My father Jack: nuove clip della commedia con Francesco Pannofino e Matteo Branciamore

My father Jack: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia Tonino Zangardi nei cinema italiani dal 19 maggio 2016.

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Zenit Distribution ha reso disponibili 5 clip con scene tratte da My Father Jack, la nuova commedia diretta da Tonino Zangardi in arrivo nei cinema il prossimo 19 maggio.

Il film è interpretato da Francesco Pannofino, Matteo Branciamore, Eleonora Giorgi e Elisabetta Gregoraci.

Le regie per il cinema di Zanardi includono Prendimi e portami via (2004) con Valeria Golino vincitrice di un Globo d'oro, Ma l'amore...si con Anna Maria Barbera e Sandrine nella pioggia con Adriano Giannini e Sara Forestier premiata con un César come miglior attrice protagonista.

 

La trama ufficiale:

Questa è una storia un po' particolare. Una vicenda che potrebbe sembrare, almeno all'inizio, una specie di telenovela venezuelana. Ma non lo è. E' una storia di affetti perduti, di baci, di abbracci insperati, ma anche di schioppettate, sicari senza scrupoli e... anche un po' di sesso. Ma andiamo per gradi...Innanzitutto presentiamo il protagonista, un uomo, sui 30 anni, interessante, simpatico, intelligente. Se vogliamo trovargli un difetto a tutti i costi, potremmo dire che è un po' ingenuo. Si chiama Matteo de Falchi e fa l'avvocato. L'avvocato di successo, per l'esattezza, perchè da qualche anno è entrato nel famoso studio Pontecorvo e sta per sposare la figlia del titolare. La promessa sposa si chiama Clara ed è bella, sexy, simpatica ed intelligente pure lei. Insomma, una coppia perfetta da fare invidia a chiunque. Una coppia come se ne vedono solo nelle pubblicità e forse nemmeno in quelle... E allora Matteo e Clara si sposano e “vissero felici e contenti”? Eh, no, ovviamente.

 

 

 

My father Jack: tra le montagne del Trentino con Pannofino e la Gregoraci


Dalle valli del Trentino al cinema con la commedia action di Zanardi e Pannofino, Eleonora Giorgi e Gregoraci a movimentare il tutto

Dopo la passione scaldata dal sole pugliese per L'esigenza di unirmi ogni volta con te e il tragico corto cassaintegrato di Venerdì, Tonino Zanardi torna sul grande schermo con My Father Jack, una commedia ambientata tra le montagne del Trentino, piena di inseguimenti, sicari senza scrupoli, qualche 'schioppettata' e anche un po' d'amore, se non altro quello meno romantico.

Con incipit da telenovela venezuelana e trama action, il film segue le vicende di Matteo de Falchi (Matteo Branciamore) il giovane avvocato, simpatico, intelligente e un tantino ingenuo che lavora per il prestigioso studio Pontecorvo ed è prossimo alle nozze con figlia del titolare (Ray Lovelock), la bella, sexy e intelligente Clara (Claudia Vismara), ma prima di sposarsi sente il malaugurato bisogno di far luce sui genitori che non ha mai conosciuto.

I guai iniziano quando scopre che il padre Jack (Francesco Pannofino) vive in una vallata del Trentino e tentando un faticoso riavvicinamento, tra diffidenze reciproche e avventure movimentate, scopre che la vera professione del padre è una minaccia per il testimone del processo di mafia su cui sta lavorando.

A movimentare il film e la trama, frutto del soggetto e la sceneggiatura di Luca Morsella con la revisione di Tonino Zangardi, anche Eleonora Giorgi nei panni di Ada Pontecorvo, spiritosa e coraggiosa madre della sposa, e la soubrette Elisabetta Gregoraci nei panni succinti della cubista Deborah con la h, affiancate da Adolfo Margiotta (Intino), Manuela Morabito (avv. Franza) e Antonino Luorio (Brasi).

My Father Jack è una produzione Ex Format, sostenuta da Trentino Film Commission che Zenith Distribution porta in sala dal prossimo 19 maggio, dopo il passaggio dello scorso aprile al BIF&ST 7 dedicato a Scola-Mastroianni.

 

my-father-jack-trailer-clip-e-poster-della-commedia-con-francesco-pannofino-1.jpg

 

 

  • shares
  • Mail