punto impersona l'aiutante del senatore Kelly, tale Henry Gyrich, che viene poi trovato morto. Nei fumetti Henry Gyrich è stato membro di diverse agenzie di sicurezza nazionale degli Stati Uniti ed è stato responsabile di molta sofferenza nella vita degli X-Men.

  • La proposta del senatore Kelly di un Atto di Registrazione dei Mutanti fa eco agli sforzi del Congresso degli Stati Uniti di perseguire il comunismo negli Stati Uniti. Kelly brandisce un elenco di mutanti noti ed esclama "Dobbiamo sapere chi sono questi mutanti e che cosa possono fare!", è un parallelo con una dichiarazione del senatore Joseph McCarthy che sosteneva di avere un elenco di noti comunisti americani che lavoravano nel governo.

  • Il senatore Kelly si chiede se i mutanti dovrebbero o meno essere autorizzati ad insegnare ai bambini a scuola, una dichiarazione che richiama l'articolo di legge noto come Sezione 28 (il divieto di promuovere l'omosessualità come accettabile nelle scuole del Regno Unito) promulgato nel 1988 dal governo Tatcher.

  • Magneto parla di un atto che porrebbe i mutanti in catene con un numero marchiato a fuoco sulla loro fronte. La situazione che descrive è simile a ciò che accadde agli ebrei e altri anticonformisti nella Germania nazista e che Magneto provò sulla sua pelle come mostrato nell'incipit del film.

  • Le ultime parole di Magneto contengono la frase "Con ogni mezzo necessario". Questa è una frase dall'attivista e rivoluzionario Malcolm X; il rapporto tra Magneto e il Professor X è stato paragonato, rispettivamente, a quello tra Malcolm X e Martin Luther King, entrambi i quali hanno portato avanti diverse visioni filosofiche.

  • Da notare che Wolverine non uccide nessuno nel film.

  • Se si ascolta attentamente durante il telegiornale alla fine del film, si sente lo speaker dire che è stato trovato il corpo di Henry Gyrich e che il coroner presume sia stato sbranato da un orso. Ciò suggerisce che ad ucciderlo sia stato Sabretooth.

  • Il film costato 75 milioni di dollari ne ha incassati worldwide circa 296.


 

La colonna sonora


stasera-in-tv-su-italia-1-x-men-con-hugh-jackman-4.jpg

  • Le musiche originali del film sono di Michael Kamen (Highlander, Arma Letale, Trappola di cristallo, Robin Hood - Principe dei ladri).

  • Bryan Singer aveva inizialmente avvicinato John Williams per comporre la colonna sonora del film, ma Williams non era disponibile al momento perché stava musicando Salvate Il Soldato Ryan (1998).


 

stasera-in-tv-su-italia-1-x-men-con-hugh-jackman-1.jpgTRACK LISTINGS

1. Death Camp
2. Ambush
3. Mutant School
4. Magneto's Lair
5. Cerebro
6. Train
7. Magneto Stand Off
8. The X-Jet
9. Museum Fight
10. The Statue Of Liberty
11. Final Showdown
12. Logan And Rogue

Per ascoltare altre tracce della colonna sonora clicca QUI.

 

 

 

 

  • shares
  • Mail