Aquaman, James Wan abbandona la regia? La smentita del regista

James Wan non farà come Seth Grahame-Smith.

aquaman-il-regista-james-wan-parla-del-film.jpg

24 ore di rumor presto zittiti dal diretto interessato. James Wan ha infatti così messo a tacere quelle voci che parlavano di un suo possibile abbandono alla regia di Aquaman. Con una foto Twitter a dir poco eloquente.


Un vero e proprio tsunami potrebbe presto colpire la Dc Comics, già particolarmente colpita dall'abbandono di Seth Grahame-Smith a Flash. Anche James Wan, da tempo annunciato regista di Aquaman, starebbe seriamente prendendo in considerazione l'ipotesi di un abbandono. A riportare l'indiscrezione del giorno Birth.Movies.Death.

A complicare le acque in casa Warner, neanche a dirlo, è stato lo sbertucciato Batman v Superman. Zack Snyder e Geoff Johns non si aspettavano reazioni tanto contrarie, con i dirigenti dello studios che da un paio di mesi circa hanno iniziato ad esercitare pressioni nei confronti del regista a causa della sua visione della Justice League, attualmente in lavorazione con la Part One. Persino il botteghino ha presto subìto una frenata, con la pellicola che ha incassato 'solo' 856 milioni di dollari in tutto il mondo. Appena 100 in più di Deadpool, che ne è però costati 200 di meno ed è un mutante minore Fox.

Wan, questo è certo, non ha l'esigenza di girare un film come Aquaman, avendo sbancato i botteghini con Furious 7 e avendo ben due pellicole in uscita con cui far cassa: The Conjuring 2, da lui diretto, e Lights Out, da lui prodotto. Peccato che Aquaman, e qui casca l'asino, abbia decisamente bisogno di Wan, in questo momento combattuto sul da farsi. Lasciare tutto come fatto da Grahame-Smith, o provare a far tornare a galla la Dc Comics, dando un'impronta finalmente diversa ad uno dei suoi supereroi?

Fonte: Ign

  • shares
  • Mail