Conspiracy - La cospirazione: le recensioni Straniere e Italiane

I pareri dei critici sul film con Josh Duhamel, Anthony Hopkins e Al Pacino

Dopo la nostra recensione, ecco i giudizi dei critici Stranieri e Italiani sul thriller Conspiracy - La cospirazione (in originale "Misconduct") diretto da Shintaro Shimosawa e interpretato da Josh Duhamel, Anthony Hopkins, Al Pacino, Alice Eve, Malin Akerman, Byung-hun Lee, Julia Stiles, Glen Powell, Marcus Lyle Brown, Leah McKendrick, Chris Marquette, Skye P. Marshall. Su RottenTomatoes, mentre scrivo, il film ha raccolto solo l'8% di voti positivi. Decisamente male.

Ed Whitfield - The Ooh Tray: Un disastro.

Wendy Ide - Observer (UK): è così esilarante che vale quasi la pena guardarlo. Voto: 1/5

Tim Robey - Daily Telegraph (Regno Unito): è con strano stupore che ci si rende conto, a metà strada, che potrebbe essere il film peggiore in cui Anthony Hopkins o Al Pacino hanno mai recitato. Voto: 1/5

Susan Granger - SSG Syndicate: Un imperdonabile errore da 11 milioni di dollari. Voto: 2/10

Sandie Angulo Chen - Common Sense Media: un thriller terribile che spreca grandi attori di una storia ridicola. Voto: 1/5

Marija Loncarevic - Cairo360: Il primo film di Shintaro Shimosawa è mal concepito e non avrebbe mai dovuto vedere la luce del giorno. Voto: 1.5 / 5

Todd Jorgenson - Cinemalogue.com: i due premi Oscar co-protagonisti di questo thriller di cattivo gusto non hanno letto la sceneggiatura in anticipo, o non gli importava.

la-cospirazione1118full-misconduct-screenshot.jpg

Nathanael Hood - The Young Folks: Un pasticcio. Voto: 4/10

Greg Wakeman - CinemaBlend.com: Terribile e una completa perdita di tempo. Voto: 1/5

Brian Orndorf - Blu-ray.com: L'ultimo di una lunga serie di sforzi da dimenticare sia da parte di Hopkins che di Al Pacino, che attraversano come sonnambuli questo triste film senza senso. Voto: D

Stephen Whitty - Newark Star-Ledger: Perché Anthony Hopkins è coinvolto in tutto questo? O Al Pacino? Voto: 0/4

Robert Abele - Los Angeles Times: un legal thriller ridicolo.

Tom Keogh - Seattle Times: L'unico mistero è cosa ha attirato Hopkins e Pacino in questo noioso progetto. Voto: 1.5 / 4

Stephen Whitty - New York Daily News: Questo non è un film, è una serie di aggressioni commesse contro il suo cast e i suoi spettatori. Voto: 0/5

Alessandra Levantesi Kezich - La Stampa: (...) accolto freddamente nel breve transito nelle sale Usa. Gli spettatori, per cui i nomi di Pacino e Hopkins funzionano ancora da garanzia, si sono sentiti traditi; e loro non dovrebbero dimenticare che, a deludere il proprio pubblico, tradiscono se stessi.

Roberto Nepoti - la Repubblica: E' difficile immaginare un "legal thriller" più inetto e intorcinato di Conspiracy: dove, a un certo punto, rinunci perfino a seguire il filo degli eventi e a capire le motivazioni dei personaggi. (...) Lo si può vedere per due motivi: o per candidarlo ai "razzie awards" (gli Oscar per la boiata dell'anno), o per non perdersi il peggio delle carriere di Hopkins e Pacino.

  • shares
  • Mail