• Film

Stasera in tv: “Agente 007 – Vivi e lascia morire” su Rai 3

Rai 3 stasera propone Agente 007 – Vivi e lascia morire (Live and Let Die), film d’azione e spionaggio del 1973 diretto da Guy Hamilton e interpretato da Roger Moore, Bernard Lee, Lois Maxwell, Yaphet Kotto e Jane Seymour.

 

Cast e personaggi

Roger Moore: James Bond
Bernard Lee: M
Lois Maxwell: Miss Moneypenny
David Hedison: Felix Leiter
Yaphet Kotto: Dr. Kananga / Mr. Big
Jane Seymour: Solitaire
Clifton James: Sceriffo J.W. Pepper
Julius W. Harris: Tee Hee Johnson
Geoffrey Holder: Baron Samedi
Gloria Hendry: Rosie Carver
Roy Stewart: Quarrel Jr.
Madeline Smith: Miss Caruso
Lon Satton: Harold Strutter
Arnold Williams: Tassista

Doppiatori italiani

Pino Locchi: James Bond
Glauco Onorato: Dr. Kananga / Mr. Big
Fiorella Betti: Solitaire
Vinicio Sofia: Sceriffo J.W. Pepper
Carlo Alighiero: Tee Hee Johnson
Luciano De Ambrosis: Felix Leiter
Germana Dominici: Rosie Carver
Arturo Dominici: M
Giorgio Piazza: Quarrel Jr.
Michele Gammino: Harold Strutter
Manlio De Angelis: Tassista
Gianni Marzocchi: interprete (inizio film)

 

La trama

Tre luoghi, tre agenti in servizio sotto copertura, tre omicidi, il primo tramite un paio di cuffie elettrificate, il secondo durante un finto funerale con l’ausilio di un pugnale decisamente vero, il terzo durante una cerimonia voodoo in cui l’agente subisce le venefiche attenzioni di un serpente.

James Bond (Roger Moore), alias 007, sta “investigando” tra le braccia di una bella agente italiana quando una telefonata di M (Bernard Lee) lo strappa dal momento romantico per catapultarlo in una pericolosissima missione in cui dovrà trovare una connessione tra gli omicidi degli agenti. Le indagini portano il nostro super agente segreto nei Caraibi, sull’isola di Sainte-Monique sulle tracce di un losco diplomatico, tale Mr. Kananga (Yaphet Kotto).

Dr. Kananga alias Mr. Big è il cattivone di turno, di quelli che hanno un solo pensiero: dominare il mondo. Il suo piano è di una semplicità disarmante, invadere gli Stati Uniti con tonnellate di droga che distruggeranno equilibrio ed economia della grande potenza. Bond sventerà il piano di Mr. Big e scagnozzi con l’aiuto di una piccola comitiva di alleati molto determinati tra cui la sacerdotessa e veggente Voodo Solitaire (Jane Seimour).

 

Il nostro commento

stasera-in-tv-agente-007-vivi-e-lascia-morire-su-rai-3-1.jpg

Prima apparizione di Roger Moore nei panni di James Bond con una trama sconclusionata e un villain carismatico ma senza guizzi per una puntata che forse si prende troppo su serio. Nei film successivi Moore diventerà molto più piacione e autoironico entrando nell’ottica “conneriana” restando però sempre una spanna sotto il collega, ma regalando al personaggio una godibile performance alternativa.

La presenza dietro la macchina da presa di Guy Hamilton, già regista di Missione Goldfinger e Una cascata di diamanti, rende il passaggio al nuovo Bond meno traumatico. Nel cast da segnalare Yaphet Kotto / Dr. Kananga che rivedremo qualche anno dopo nel capolavoro fanta-horror Alien e nel ruolo della sacerdotessa Solitaire, “La signora del west” Jane Seymour. Una puntata di transizione non completamente riuscita, ma un accettabile prezzo da pagare per un nuovo e carismatico interprete.

 

Curiosità

stasera-in-tv-agente-007-vivi-e-lascia-morire-su-rai-3-5.jpg
  • Decimo film di James Bond e ottavo della serie ufficiale nonché primo dei sette film che vedono Roger Moore nei panni dell’iconioc agente segreto britannico.
  • Sean Connery ha rifiutato la somma allora astronomica di 5.5 milioni di dollari per interpretare James Bond. Connery ha dato Roger Moore la sua personale approvazione per ereditare il suo ruolo, definendolo “un Bond ideale”.
  • Ross Kananga (accreditato come “coordinatore degli stunt”) era il proprietario della fattoria dei coccodrilli in cui James Bond sfugge ad alcuni rettili affamati. Kananga ha fatto questa scena di stunt indossando gli abiti e le scarpe di pelle di coccodrillo di Roger Moore. Le scarpe di coccodrillo era un’idea divertente di Roger Moore. Ci sono voluti cinque tentativi per completare la scena. Durante il quarto tentativo, uno dei coccodrilli ha strappato via una delle scarpe a Kanan. I produttori (mentre facevano i sopralluoghi per le location) hanno preso nota dal cartello fuori dal cancello della fattoria di Ross Kananga che diceva: “ATTENZIONE: gli intrusi saranno mangiati”. Questo cartello può essere visto nel film finito. Ai produttori è così tanto piaciuto Ross Kananga da dargli il nome del villain del film, Dr. Kananga.
  • Roger Moore aveva 45 anni quando ha fatto il suo debutto come 007, questa ha fatto di lui l’attore più anziano della serie. Il più giovane è George Lazenby, che aveva 29 in Agente 007 – Al servizio segreto di Sua Maestà (1969).
  • I produttori hanno offerto a Clint Eastwood il ruolo di James Bond, fresco del suo successo con Ispettore Callaghan: Il caso Scorpio e Tuo (1971). Eastwood ne fu lusingato, ma rifiutò dicendo che James Bond doveva essere interpretato da un attore inglese. In particolare Bond utilizza una Smith and Wesson “44 Magnum” in questo film, la pistola res popolare dai film dell’Ispettore Callaghan.
  • Secondo Yaphet Kotto non gli fu permesso di fare alcuna promozione stampa per il film né gli fu permesso di assistere alla prima. Kotto afferma che i produttori gli dissero che avevano paura della reazione del pubblico ad un villain di colore.
  • Roger Moore ha subito un infortunio durante l’inseguimento in barca rompendosi alcuni denti anteriori e subendo una distorsione al ginocchio.
  • Geoffrey Holder odiava lavorare con i serpenti. Mentre stava interpretando Baron Samedi ha dovuto gestirne parecchi. In particolare era piuttosto reticente ad interpretare una scena in cui il suo personaggio cade in una bara piena di serpenti. Tuttavia fu obbligato a girare la scena poiché la principessa Alexandra era in visita sul set proprio quel giorno e l’attore non voleva perdere la faccia di fronte al re.
  • Con i suoi 33 anni, Yaphet Kotto (Mr. Big / Dr. Kananga)) è l’attore più giovane ad interpretare un “cattivo” principale di Bond.
  • Secondo Roger Moore è stato difficile lavorare con Yaphet Kotto, ma Kotto ha sempre negato sostenendo di essere stato gentile con tutti sul set.
  • All’inizio della produzione Roger Moore è stato ricoverato in ospedale con calcoli renali. Poi Roger Moore e Jane Seymour hanno sofferto di dissenteria durante le riprese in Giamaica.
  • Il film detiene il record per il film più visto sulla televisione britannica quando è andato in onda su ITV il 20 gennaio 1980. Ha totalizzato 23,5 milioni di spettatori.
  • Ian Fleming ha basato il nome della Bond Girl “Solitaire” su un volatile giamaicano. Il suo vero nome completo nel romanzo è Simone Latrelle, ma nel film non viene mai menzionato.
  • La casa in Giamaica di Ian Fleming, creatore di James Bond, è stato utilizzata come luogo delle riprese per il paese fittizio di Saint-Monique. Non è stata utilizzata la Giamaica come paese perché era già stata utilizzata come location di Agente 007 – Licenza di uccidere (1962). La Giamaica è stata anche l’ambientazione del romanzo di James Bond “L’uomo dalla pistola d’oro” e dei racconti brevi “Solo per i tuoi occhi” e “Octopussy”.
  • I personaggi di Baron Samedi e Dambala prendono il nome da due potenti spiriti Loa della religione Voodoo.
  • Questo è il  primo film di James Bond dove non appare “Q”.
  • Bernard Lee alias “M”era molto malato durante le riprese, situazione che ha spinto i produttori a prendere in considerazione la sostituizione dell’attore con Kenneth More.
  • Il personaggio Dr. Kananga (aka Mr. Big) è almeno in parte basato su Dr. Francois “Papa Doc” Duvalier, il dittatore di Haiti, che ha usato il Voodoo come base del suo culto sostenendo di essere l’incarnazione di Baron Samedi.
  • Lo sceneggiatore Tom Mankiewicz aveva originariamente scritto la principale Bond girl come afroamericana (con un occhio su Diana Ross per la parte), ma il produttore gli ha detto che non poteva essere fatto a causa di alcuni dei loro mercati di riferimento (principalmente Giappone e Sudafrica) in cui erano vietati tutti i film con storie d’amore interrazziali. Si è dovuto attendere fino a La morte può attendere (2002) per aver una Bond Girl protagonista afroamericana.
  • Questo è stato il primo film di James Bond visto da Daniel Craig, il sesto attore ad interpretare Bond nella serie ufficiale.
  • Tra gli attori che hanno sostenuto un  provino per la parte di James Bond ci sono stati Julian Glover, John Gavin, Jeremy Brett, Simon Oates, John Ronan, e Michael McStay. Al primo posto della lista c’era Michael Billington. La United Artists voleva un americano per il ruolo di James Bond: Burt Reynolds, Paul Newman e Robert Redford sono stati tutti considerati per la parte. Il produttore Albert R. Broccoli tuttavia ha insistito che la parte doveva essere interpretata da un inglese e propose Roger Moore. Dopo che Moore fu scelto, Billington è rimasto in cima alla lista nel caso di un rifiuto da parte di Moore. Billington alla fine ha interpretato il ruolo di un “cattivo” nella sequenza prima dei titoli di testa di La Spia Che mi amava (1977).
  • L’arma dell’agente della CIA Rosie Carver è una pistola .38 Smith & Wesson personalizzata.
  • Mentre Solitaire doveva essere di colore, Rosie Carver doveva essere caucasica.
  • Catherine Deneuve è stata considerata per il ruolo di Solitaire.
  • Il film costato 7 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 161.

 

La colonna sonora

stasera-in-tv-agente-007-vivi-e-lascia-morire-su-rai-3-2.jpg
  • Le musiche originali del film sono di George Martin (Yellow Submarine, Colpiscono senza pietà) produttore della maggior parte delle registrazioni dei Beatles.
  • Paul McCartney canta il brano dei titoli di testa “Live And Let Die” con gli Wings.
  • Secondo Paul McCartney, dopo che il regista ha sentito la canzone per il film con orchestra e tutto, ha detto: “Sì, questa andrebbe bene per una demo, ma quando hai intenzione di farmi sentire la canzone vera e propria!”.
  • Il brano di Paul McCartney per il film ha rischiato di non essere utilizzato. Dopo che McCartney ha presentato la canzone, Harry Saltzman gli ha detto che gli piaceva, ma avrebbe voluto che a cantarla fosse qualcun altro, preferibilmente un’artista femminile di colore. McCartney ha detto ai produttori che non avrebbe permesso l’utilizzo della canzone nel film se non l’avessero interpreta lui e la sua band, gli Wings e così fu. Tuttavia Saltzman ha sempre detto che preferiva di gran lunga la versione di Brenda Arnau della canzone, che si può ascoltare durante il film.
  • Il brano”Live and Let Die” di Paul McCartney e Linda McCartney ha fruito di due cover, una dei Guns N ‘Roses inserita nell’album”Use Your Illusion I” e  la secondo era di Chrissie Hynde dei Pretenders, il gruppo che ha interpretato due canzoni per il film 007 – Zona Pericolo (1987).

 

stasera-in-tv-agente-007-vivi-e-lascia-morire-su-rai-3.jpgTRACK LISTINGS

1. Live And Let Die (Main Title)
2. Just A Closer Walk With Thee / New Second Line
3. Bond Meets Solitaire
4. Whisper Who Dares
5. Snakes Alive
6. Baron Samedi’s Dance Of Death
7. San Monique
8. Fillet Of Soul-New Orleans / Live And Let Die
9. Bond Drops In
10. If He Finds It, Kill Him
11. Trespassers Will Be Eaten
12. Solitaire Gets Her Cards
13. Sacrifice
14. James Bond Theme
15. Gunbarrel / Snakebit
16. Bond To New York
17. San Monique (Alternate)
18. Bond And Rosie
19. The Lovers
20. New Orleans
21. Boat Chase
22. Underground Liar

 

Live and Let Die (Titoli di testa):

 

James Bond Theme:

 

Clip e video

stasera-in-tv-agente-007-vivi-e-lascia-morire-su-rai-3-6.jpg