• Film

L’Usignolo – The Nightingale, Michelle MacLaren alla regia del war movie

Vista all’opera con Breaking Bad e Game of Thrones, Michelle MacLaren dirigerà l’adattamento cinematografico di The Nightingale di Kristin Hannah.

Come scritto giorni fa, ad Hollywood hanno finalmente spalancato le porte alle registe donne. Dopo Angelina Jolie ed Elizabeth Banks, negli ultimi anni sbarcate in sala in qualità di ‘director’, abbiamo segnalato in meno di una settimana il via a progetti registici di Brie Larson, Jennifer Chambers Lynch ed Emily Carmichael, senza dimenticare gli oltre 100 milioni di budget affidati ad Ava DuVernay con Nelle pieghe del Tempo. Ebbene anche oggi segnaliamo la nascita di un altro titolo al femminile grazie a Michelle MacLaren, già vista alla regia di alcuni episodi di Breaking Bad, The Leftovers – Svaniti nel nulla, Walking Dead e Game of Thrones ed ora chiamata ad adattare per il grande schermo The Nightingale, arrivato in Italia con il titolo l’Usignolo grazie a Mondadori. Un war movie storico tutto al femminile, con Ann Peacock autrice della sceneggiatura ed Elizabeth Cantillon produttrice.

Nel tranquillo paesino di Carriveau, Vianne Mauriac saluta il marito Antoine che si sta dirigendo al fronte. Non credeva che i nazisti avrebbero attaccato la Francia, ma di punto in bianco si ritrova circondata da soldati tedeschi, carri armati, aerei che scaricano bombe su innocenti. Ora che il Paese è stato invaso, Vianne è obbligata a ospitare il nemico in casa sua: da quel momento ogni suo movimento è tenuto d’occhio, lei e sua figlia sono in costante pericolo. Senza più cibo né denaro, in una situazione di crescente paura, si troverà costretta a prendere, una dopo l’altra, decisioni difficilissime. Isabelle, la sorella di Vianne, è una diciottenne ribelle in cerca di un obiettivo su cui lanciarsi con tutta l’incoscienza della giovinezza. Mentre lascia Parigi insieme a migliaia di persone, incontra il misterioso Gaëtan, un partigiano convinto che i francesi possano e debbano combattere i nazisti. Rapita dalle idee e dal fascino del ragazzo, Isabelle si unirà alla Resistenza senza mai guardarsi indietro, non considerando i rischi gravissimi a cui andrà incontro. Con coraggio e grazia, sorretta da una documentazione accuratissima, Kristin Hannah si addentra nell’universo epico della Seconda guerra mondiale per illuminare una parte della Storia raramente affrontata: la guerra delle donne.

L’Usignolo racconta di due sorelle distanti per età, esperienze e ideali, ognuna alle prese con la propria battaglia per la sopravvivenza ma entrambe alla ricerca fiduciosa dell’amore e della libertà.

Fonte: Collider