John Carpenter vince la causa per plagio contro Luc Besson

Un tribunale francese ha sentenziato che “Lockout” di Luc besson è un plagio di “1997: Fuga da New York”.

John Carpenter porta in tribunale Luc Besson affermando che “Lockout” è un plagio di “1997: Fuga da New York” e vince la causa con un risarcimento di mezzo milione di dollari.

 

Lockout scritto e prodotto da Luc Besson ha plagiato il 1997: Fuga da New York? Un tribunale di Parigi ha risposto affermativamente condannando Luc Besson a risarcire John Carpenter con mezzo milione di dollari dopo essere stato giudicato colpevole di plagio.

A seguire le trame dei due film a confronto:

[quote layout=”big”]Interpretato da Guy Pearce e Maggie Grace e ambientato in un prossimo futuro, LOCKOUT segue un ex-agente del governo ingiustamente condannato (Pearce), la cui unica possibilità di riottenere la libertà è accettare una pericolosa missione per salvare la figlia del presidente (Grace) dai detenuti in rivolta di un carcere di massima sicurezza situato nello spazio.[/quote]

[quote layout=”big”]Il governo degli Stati Uniti ha intenzione di utilizzare il detenuto Jena Pliskeen, condannato alla pena capitale, per una pericolosa e disperata missione di recupero del presidente degli Stati Uniti e della preziosa valigetta che porta con sé, L’uomo è precipitato con l’aereo presidenziale sull’isola-prigione di Manhattan, all’interno della quale bande di assassini e psicopatici hanno preso il controllo del territorio.[/quote]

In un’analisi dei due film la corte “ha notato molte somiglianze tra i due film di fantascienza: entrambi presentavano un eroe atletico, ribelle e cinico, condannato a un periodo di detenzione isolata – nonostante il suo passato eroico – a cui è stata offerta la possibilità di partire per liberare il presidente degli Stati Uniti o sua figlia tenuta in ostaggio in cambio della sua libertà”.

Luc Besson sta attualmente lavorando al film fantascientifico Valerian e la città dei mille pianeti presentato recentemente al Comic-Con e basato su un fumetto francese di culto.

 

 

 

Fonte: Variety