• Film

The Boss: le recensioni Straniere e Italiane

I commenti dei critici alla commedia con Melissa McCarthy

di carla

Oggi leggiamo insieme le recensioni Straniere e Italiane di The Boss, commedia diretta da Ben Falcone e interpretata da Melissa McCarthy, Kristen Bell, Peter Dinklage, Kristen Schaal, Kathy Bates, Cecily Strong, Margo Martindale, Timothy Simons, Ella Anderson, Isabella Amara, Dollar Tan, Parker Young. Su RottenTomatoes, mentre scrivo, il film ha raccolto solo il 22% di voti positivi.

Richard Brody – New Yorker: Il film è fin troppo pulito per l’esuberanza comica di Melissa McCarthy.

Stephen Whitty – Newark Star-Ledger: Melissa McCarthy è sboccata, divertente e feroce. E per quelli di noi che hanno sofferto dolorosamente con “Io sono tu”, il film sembra un passo in avanti. Voto: 2.5 / 4

Brad Wheeler – Globe and Mail: è un capitombolo per Melissa McCarthy. Voto: 1.5 / 4

Adam Graham – Detroit News: sembra più una serie di scenette oscene R-rated tenute insieme da gomma da masticare e nastro adesivo. Voto: C-

Richard Roeper – Chicago Sun-Times: ho un primo contendente per il film più ripugnante, mal consigliato, e meno divertente dell’anno. Voto: 1/4

Jake Coyle – Associated Press: le risate sono in gran parte a buon mercato e, ancora una volta, Melissa McCarthy è bloccata in un film di lega minore.

Sara Stewart – New York Post: Melissa McCarthy brilla ma la trama si stringe intorno a lei come una morsa. Voto: 2/4

Stephanie Zacharek – TIME Magazine: Melissa McCarthy merita di meglio. Può puntare più in alto.

Ann Hornaday – Washington Post: il suo carisma è innegabile ma Melissa McCarthy sa fare molto di più. Voto: 1.5 / 4

Barbara Vandenburgh – Arizona Republic: Ci sono brevi scoppi di ilarità, e sono tutti, senza eccezione, dovuti al carisma innato di Melissa McCarthy e ai tempi comici. Voto: 2/5

Peter Travers – Rolling Stone: Melissa McCarthy è un tesoro nazionale, ma The Boss è una commedia fiacca. Voto: 2.5 / 4

Michael Phillips – Chicago Tribune: “The Boss” ha zero finezza come commedia. Quando Darnell si schianta contro un muro, o cade per le scale, è allarmante e doloroso, non divertente. Voto: 1.5 / 4

David Lewis – San Francisco Chronicle: “The Boss” fornisce a Melissa McCarthy un sacco di materiale da masticare ma la storia è carta sottile. Voto: 2/4

Jesse Hassenger – AV Club: “The Boss” funziona perché Michelle Darnell è un personaggio divertente, e Melissa McCarthy è divertente nell’interpretarla. Voto: B-

Joe Dziemianowicz – New York Daily News: non funziona. Voto: 1/5

Maurizio Acerbi – il Giornale: Un film costruito sulle gag della McCarthy che, però, non fanno mai ridere. Come sedersi su un letto che si richiude contro il muro, neanche fossimo in un film del rimpianto Pierino.

I Video di Blogo

Sky Cinema: promo con Alessandro Gassmann