Cervino International Film Festival

Non solo eplorazione, alpinismo e avventura: ormai i temi legati alla montagna e al cinema che se ne occupa spaziano a 360 gradi. Tra i numerosissimi filmati (quasi un centinaio) giunti per la selezione dell'ottava edizione del Cervino International Film Festival, uno degli argomenti che dominano è quello dell'ambientalismo.

L'ambiente degradato, le lotte politiche per aggiudicarsi i beni naturali, il pericolo di estinzione che tocca migliaia di specie faunistiche, i ghiacciai che si ritirano, il disbocamento selvaggio degli ultimi polmoni di ossigeno del pianeta sono temi ormai imprescindibili da qualsiasi discorso sulla natura.

Così il Cervino International Film Festival propone nelle sue varie sezioni - oltre a ricordare quest'anno il 60° della Liberazione e il 140° anniversario della prima scalata al Cervino - uno spaccato estremamente variegato della questione ambientale, con la partecipazione anche per questa edizione del meteorologo Luca Mercalli.

La Valle d'Aosta, dal canto suo, viene omaggiata con il contributo dei film girati nella regione dalla Rai negli anni precedenti il 1979, anno di istituzione della sede regionale Rai Vd'A.

Dal 20 al 24 luglio 2005 si svolgerà a Breuil-Cervinia (Cinéma des Guides) e a Valtournenche (Sala Congressi Comunale), l'ottava edizione del CERVINO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL.

Con una sessantina di film nelle diverse sezioni, il festival nato nel 1998 si propone di divulgare, promuovere e valorizzare la cinematografia di montagna, di avventura, di esplorazione e di ambiente.

Diretta da Valeriana Rosso e presieduta da Antonio Carrel, la manifestazione, che si svolge sotto lo scenario spettacolare del Cervino, quota 2000 metri, è il festival “più alto del mondo”!

Il festival adotta da sempre una formula particolare che garantisce un livello qualitativo molto alto, proponendo una selezione di film provenienti da tutto il mondo attraverso la partecipazione di opere premiate nei più importanti festival di settore esistenti: Banff [Canada], Telluride e Taos [Usa], Poprad [Slovacchia], Teplice Nad Metuji [Repubblica Ceca], Trento [Italia], Les Diablerets [Svizzera], Autrans [Francia], Kendal [Gran Bretagna], Mosca [Russia] e Torello [Spagna].

Il festival, così come l’Associazione Culturale Promocinema che lo organizza, è socio fondatore dell’International Alliance for Mountain Film, che raggruppa i 14 festival di settore più importanti del mondo e il Museo Nazionale della Montagna di Torino.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: