• Film

Stasera in tv: “Ghostbusters – Acchiappafantasmi” su Italia 1

Italia 1 stasera propone “Ghostbusters”, commedia fantastica del 1984 diretta da Ivan Reitman e interpretata da Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis, Ernie Hudson, Sigourney Weaver e Rick Moranis

 

Cast e personaggi

Bill Murray: Dott. Peter Venkman
Dan Aykroyd: Dott. Raymond “Ray” Stantz
Harold Ramis: Dott. Egon Spengler
Ernie Hudson: Winston Zeddemore
Sigourney Weaver: Dana Barrett
Rick Moranis: Louis Tully
Annie Potts: Janine Melnitz
William Atherton: Walter Peck
David Margulies: Sindaco Lenny
Slavitza Jovan: Gozer il Gozeriano
Michael Ensign: Hotel Manager
Alice Drummond: Bibliotecaria

Doppiatori italiani

Oreste Rizzini: Dott. Peter Venkman
Sergio Di Giulio: Dott. Raymond “Ray” Stantz
Mario Cordova: Dott. Egon Spengler
Massimo Foschi: Winston Zeddemore
Livia Giampalmo: Dana Barrett
Oreste Lionello: Louis Tully
Emanuela Giordano: Janine Melnitz
Renato Cortesi: Walter Peck
Gianni Bonagura: Sindaco Lenny
Rodolfo Traversa: Hotel Manager
Silvio Anselmo: reporter tv
Pietro Biondi: rettore Yeager
Alvise Battain: Gozer

 

La trama

Tre ricercatori universitari specializzati in parapsicologia, Peter Venkman, Raymond Stantz ed Egon Spengler, realizzano un’armamentario per la cattura dei fantasmi e creano una ditta di “Acchiappafantasmi”, inconsapevoli che l’escalation di manifestazioni sovrannaturali a cui andranno incontro è solo l’inizio dell’apocalittico ritorno di una antica divinità Sumera pronta a scatenare l’inferno in Terra.

 

Il nostro commento

stasera-in-tv-ghostbusters-acchiappafantasmi-su-italia-1-2.jpg

Torniamo a parlare del classico Ghostbusters proprio in concomitanza con il debutto nei cinema del controverso reboot di Paul Feig che il sottoscritto considera una delle peggiori idee mai avute nella storia del cinema in ambito di rifacimenti. Tornando all’originale di Ivan Reitman la peculiarità di quel film, che miscelava commedia e sovrannaturale in maniera intrigante, era un tocco “horror”, nelle prime bozze della sceneggiatura ancor più incisivo, sottolineato dall’accorto utilizzo di effetti speciali pratici e dalla suggestiva colonna sonora del grande Elmer Bernstein, elementi che schivavano con arguzia e gusto cinefilo la parodia tout court, cosa che invece è il reboot di Paul Feig, una chiassosa parodia demenziale adatta ad un pubblico di odierni adolescenti che non regala alcun brivido di sorta. Intendiamoci non si tratta di essere un “purista” ad oltranza o un “nerd” incallito, ma di guardare in faccia la realtà e non fare sconti ad un’operazione che si può definire ingiustificabile se non a puro e semplice scopo di lucro e ripetiamo non siamo di fronte ad un omaggio / tributo, ma ad una mera brutta copia dell’originale.

 

 

Note di produzione

stasera-in-tv-ghostbusters-acchiappafantasmi-su-italia-1-4.jpg
  • Il concept originale della pellicola nacque dalla passione di Dan Aykroyd per i fenomeni paranormali. L’attore, dopo aver letto un articolo sulla fisica quantistica e la parapsicologia, ebbe lo spunto per un film fantastico. Mettere insieme queste due discipline gli permise di spiegare i concetti di fantasmi e di dimensioni parallele.
  • La premessa originale di Ghostbusters aveva tre personaggi principali: John Belushi (che avrebbe interpretato il ruolo di Peter Venkman), Dan Aykroyd e Eddie Murphy, quest’ultimo aveva firmato per interpretare Winston con un ruolo molto più ampio nel film ed era lui che incontrava Slimer nella scene dell’hotel.
  • Gli acchiappafantasmi percorrevano anche tempo, spazio e altre dimensioni per catturare enormi fantasmi (l’omino dei Marshmallow era uno dei tanti) abbigliati come un team S.W.A.T. e utilizzando bacchette al posto degli zaini protonici. Il fantasma poi soprannominato Slimer era noto come ‘Onionhead’ (a causa del fetore che emanava) e alla fine del film le imprese dei Ghostbusters si svolgevano in tutti gli Stati Uniti.
  • Nella bozza originale di Dan Aykroyd dal titolo “Smashers Ghost” la storia si sarebbe ampliata nel futuro e ci sarebbero state squadre di Ghostbusters, come ce ne sono di paramedici e vigili del fuoco (spiegando così la scelta di piazzare il quartier generale in una caserma dei pompieri). Secondo Reitman un film del genere sarebbe costato nel 1984 “almeno 300 milioni di dollari”.
  • John Candy avrebbe dovuto interpretare Louis Tully, ma egli abbandonò perché le sue idee per il personaggio vennero respinte in blocco. Secondo Ivan Reitman tra i suggerimenti di Candy c’era un accento tedesco per il personaggio che possedeva anche una coppia di cani schnauzer. Nessuno pensò che l’accento tedesco fosse appropriato per il personaggio e dato che c’era un mostruoso cane immaginario nel film, non era il caso che Tully avesse anche dei cani propri. Quando Candy abbandonò gli subentrò in corsa Rick Moranis.
  • Con la morte di Belushi la sceneggiatura venne riscritta da Aykroyd durante un ritiro di tre settimane nell’isola Martha’s Vineyard tra maggio e giugno 1982 dove collaborò con Harold Ramis ridimensionando lo script, poiché il regista e produttore Ivan Reitman lo giudicò eccessivo in termini di budget.
  • L’equipaggiamento formato dagli zaini protonici, le trappole per fantasmi e il dispositivo di stoccaggio venne inventato dagli stessi Aykroyd e Ramis. Alla fine furono cambiate anche le divise degli acchiappafantasmi che divennero più simili a quelle dei vigili del fuoco.
  • In origine la divinità Gozer avrebbe dovuto essere interpretata da Paul Reubens che però rifiutò il ruolo. Nella sceneggiatura originale Gozer avrebbe assunto la forma di Ivo Shandor (architetto del palazzo fantasma che iniziò il culto originale di Gozer), un uomo pallido e magro, dall’aspetto piuttosto insignificante, ma ben vestito.

 

Curiosità sul film

stasera-in-tv-ghostbusters-acchiappafantasmi-su-italia-1-8.jpg
  • Oltre ad aver totalizzato un incasso worldwide di 291 milioni di dollari a fronte di un budget investito di 30 milioni, il film fruì di 2 candidature all’Oscar (Miglior canzone originale e migliori effetti speciali), di una hit tormentone (“Ghostbusters” di Ray Parker Jr.), di un sequel uscito nel 1989, di un’amatissima serie d’animazione (The Real Ghostbusters) e di una valanga di gadget e merchandise.
  • Durante il primissimo periodo d’uscita del film per mantenere alto l’interesse il regista Ivan Reitman ha lanciato un trailer che era fondamentalmente lo spot degli Acchiappafantami visto nel film, ma con il numero 555 sostituito con un numero 1-800, permettendo così alle persone di chiamare. Rispondeva un messaggio registrato di Bill Murray e Dan Aykroyd che dicevano “Ciao. Siamo momentaneamente fuori a catturare fantasmi”. Il numero ha ricevuto oltre 1.000 chiamate all’ora, 24 ore al giorno, per sei settimane.
  • Fino all’uscita di Mamma, ho perso l’aereo (1990) questa è stata la commedia con il più alto incasso di tutti i tempi.
  • La pioggia di “marshmallow” è stata creata utilizzando 190 litri di schiuma da barba.
  • Harold Ramis in realtà non aveva intenzione di essere protagonista nel film, ma solo di scriverlo. In seguito decise di recitarvi come Dr. Egon Spengler, personaggio con cui si sentiva particolarmente affine.
  • Il nome “Gozer” è legato ad una infestazione documentata di fantasmi in Inghilterra, durante la quale il nome “Gozer” apparve misteriosamente in tutta la casa, scritto sui muri e su diversi oggetti.
  • Ivan Reitman dice di aver ricevuto una chiamata da William Atherton che si lamentava che il film aveva rovinato la sua vita. Il personaggio di Walter Peck era così odiato che la gente si rivolgeva ad Atherton come se stessero parlando al personaggio di Peck. A quanto pare più di una volta in alcuni bar si è arrivati a scontri fisici con l’attore.
  • La sonda che Venkman utilizza in casa di Dana è in realtà uno “Sniffer”, normalmente utilizzato per individuare fughe di gas o carenza di ossigeno.
  • Christopher Walken, John Lithgow, Christopher Lloyd e Jeff Goldblum sono stati tutti presi in considerazione per il ruolo del Dr. Egon Spengler.
  • Le scene nella sequenza di montaggio dei Ghostbusters che corrono per New York (anche alla guida della Ectomobile) sono state realizzate il primo giorno, in gran parte senza autorizzazioni. In una scena qualcuno che sembra una guardia di sicurezza inizia ad inseguirli e Dan Aykroyd può essere visto realmente alla guida della Ectomobile.
  • L’omino dei marshmallow originariamente doveva venire fuori dall’acqua proprio accanto alla statua della Libertà per ottenere un contrasto di dimensioni, ma la scena era troppo difficile da girare.
  • Chevy Chase ha rifiutato il ruolo del Dr. Peter Venkman affermando che lo script utilizzato nel film non era la sceneggiatura originale e che la sceneggiatura originale era molto più cupa e ancora più spaventosa.
  • Il condominio di Dana esiste realmente e si trova al 55 Central Park West a New York City. L’edificio è in realtà di soli 20 piani. Nel film sono stati usati effetti visivi per rendere l’edificio più grande e con più piani.
  • Il termine ‘zaino protonico’ non è mai stato effettivamente utilizzato fino alla metà di Ghostbusters 2 (1989), quando Spengler nel tunnel della metropolitana dice: “prima di proseguire penso che dovremmo avere i nostri zaini protonici”.
  • La caserma dei pompieri utilizzata nel film è stata ristrutturata ed utilizzata ancora una volta come un’officina meccanica nel film The Mask (1994).
  • Michael Keaton ha rifiutato entrambi i ruoli sia del Dr. Peter Venkman che del Dr. Egon Spengler.
  • C’era una versione ancora più feroce del mostruoso manichino della bibliotecaria che stava per essere usata, ma venne respinta. Tuttavia è stata riciclata e utilizzata in Ammazzavampiri (1985).
  • La Ectomobile era originariamente dipinta di nero fino a quando è stato fatto notare che la maggior parte delle scene di guida si sarebbero svolte di notte e la vettura sarebbe stata difficile da vedere, così si è provveduto a rivenirciarla di bianco.
  • La maggior parte delle scene tagliate nel film sono state reinserite nel libro basato sulla sceneggiatura.

 

La colonna sonora

stasera-in-tv-ghostbusters-acchiappafantasmi-su-italia-1-10.jpg
  • Le musiche originali sono del compositore Elmer Bernstein (1922-2004), compositore storico che ha scritto colonne sonore per più di 200 film tra cui I magnifici sette, La grande fuga, I dieci comandamenti e Il buio oltre la siepe.
  • Per Bernstein ben 14 nomination all’Oscar ma solo una statuetta vinta, ricevuta nel 1968 per le musiche del film Millie (Thoroughly Modern Millie).
  • Il video musicale per la canzone “Ghostbusters” di Ray Parker Jr. è stato diretto da Ivan Reitman e includeva una serie di personaggi che non appaiono nel film. Tra questi: Chevy Chase; Irene Cara; John Candy; Melissa Gilbert; Ollie E. Brown; Jeffrey Tambor; George Wendt; Al Franken; Danny DeVito; Carly Simon; Peter Falk e Teri Garr. Inoltre gli stessi Ghostbusters (in divisa) ballano fino a Times Square proprio dietro Parker Jr..
  • Come rivelato in un’intervista la hit ‘Ghostbusters’ è stato creata alle 4:30 del mattino quando, dopo quasi 2 lunghi giorni passati a comporre la canzone, Ray Parker Jr. ha visto uno spot per un’azienda di traslochi che gli ricordava una scena del film. Quello spot lo ha aiutato a coniare la popolare frase “E chi chiamerai?”
  • La ragazza che appare nel video musicale di Ray Parker Jr. è Cindy Harrell.
  • Huey Lewis and the News hanno rifiutato un’offerta di scrivere e registrare il brano principale del film. Hanno poi fatto causa Ray Parker Jr. per plagio, citando le somiglianze tra la sua canzone e la loro prima hit “I Want a New Drug”.

 

stasera-in-tv-ghostbusters-acchiappafantasmi-su-italia-1-6.jpgLe canzoni del film:

1. Ghostbusters – Ray Parker Jr. 4:05
2. Cleanin’ Up The Town – The Bus Boys 2:58
3. Savin’ The Day – Alessi 3:23
4. In The Name Of Love – The Thompson Twins 3:19
5. I Can Wait Forever – Air Supply 5:09
6. Hot Night – Laura Branigan 3:21
7. Magic – Mick Smiley 4:20
8. Main Title Theme (Ghostbusters) – Elmer Bernstein 3:00
9. Dana’s Theme – Elmer Bernstein 3:32
10. Ghostbusters (versione strumentale) – Ray Parker Jr. 4:48

 

Ghostbusters – Ray Parker Jr.:

Savin’ The Day – Alessi:

Hot Night – Laura Branigan:

 

stasera-in-tv-ghostbusters-acchiappafantasmi-su-italia-1-7.jpgLe musiche di Elmer Bernstein:

1. Ghostbusters Theme 03:00
2. Library and Title 03:02
3. Venkman 00:31
4. Walk 00:30
5. Hello 01:36
6. Get Her! 02:01
7. Plan 01:25
8. Taken 01:08
9. Fridge 01:01
10. Sign 00:54
11. Client 00:35
12. The Apartment 02:45
13. Dana’s Theme 03:31
14. We Got One! 02:02
15. Halls 02:01
16. Trap 01:56
17. Meeting 00:38
18. I Respect You 00:54
19. Cross Rip 01:07
20. Attack 01:30
21. Dogs 00:57
22. Date 00:45
23. Zool 04:12
24. Dana’s Room 01:40
25. Judgment Day 01:19
26. The Protection Grid 00:42
27. Ghosts! 02:15
28. The Gatekeeper 01:12
29. Earthquake 00:33
30. Ghostbusters! 01:13
31. Stairwell 01:14
32. Gozer 02:48
33. Marshmallow Terror 01:25
34. Final Battle 01:30
35. Finish 02:13
36. End Credits 05:04
37. Magic 01:37
38. Zool 03:12
39. We Got One! (Alternate) 02:04

Per ascoltare altre tracce della colonna sonora di Bernstein clicca QUI.

 

Main Title Theme (Ghostbusters) – Elmer Bernstein:

Library and Title:

The Gatekeeper:

 

Clip e video

stasera-in-tv-ghostbusters-acchiappafantasmi-su-italia-1-9.jpg

 

 

 

 

I Video di Blogo

Sky Cinema: promo con Alessandro Gassmann