Stasera in tv: "Wall Street - Il denaro non dorme mai" su Canale 5

Canale 5 stasera propone "Wall Street - Il denaro non dorme mai", film drammatico del 2010 diretto da Oliver Stone e interpretato da Michael Douglas, Shia LaBeouf, Josh Brolin e Susan Sarandon.

 

Cast e personaggi


Michael Douglas: Gordon Gekko
Shia LaBeouf: Jacob Moore
Josh Brolin: Bretton James
Carey Mulligan: Winnie Gekko
Susan Sarandon: Sylvia Moore
Frank Langella: Louis Zabel
Eli Wallach: Jules Steinhardt
Vanessa Ferlito: Audrey
Charlie Sheen: Bud Fox
Austin Pendleton: Dottor Masters
Julianne Michelle: Natasha
Sylvia Miles: Agente immobiliare

Doppiatori italiani

Giancarlo Giannini: Gordon Gekko
Daniele Giuliani: Jacob Moore
Angelo Maggi: Bretton James
Valentina Mari: Winnie Gekko
Maria Pia Di Meo: Sylvia Moore
Bruno Alessandro: Louis Zabel
Sergio Graziani: Jules Steinhardt
Daniela Calò: Audrey
Massimo Rossi: Bud Fox

 

La trama


stasera-in-tv-wall-street-il-denaro-non-dorme-mai-su-canale-5-2.jpg

Dopo le accuse per insider trading e mesi di processi, Gordon Gekko (Michael Douglas) ha affrontato la prigione e una volta uscito in meno di dieci anni è tornato sulla cresta dell’onda, grazie ad un libro in cui profetizza un devastante crack finanziario che puntualmente si verificherà.

Gekko però ha perso praticamente tutto e non solo a livello economico, la morte del figlio gli ha fatto perdere l’ultimo affetto su cui ancora contava, la figlia Winnie (Carey Mulligan) che nel frattempo è fidanzata e convive con Jake Moore (Shia Labeouf) un giovante e talentuoso mediatore finanziario che lavora per una prestigiosa banca di Wall Street.

Sarà proprio la banca per cui lavora Jake una delle prime vittime illustri di un mercato vicino al collasso, così la morte per suicidio del suo mentore finito sul lastrico a causa delle subdole manovre di Bretton James (Josh Brolin), speculatore senza scrupoli di una delle più potenti banche d’investimenti di Wall Street, sarà l’occasione per Jake di incontrare e chiedere aiuto al futuro suocero Gekko per vendicare la morte del suo mentore e per Gekko di provare a riallacciare un rapporto con la figlia.

 

Il nostro commento


stasera-in-tv-wall-street-il-denaro-non-dorme-mai-su-canale-5-4.jpg

Oliver Stone si cimenta con il suo primo sequel, ripescando un vero classico anni’80 quel Wall Street che all’epoca fece vincere un premio Oscar a Michael Douglas per la miglior interpretazione maschile e raccontò con efficacia il mondo dei broker e dello yuppismo imperante in una modaiola New York da bere, con un monologo sull’avidità da antologia in cui Douglas/Gekko metteva in piazza le debolezze umane.

Wall Street: Il denaro non dorme mai risulta un’operazione convincente grazie ad un cast efficace e alla regia di Stone che si lancia in intriganti digressioni visive ed esplora una New York post-11 settembre tanto fascinosa quanto tentacolare. Douglas reindossa il suo Gekko come un pregevole abito su misura che non sente il trascorrere dl tempo, supportato da uno Shia LaBeouf sempre più bravo ed un luciferino Josh Brolin che non delude nei panni del nuovo Gekko.

Stone è senza dubbio un affabulatore che col tempo si è ammorbidito, ma non ha perso il bisogno di spessore che gli è così congeniale. Il film fruisce di una scrittura solida e scorrevole e parla di economia e finanza in maniera accessibile mettendo di nuovo in piazza i mali di un’economia che finisce inevitabilmente per divorare se stessa.

 

Curiosità


stasera-in-tv-wall-street-il-denaro-non-dorme-mai-su-canale-5-5.jpg

  • Il film è il sequel del film Wall Street diretto da Oliver Stone nel 1987 e premiato con un Oscar per il migliore attore protagonista (Michael Douglas).

  • In preparazione per il suo ruolo, Shia LaBeouf ha lavorato a lungo con traders e ricercatori sul mondo della finanza e dell'economia. Ha anche investito 20.000 dollari e ha finito per fare più di 400.000 dollari. Alcune persone che lo ha formato, successivamente sono state arrestate per atti illegali di trading.

  • Shia LaBeouf si è così appassionato alla Borsa da superare un esame e guadagnarsi una patente da broker.

  • Questo è il primo sequel di un film di Oliver Stone.

  • Nell'ufficio di Bretton James c'è un dipinto di un'infermiera con una maschera chirurgica. Il dipinto era in casa di Gordon Gekko nel film Wall Street  (1987).

  • Michael Douglas, Charlie Sheen e Sylvia Miles hanno ripreso i loro ruoli dal film originale e Oliver Stone fa di nuovo un cameo.

  • La banca fittizia Churchill Schwartz si basa sia sulla Goldman Sachs che sulla JP Morgan / Chase.

  • Questo è stato l'ultimo film di Eli Wallach prima della sua morte avvenuta il 24 giugno 2014 all'età di 98 anni.

  • Il sottotitolo "Il denaro non dorme mai" deriva dall'originale Wall Street. Gekko chiama Bud di mattina presto e dopo che Bud risponde al telefono, Gekko dice: "Il denaro non dorme mai..."

  • Josh Brolin ha dovuto perdere 13 chili in un mese per prepararsi fisicamente per il suo ruolo.

  • E' il primo film di Oliver Stone a presenziare a Cannes. I precedenti film di Stone Assassini nati - Natural Born Killers (1994) e U Turn - Inversione di marcia (1997) erano stati respinti. Dopo la proiezione del film a Cannes, Stone ha utilizzato le reazioni degli spettatori per apportare alcune modifiche al finale.

  • Durante le riprese Carey Mulligan e Shia LaBeouf hanno iniziato a frequentarsi.

  • La scena della strada innevata in inverno presumibilmente raffigurante Zurigo è in realtà Praga. Questa stessa identica scena è stata utilizzata anche in altri film.

  • Il titolo in origine era semplicemente "Il denaro non dorme mai". Quando Oliver Stone ha firmato per dirigere ha aggiunto "Wall Street 2" al titolo. Più tardi la numerazione è stata abbandonata, in quanto Stone voleva che il film non venisse visto come un sequel ma come una storia a se stante.

  • Bill Clark si basa su Henry Paulson, che era Segretario al Tesoro sotto l'amministrazione di George W. Bush quando si è verificata la crisi finanziaria. Allo stesso modo il capo della New York Federal Reserve interpretato da Jason Clarke è chiaramente modellato su Timothy Geithner che ha occupato quella posizione nel 2008, prima di sostituire Paulson come Segretario al Tesoro.

  • Donald Trump ha girato un cameo il 25 novembre 2009, che però non è stato inserito nel montaggio finale.

  • Javier Bardem era il favorito dello studio per il ruolo dell'antagonista. Tuttavia rifiutò per un ruolo da protagonista in Biutiful e così Josh Brolin è stato lanciato. Brolin aveva precedentemente recitato per Oliver Stone nel film W. (2008).

  • Naomi Watts e Cate Blanchett hanno rifiutato il ruolo di Sylvia Moore.

  • Stanley Weiser, lo sceneggiatore dell'originale Wall Street (1987) è stato collegato al progetto nelle prime fasi di sviluppo. Tuttavia il suo coinvolgimento con il sequel è fallito a causa di divergenze creative. La sua sceneggiatura coinvolgeva Gekko e i mercati cinesi. Dopo la crisi finanziaria del 2008, la 20th Century Fox ha ordinato che lo script fosse riscritto per includere eventi attuali.

  • La ditta di Zabel si basa sia su Bear Stearns che Lehman Brothers.

  • Una foto di Kirk Douglas (padre di Michael Douglas ) può essere vista nella scena della sartoria di Londra. Quando Gekko sta parlando al cellulare, la foto appare sul muro alle spalle di Gekko, apparentemente in una sorta di galleria di "clienti importanti".

  • In Wall Street (1987) Gordon dice che stava leggendo "Winnie the Pooh" per Rudy, suo figlio. Nel sequel la figlia si chiama Winnie.

  • Dopo che lo studio non ha potuto ottenere Javier Bardem per il ruolo di Bretton James sono stati considerati Edward Norton, Martin Henderson, Simon Baker, Mark Wahlberg, Aaron Eckhart e James Franco fino alla scelta di Josh Brolin.

  • La moto nera di Jake Moore è una "Ducati Streetfighter S".

  • La sceneggiatura di questo film è stata inserita nella "Blacklist 2009"; un elenco dei migliori script in cerca di un produttore.

  • Oliver Stone appare nel film in un cameo, è un potenziale investitore.

  • Il film costato 70 milioni di dollari ne ha incassati circa 134.


 

La colonna sonora


stasera-in-tv-wall-street-il-denaro-non-dorme-mai-su-canale-5-6.jpg

  • Le musiche originali del film sono dello scozzese Craig Armstrong, già autore per Oliver Stone delle musiche di World Trade Center.

  • La colonna sonora include anche brani di Bryan Eno e David Byrne e la hit "This Must Be The Place (Naïve Melody)" dei Talking Heads.


 

stasera-in-tv-wall-street-il-denaro-non-dorme-mai-su-canale-5.jpgTRACK LISTINGS

1. Prison - Craig Armstrong
2. Home - David Byrne & Brian Eno
3. Life Is Long - David Byrne & Brian Eno
4. Sleeping Up - David Byrne
5. Strange Overtones - David Byrne & Brian Eno
6. Money - Craig Armstrong
7. My Big Nurse - David Byrne & Brian Eno
8. Helicopter Reveal - Craig Armstrong
9. Tiny Apocalypse - David Byrne
10. Lazy - David Byrne
11. I Feel My Stuff - David Byrne & Brian Eno
12. This Must Be The Place (Naïve Melody) - Talking Heads

 

Home - David Byrne & Brian Eno:

Sleeping Up - David Byrne:

This Must Be The Place (Naïve Melody) - Talking Heads:

 

Clip e video


stasera-in-tv-wall-street-il-denaro-non-dorme-mai-su-canale-5-3.jpg

 

 

  • shares
  • Mail