Stasera in tv: "Mia moglie è una strega" su Rete 4

Rete 4 stasera propone "Mia moglie è una strega", commedia italiana del 1980 diretta da Castellano e Pipolo e interpretata da Renato Pozzetto, Eleonora Giorgi e Helmut Berger.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Renato Pozzetto: Emilio Altieri/Papa Clemente X
Eleonora Giorgi: Finnicella
Helmut Berger: Asmodeo (doppiato da Sergio Di Stefano)
Lia Tanzi: Tania Grisanti
Enrico Papa: ex marito di Tania
Dino Cassio: il commissario della polizia francese (accreditato come Dino Fassio)
Fulvio Mingozzi: il collaboratore di Emilio che gli comunica i dati della borsa
Sandro Ghiani: il collaboratore di Emilio accusato di aver lasciato una buccia di banana sul pavimento
Rita Calderoni: la segretaria di Emilio che si frattura la gamba
Nazzareno Natale: Taxista (non accreditato)
Jimmy il Fenomeno: Cameriere (non accreditato)
Franca Scagnetti: Domestica (non accreditata)
Geoffrey Copleston: l'uomo che ritira i biglietti d'invito del matrimonio di Emilio e Tania all'ingreso della Chiesa
John Stacy: portiere dell'albergo di Parigi
Anna Cucinotta: strega
Sonia Otero: strega
Guadalupe Barrera: strega
Renzo Rinaldi: il collaboratore di Emilio che accompagna a spalla la segretaria infortunata
Nando Paone: l'uomo in auto con Emilio, durante l'incidente

 

La trama


stasera-in-tv-mia-moglie-e-una-strega-su-rete-4-3.jpg

 

Dopo un prologo ambientato nel 1600, in cui assistiamo alla condanna al rogo di una strega di nome Finnicella (Eleonora Giorgi), si torna ai giorni nostri con quella medesima strega arsa sul rogo che viene riportata in vita dal diavolo (Helmut Berger) affinché possa avere, trecento anni dopo, la sua vendetta. Nelle mire di Finnicella un lontano discendente di colui che a suo tempo la condannò, il mite e un po' imbranato Emilio Altieri (Renato Pozzetto).

Finnicella ha intenzione di ingannare e sedurre Emilio per poi vendicarsi, ma la strega finirà per capitolare di fronte alla dichiarazione d'amore di Emilio che per lei abbandona sull'altare la donna che avrebbe dovuto sposare. La strega redenta però non può sfuggire ad un patto stipulato con il diavolo che inscenerà così l'omicidio di Finnicella per mano di Emilio causando l'arresto di quest'ultimo durante il viaggio di nozze dei due a Parigi. Come è noto però le donne ne sanno sempre una più del diavolo e Asmodeo si ritroverà beffato a sua volta.

 

Il nostro commento


stasera-in-tv-mia-moglie-e-una-strega-su-rete-4-2.jpg

 

La commedia italiana ibridata con elementi fantasy non è un genere che in Italia ha avuto molto spazio, ma negli anni '80 ci sono state una manciata di pellicole piuttosto godibili che ancora oggi hanno degli estimatori e una di queste è Mia moglie è una strega che vedeva far coppia Renato Pozzetto e Eleonora Giorgi.

"Mia moglie è una strega" è una commedia dotata di una sorprendente levità scevra da volgarità e con una coppia di protagonisti in parte che riescono con interpretazioni sorprendentemente contenute a sopperire ad una sceneggiatura esile esile e ad effetti davvero poco speciali che però, nella loro artigianalità,  supportano a dovere un tono fumettoso e farsesco voluto dall'inossidabile coppia Castellano e Pipolo che tornerà ad esplorare il genere "fantastico" l'anno successivo girando lo spassoso Asso con un Adriano Celentano versione fantasma.

"Mia moglie è una strega" risente inevitabilmente del trascorrere degli anni, stiamo parlando del 1980, ma se si perdonano evidenti e quasi fisiologiche ingenuità che costellano la messinscena si potrà riscoprire un piccolo "cult" all'italiana estremamente godibile nel suo miscelare magia, comicità e amore.

 

Curiosità e colonna sonora


stasera-in-tv-mia-moglie-e-una-strega-su-rete-4-4.jpg

 


  • Il film pare ispirarsi, anche se non ufficialmente, al film del 1942 Ho sposato una strega di René Clair.

  • All'inizio del film, nella scena del sabba, appare fugacemente in veste di comparsa (non accreditata) una giovanissima Serena Grandi.

  • Le musiche originali del film sono del compositore, arrangiatore, paroliere e pianista Detto Mariano ("Il bisbetico domato", "Il ragazzo di campagna", "Delitto al ristorante cinese", "Qua la mano", "Asso", "La casa stregata").

  • La canzone "Magic" che accompagna i titoli di coda del film è composta da Detto Mariano e cantata da Eleonora Giorgi.


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail