Il Permesso – 48 ore fuori: backstage e nuove clip del “noir” di Claudio Amendola

Il Permesso – 48 ore fuori: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film drammatico di Claudio Amendola nei cinema italiani dal 30 marzo 2017.

di cuttv

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Debutta oggi 30 marzo nei cinema italiani Il Permesso – 48 ore fuori, terza regia per Claudio Amendola che confeziona un dramma noir schietto e viscerale che ci racconta di rabbiose vite a perdere bramose di libertà.

Eagle Pictures ha reso disponibili un video backstage che ci porta dietro le quinte della pellicola e 3 nuove clip con scene tratte dal film.

Claudio Amendola racconta la genesi del film.

[quote layout=”big”]È nato grazie a Claudio Bonivento, un produttore illuminato con cui collaboro da 30 anni, che si è innamorato di un soggetto scritto da Giancarlo De Cataldo, anche autore, con me e Roberto Jannone, della sceneggiatura. Quando Claudio mi ha proposto la sua storia è stato amore a prima vista. L’impatto è stato fortissimo, cercavo da tempo un racconto che fosse giusto per il mio secondo film da regista, dopo “La mossa del pinguino”, ma mi sono mosso con i piedi di piombo fino a quando questo soggetto ha centrato esattamente quello che volevo: ho iniziato così a lavorare a un copione che col tempo è diventato sempre più simile a me e al cinema che mi piace vedere da spettatore. Gli sceneggiatori ed io ne abbiamo realizzato varie stesure, fino ad arrivare a quella definitiva che abbiamo portato in scena. [/quote]

 

 

Amendola parla della scelta di dirigere e interpretare il film.

[quote layout=”big”]Per quello che mi riguarda, la scelta di recitare nel film, oltre a dirigerlo, è dipesa soprattutto dal fatto che mi sarebbe dispiaciuto regalare a un altro attore il bellissimo ruolo che ho deciso di interpretare, quello di Luigi, un uomo stanco, spento e provato, che nel corso della vicenda ha il percorso di un vinto: è in galera da 17 anni, esce grazie a un permesso per 48 ore e si ritrova costretto per amore di suo figlio a tornare sui suoi passi con difficoltà e dolore. Insomma, per questo secondo film da regista ho potuto confrontarmi con un’altra bella storia che mi piace definire “western” perché ha come protagonisti due eroi solitari che vanno fieramente incontro al loro destino.[/quote]

 

 

Claudio Amendola su cast, sceneggiatura, fotografia e montaggio.

[quote layout=”big”]La struttura ad incastro della sceneggiatura mi ha molto colpito e affascinato, credo che contribuisca a tenere alta la tensione senza, spero, distrarre lo spettatore. Molto importante il lavoro fatto da Maurizio Calvesi, che ha illuminato questa storia con sfumature diverse per i quattro protagonisti rendendo l’immagine del film cruda e violenta, ma allo stesso tempo dolce e malinconica. Valentina Bellè e Giacomo Ferrara hanno regalato ai loro personaggi qualcosa in più di quanto avevamo scritto, li hanno resi veri e vivi, mettendoci tantissimo impegno e tanta anima: li ringrazio per questo. Un discorso a parte merita Luca Argentero, che ha accettato la scommessa di uscire da personaggi che ormai conosce alla perfezione per affrontare un ruolo difficile e rischioso; lo ha fatto nel migliore dei modi con grandi sacrifici e dedizione e ha centrato in pieno l’obbiettivo. Una nota particolare la voglio dedicare al montaggio di Roberto Siciliano. La struttura della sceneggiatura ci permetteva di “giocare” con il montaggio ed è stato un lavoro molto istruttivo. [/quote]

 

 

 

Il Permesso – 48 ore fuori: prima clip con Valentina Bellè

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Eagle Pictures ha reso disponibile una nuova clip con una scena di Il Permesso – 48 ore fuori, il dramma noir diretto e interpretato da Claudio Amendola.

Il film segue tre uomini e una donna che devono decidere come utilizzare le 48 ore di libertà di cui stanno fruendo prima di rientrare nel Carcere di Civitavecchia dove sono detenuti.

Amendola parla della scelta del film come sua seconda prova da regista.

[quote layout=”big”]Dopo aver letto la prima versione de “Il permesso – 48 ore fuori” ho capito che questa era la storia giusta. I personaggi e la trama sono tipici di un genere di cinema che ho avuto la fortuna di interpretare da attore in numerosi film e che credo mi rappresenti, ma forse la cosa che più mi ha convinto è il comune denominatore che spinge i personaggi, perché, nonostante sia una storia dura e anche violenta, il sentimento che li muove è sempre l’amore; per un figlio, per una donna, e l’amore da trovare. La struttura ad incastro della sceneggiatura mi ha molto colpito e affascinato, credo che contribuisca a tenere alta la tensione senza, spero, distrarre lo spettatore.[/quote]

 

 

Il Permesso – 48 ore fuori: nuove clip “personaggi” e backstage con Luca Argentero

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Eagle Pictures ha reso disponibili nuovi video per il dramma Il Permesso – 48 ore fuori, seconda regia per l’attore Claudio Amendola che è anche co-protagonista del film al fianco di Luca Argentero, Giacomo Ferrara e Valentina Bellè.

Le nuove clip sono dei video introduttivi ai personaggi del film presentati dai rispettivi interpreti e un video backstage del film con protagonista Luca Argentero.

Dalla penna di Giancarlo De Cataldo, sceneggiatore di Suburra, arrivano quattro personaggi il cui comune denominatore sono le 48 ore che li separano dal rientro nel Carcere di Civitavecchia.

Il Permesso – 48 ore fuori arriva al cinema il 30 marzo 2017.

 

 

 

 

 

 

Il Permesso – 48 ore fuori: trailer e poster del film di Claudio Amendola

” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://media.cineblog.it/e/ee6/maxresdefault-jpg.png” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=8A5Mfrc-lDI” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzMzODkwJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC84QTVNZnJjLWxEST9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzczMzg5MHtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzMzODkwIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzMzODkwIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Eagle Pictures ha reso disponibili trailer, foto e locandina di Il Permesso – 48 ore fuori, il nuovo film di Claudio Amendola in arrivo nei cinema il prossimo 6 aprile.

Dalla penna di Giancarlo De Cataldo, sceneggiatore di Suburra, arrivano quattro personaggi il cui comune denominatore sono le 48 ore che li separano dal rientro nel Carcere di Civitavecchia.

Claudio Amendola, alla sua seconda regia dopo l’esordio comedy con La mossa del pinguino, cambia completamente registro e affronta un dramma a tutto tondo raccontandoci di tre uomini e una donna di età ed estrazione sociale differenti, che devono decidere come utilizzare questa breve finestra di libertà prima che si richiuda.

Il cast oltre allo stesso Claudio Amendola include Luca Argentero, Giacomo Ferrara e Valentina Bellè.

 

 

 

Il Permesso – 48 ore fuori: Amendola premiato dal pubblico del Noir in Festival

 

Claudio Amendola, regista e pregiudicato del noir appena premiato dal pubblico della XXVI edizione del Noir in Festival

Dopo l’esordio alla regia con La mossa del pinguino (2013), Claudio Amendola lascia la commedia, tornando dietro la macchina da presa con il duro noir Il Permesso – 48 ore fuori, sceneggiato con Roberto Jannone e il Giancarlo De Cataldo di Romanzo Criminale e Suburra.

I quattro personaggi che escono dal Carcere di Civitavecchia per una licenza di 48 ore, hanno età, estrazione sociale e storie completamente diverse alle spalle, seppure tutte disperate, uniti dal tentativo di usare le due giornate di permesso per cercare di ritrovare e ritrovarsi nelle realtà che hanno lasciato da tempo.

Claudio Amendola anche in veste di attore, interpreta il pregiudicato cinquantenne Luigi condannato per duplice omicidio che, dopo aver già scontato 17 anni di pena, cerca di salvare il figlio dal mondo del crimine evitando che segua le sue orme.

[quote layout=”big” cite=”Claudio Amendola, XXVI edizione del Noir in Festival]”Il permesso nasce perché Giancarlo De Cataldo è stato giudice di sorveglianza a Civitavecchia. Due giorni ci sembravano il periodo giusto per dare dinamicità alla storia. Ho cominciato a fare l’attore alla terza settimana. Era la prima volta che mi dirigevo e il primo giorno ero distratto dal meteo e dai miei doveri di regista, così non entravo in scena. Quel giorno mia moglie Francesca Neri era sul set e mi ha rimproverato, così ho imparato a separare i ruoli”.[/quote]

Luca Argentero, interpreta l’irriconoscibile trentacinquenne Donato, un lottatore condannato per un crimine che non ha commesso, che tenta di riunirsi alla moglie.

Valentina Bellè interpreta Rossana, una ragazza di 25 anni ricca, viziata e scontenta della propria vita, arrestata in aeroporto per traffico di cocaina.

Giacomo Ferrara interpreta Angelo, l’orfano venticinquenne finito in prigione per una rapina compiuta con complici che non ha mai denunciato.

[quote layout=”big” cite=”Claudio Amendola]”Questo è soprattutto un grande film d’amore, perché è l’amore che spinge tutti i personaggi, che si tratti dell’amore per un figlio o per una donna” [/quote]

Il Permesso – 48 ore fuori (Italy, 2016), prodotto dalla CBFilm di Claudio Bonivento e Federico Carniel, è appena stato presentato in concorso alla XXVI edizione del Noir in Festival portando a casa il Premio del Pubblico Fight Cult – IULM per il cinema italiano, assegnato dal pubblico giovane della IULM (Libera Università di Lingue e Comunicazione), mentre darà distribuito in sala da Eagle Pictures, a partire dal 23 Febbraio 2017.

Via | Noir in Festival

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →