• Film

Independence Day 2: Roland Emmerich parla della genesi del film e di futuri sequel

Il regista Roland Emmerich spiega che la sua visione originale per Independence Day 2 avrebbe avuto molte ricadute sulla storia dell’invasione aliena.

 

20 anni dopo che l’originale blockbuster Independence Day ha sbancato il box-office nel 1996, gli alieni invasori finalmente tornano nell’attesissimo sequel Independence Day: Rigenerazione nei cinema italiani a partire dall’8 settembre. Roland Emmerich è tornato a dirigere da una sceneggiatura che ha scritto con Dean Devlin suo co-autore per l’Independence Day originale. Nei due decenni tra questi due film ci sono state diverse storie su cui i realizzatori stavano lavorando, una delle quali sarebbe stata molto più “tranquilla” di quello che i fan potranno vedere sul grande schermo l’8 settembre.

Roland Emmerich è stato recentemente ospite di Empire per un “botta e risposta” con i fan. Quasi 15 anni fa sia Roland Emmerich che Dean Devlin sono stati pagati dalla 20th Century Fox per scrivere uno script per Independence Day 2 e non solo non hanno consegnato la sceneggiatura, ma hanno restituito i soldi ricevuti perché non pensavano che la sceneggiatura fosse abbastanza buona.

Le parole del regista su quella prima versione del sequel.

[quote layout=”big”]E’ stato dopo l’11 settembre e Dean e io volevamo fare un film sulla pace e semplicemente non ha funzionato. C’è ancora un elemento di quello script in quello nuovo, ma quella versione rifletteva solo quell’idea di pace. Abbattevamo alieni accidentalmente e poi alla fine del film atterravano sul prato della Casa bianca per dire “veniamo in pace” e questo è tutto. Era un’idea troppo debole e non avevamo davvero voglia di farlo. Non aveva nulla a che fare con Independence Day. Solo una nave aliena veniva distrutta![/quote]

Un decennio più tardi, Roland Emmerich e Dean Devlin sono tornati a collaborare e hanno scritto la storia di Independence Day: Rigenerazione che riporta in azione Jeff Goldblum (David Levinson), Bill Pullman (Presidente Whitmore), Brent Spiner (Dr. Brackish Okun), Vivica Fox (Jasmine Hiller) e Judd Hirsch (Julius Levinson). Ci sono anche una serie di nuovi personaggi interpretati da Liam Hemsworth, Maika Monroe, William Fitchner, Charlotte Gainsbourg, angelbaby e Sela Ward. Quando è stato chiesto a Emmerich il motivo per cui ci sono voluti 20 anni per fare un sequel, Roland Emmerich ha rivelato che in primo luogo non ha mai realmente pianificato di realizzare un sequel.

[quote layout=”big”]Non avevo mai pensato di fare un sequel. Ho sempre pensato che Independence Day fosse un film indipendente, ma nel corso degli anni mi sono reso conto di quanto iconico il film era diventato per la gente e mi è stato chiesto ripetutamente da 20th Century Fox di farlo. Ciò che abbiamo fatto con l’odierna tecnologia nel film è stato semplicemente incredibile e mi ha fatto pensare a come mi sono sentito limitato nel ’95 / ’96, quando ho fatto quello originale. Ma non si tratta di un sequel tradizionale.[/quote]

Ad un certo punto durante il lungo processo di sviluppo di Independence Day 2, Roland Emmerich sembrava avere l’intenzione di girare due sequel back-to-back. piano poi abbandonato. Emmerich però ha promesso che i fan non dovranno attendere altr vent’anni per avere un terzo film.

[quote layout=”big”]Se avrà abbastanza successo, sì, abbiamo già pianificato un sequel. Tra 20 anni? No, non vorrei farlo con il deambulatore![/quote]

L’originale Independence Day è stato il primo film nella storia a superare i 500 milioni di dollari in tutto il mondo totalizzando 817.4 milioni di dollari da un budget di 75 milioni.

 

 

Fonte: Movieweb

 

 

I Video di Cineblog