• Film

Oppenheimer Strategies: prime foto del film con Richard Gere

Richard Gere veste per la prima volta i panni da ebreo, nell’intricata relazione tra uomini del dramma privato e politico scritto e diretto da Joseph Cedar

di cuttv

Tra i titoli che Lucky Red nel 2017, presentati alle scorse Giornate Professionali di Cinema di Riccione, insieme al Il segreto di Jim Sheridan e il biopic di Pablo Larrain su Jacqueline “Jackie” Kennedy, c’è anche Oppenheimer Strategies di Joseph Cedar.

La trama del dramma thriller, scritta e diretta da regista israeliano, dopo averne curato il soggetto, è girata e ambientata tra New York e Israele, con Richard Gere nei panni di Norman Oppenheimer, un umile operatore ebreo di New York che lungo la Madison Avenue incontra e solidarizza con il giovane politico Eshel, interpretato dall’attore israeliano Lior Ashkenazi, in un momento critico della sua vita.

Tre anni più tardi, Eshel è diventato un leader di fama mondiale e grazie a lui e l’intricata relazione che li lega, anche la vita di Norman cambia drammaticamente, in meglio e in peggio.

Nel film vede per la prima volta Richard Gere, noto per la sua devozione al Buddismo Zen, recitare il ruolo di un Ebreo, al fianco dell’attore americano Josh Charles, l’attore inglese Dan Stevens (Downton Abbey), con Charlotte Gainsbourg, Steve Buscemi, Michael Sheen e Hank Azaria.

Oppenheimer Strategies (USA, Israele 2017) è prodotto da Lawrence Inglee, Eyal Rimmon e il regista Oren Moverman di Time Out of Mind con Gere, insieme a David Mandil di MoviePlus Productions, Gideon Tadmor di Tadmor Entertainment, Miranda Bailey di Cold Iron Pictures, Fábrica de Cine, con Michal Graidy, Caroline Kaplan, Amanda Marshall, Jim Kaufman e Doug Mankoff come produttori esecutivi e il finanziamento di diversi fondi israeliani, tra i quali il Jerusalem Film Fund e investitori stranieri. Come anticipato a distribuirlo nelle nostre sale sarà Lucky Red nel corso del 2017.

Via | Tadmor Entertainment – Jerusalem Film Fund – Lucky Red