Star Wars 8: dettagli e anticipazioni dall’evento “Star Wars Celebration”

10 anticipazioni su Star Wars 8 dal panel “Future Filmmakers” dell’evento Star Wars celebration.

 

Uno degli ultimi panel di quest’anno all’evento Star Wars Celebration è stato il panel “Future Filmmakers”, durante il quale Rian Johnson regista di Star Wars: Episodio VIII e la coppia Phil Lord e Chris Miller registi dello spin-off sul giovane Han Solo sono saliti sul palco per regalare ai fan qualche anticipazione su loro prossimi film. Anche se non ci sono stati materiali video e non è stato svelato un titolo ufficiale per l’Episodio VIII, il panel ha visto Johnson parlare ampiamente dell’ottavo capitolo di Star Wars cogliendo l’occasione per rivelare un paio di dettagli sulla realizzazione.

Il sito Collider era presente al panel e ha stilato 10 punti salienti per quanto riguarda l’Episodio VIII che vi riportiamo a seguire.

 

  • Kathleen Kennedy presidente di Lucasfilm  ha detto che quando hanno cominciato a discutere su che avrebbe potuto dirigere l’Episodio VIII, Johnson è stato subito in cima alla lista per il suo lavoro su The Brothers Bloom e Looper.
  • La Kennedy ha elogiato Johnson, arrivando a paragonarlo al suo collaboratore di lunga data Steven Spielberg: “Non dico questo su molte persone, penso che Rian fa vivere la macchina da presa, così come Steven Spielberg”.
  • Johnson è andato a San Francisco e ha trascorso sei settimane per capire come impostare la storia dell’Episodio VIII mentre si stava girando “Il risveglio della Forza”. Il regista ha consultato la sceneggiatura e visto le riprese giornaliere per informarsi sulla storia.
  • Durante lo sviluppo, Johnson e il suo team hanno guardato questi film per trovare ispirazione: Cielo di fuoco, La lettera non spedita, Il ponte sul fiume Kwai, Three Outlaw Samurai, Gunga Din, Sahara. Pensando al film ora che le riprese si sono concluse, Johnson ha detto che c’è molto di Cielo di fuoco nell’Episodio VIII.
  • Per la prima volta nella storia di Star Wars, l’Episodio VIII riprende la storia immediatamente da dove “Il risveglio della Forza” ha lasciato; nessun salto temporale. Johnson ha voluto esplorare ciò che è successo immediatamente dopo l’incontro tra Rey e Luke Skywalker, per questo sono state realizzate le riprese anticipate a Skellig Michael nel settembre scorso, dove hanno girato le scene di apertura per l’Episodio VIII.
  • Johnson si è molto emozionato quando ha camminato per la prima volta sul set del Millennium Falcon.
  • “Ti approcci ad esso con sentimenti di profonda nostalgia, ma poi ti rendi conto della responsabilità che hai e che si traduce nell’andare oltre e raccontare una storia che senti viva e vitale in questo momento” – Johnson sul bilanciamento tra nostalgia per i film originali e creare un nuovo film di Star Wars.
  • Johnson ha detto che mentre “Il risveglio della Forza” è un’esplosione di avventura e divertimento, l’Episodio VIII è una sorta di focus sui singoli personaggi, per arrivare al loro cuore, sfidandoli e spingendoli più in profondità.
  • Johnson ha detto che “la quantità di set che abbiamo costruito per questo film è scandalosa”, sottolineando l’immensa quantità di effetti pratici usati nel film, compresi set completi per esterni e interni.
  • Johnson stava scrivendo la storia dell’Episodio VIII nello stesso momento in cui il regista Gareth Edwards in fondo al corridoio del medesimo edificio stava scrivendo quella di Rogue One. Johnson ha un cameo in Rogue One e Edwards ha un cameo nell’Episodio VIII.

 

Star Wars: Episodio VIII debutta nei cinema 15 dicembre 201 con un cast che include John Boyega, Daisy Ridley, Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam Driver, Oscar Isaac, Benicio Del Toro e Laura Dern.

 

Fonte: Collider

 

 

I Video di Blogo

Dwayne Johnson è l’attore più pagato al mondo del 2019 – la TOP10

Ultime notizie su Star Wars

Tutto su Star Wars →