Il clan: nuove clip in italiano del "crime" argentino di Pablo Trapero

Il clan: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film drammatico di Pablo Trapero nei cinema italiani dal 25 agosto 2016.

 

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

01 Distribution ha reso disponibili tre clip in italiano del dramma argentino Il clan in arrivo nei cinema italiani il prossimo 25 agosto.

Diretto dal regista argentino Pablo Trapero (Carancho, White elephant), vincitore del Leone d'Argento per la miglior regia alla 72ª edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, Il Clan è ambientato in Argentina nei primi anni '80 e racconta la storia vera di una famiglia della media borghesia coinvolta in una serie spaventosa di sequestri, riscatti e omicidi. All'apparenza i Puccio hanno un'esistenza ordinaria, Arquímedes (Guillermo Francella) con la moglie e i figli, si raccontano le loro giornate mentre cenano come qualsiasi altra famiglia. Il figlio più grande Alejandro (Peter Lanzani), è una stella nascente del rugby, manipolato e coinvolto dal padre nella progettazione meticolosa dei suoi sequestri. Il patriarca Arquímedes, determinato a rimanere a galla dopo il collasso del sistema politico dei militari, ricorre a un piano criminale per proteggere e consolidare il benessere sociale della sua famiglia. Dopo aver offerto i suoi servizi al regime militare e averne beneficiato, Puccio cambia target, continuando a far sparire non più oppositori politici ma persone ricche da cui ottenere riscatti.

 

Clip - La partita di Rugby:

 

Clip - Cena di famiglia:

 

 

Il clan: trailer italiano del "crime" argentino di Pablo Trapero


 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

01 Distribution ha reso disponibile un trailer italiano del film Il clan, una dramma argentino diretto da Pablo Trapero premiato con il Leone d'Argento per la miglior regia al Festival di Venezia 2015. La trama racconta la vera storia della famiglia Puccio che vive di sequestri di persona sullo sfondo di un'Argentina post-dittatura.

Pablo Trapero esordisce alla regia nel 1999 con Mondo Grua premiato a Venezia. Alla fortunata opera prima seguono El Bonaerense (2002), Familia rodante (2004) e Nacido y criado (2006) che vede il debutto in veste di attrice di sua moglie Martina Gusmán che ritroveremo anche nei successivi Leonera (2008), Carancho (2010) ed Elefante blanco (2012).

Il cast de Il clan include Guillermo Francella, Juan Pedro Lanzani, Lili Popovich, Gastón Cocchiarale, Giselle Motta, Franco Masini, Antonia Bengoechea e Stefanía Koessl.

 

La trama ufficiale:

Argentina inizio anni ’80. All’apparenza una famiglia come le altre che vive nel tranquillo paesino di San Isidro, in realtà un vero e proprio clan che si guadagna da vivere con i sequestri di persona. Ispirato ad un episodio realmente accaduto, Il Clan racconta insieme alla storia di una famiglia anche quella di un intero Paese, nella sua delicatissima fase di transizione dalla feroce dittatura militare ad una fragile democrazia.

 

 

Il clan: una storia vera e feroce, di famiglia e Argentina


 

La storia vera e feroce del clan Puccio e dell'Argentina della dittatura, al cinema con Il Clan di Pablo Trapero

Continuando a sondare gli abissi del suo paese, Pablo Trapero ci riporta all'Argentina degli anni '80 e le atrocità perpetrate nel corso della sua fase di transizione dalla feroce dittatura militare alla sua fragile democrazia.

Ispirandosi alla storia vera del clan Puccio, trent'anni dopo il loro clamoroso arresto, restando lontano da retorica e fascinazione del male, Trapero sceneggia, dirige e produce Il Clan (El Clan, The Clan, Argentina/Spagna 2015) estendendo la storia della famiglia argentina a quella dell'intero paese.

La macchina da presa puntata su questa famiglia apparentemente normale del paesino di San Isidro, si stringe sul rapporto tra il padre Arquímedes (Guillermo Francella) e nessuno scrupolo a riesumare l'agghiacciante pratica del sequestro, con il figlio più grande Alejandro (Peter Lanzani), star del rugby diviso tra il il moto di coscienza dell'età e l'obbedienza cieca al patriarca.

 

 

È Alejandro a scegliere le vittime dei rapimenti tra i giovani rampolli dell’alta società, mentre i crimini del clan passano inosservati grazie alla protezione del regime militare, fino a quando la spirale di violenza che innescano finisce per coinvolgere tutti, rendendo colpevole anche chi assiste in silenzio.

Il Clan è prodotto da Agustín Almodóvar, Pedro Almodóvar, Esther García, Matías Mosteirín, Hugo Sigman e lo stesso Pablo Trapero per El Deseo, ICAA - Instituto de la Cinematografía y de las Artes Audiovisuales, Matanza Cine, Kramer & Sigman Films, K&S Films, Instituto Nacional de Cine y Arte Audiovisuales, Televisión Federal (Telefe)

Il film che trova spazio anche per i momenti musicali di "Just a Gigolo - I ain't got nobody" e quelli romantici di Alejandro con Monica (Stefania Koessl) ha avuto un grosso impatto e successo in patria, ma dopo aver conquistato il Leone d'Argento - Premio speciale per la regia alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia 2016, arriva anche nelle nostre sale con 01Distribution, dal 25 agosto 2016.

il-clan-pablo-trapero-poster-italiano.jpg

Via | Diaphana Distribution

  • shares
  • Mail