• Film

Boom l’Era Glaciale 4 al botteghino italiano – flop Reality

Esordio con il botto per l’Era Glaciale 4, mentre delude Reality di Matteo Garrone

5.600.571 euro in 72 ore, con 738.477 spettatori paganti. L’Era Glaciale 4 conquista la vetta del box office tricolore, con un sabato e una domenica da urlo, dopo il preoccupante venerdì d’esordio. Il cartoon Fox perde la sfida con il terzo capitolo, riuscito nel 2009 ad incassare 6.840.000 euro, ma vince quella con il capitolo 2, fermatosi nel 2006 a quota 4.255.000 euro. A guardare tutti dall’alto, in casa animata, è Madagascar 3, con 21.503.835 euro raccolti in poco più di un mese. Scrat&Co dovrebbero riuscire a fare di meglio. Altra novità e incasso tutt’altro che malvagio per Resident Evil 5. 1.162.292 euro incassati in 72 ore per il film Sony, da sempre particolarmente amato anche in Italia, tanto da replicare o quasi l’esordio del capitolo 4, fermatosi a quota 1.344.000 nel settembre del 2010.

Chi si lecca le ferite, purtroppo, è il nostro Matteo Garrone. Scelleratamente posticipato a fine settembre, il suo Reality ha fatto flop. Oltre 300 copie a disposizione e solo 665.151 euro raccolti, con 102.561 spettatori. 20.000 in meno di Resident Evil. Gomorra nel 2008 incassò 1.826.000 euro in 72 ore. La folle scelta di non sfruttare il trionfo al Festival di Cannes, facendo uscire il film a fine maggio, ha dato i suoi frutti. Avvelenati. Pochi giorni fa Domenico Procacci, tra i produttori della pellicola, ha provato a spiegare il perché di questa scelta: “Dopo Cannes quasi tutti, dai giornalisti agli esercenti, mi dissero che avremmo dovuto uscire subito a fine maggio, insieme anche a Io e te di Bertolucci, e in particolare sull’onda del premio vinto al Festival. Non sapremo mai se avessero ragione. Ma voglio dire che non si può pretendere da autori che fanno un film ogni quattro o cinque anni di rischiare nel prolungamento della stagione. Semmai Rai e Mediaset dovrebbero mettersi attorno a un tavolo e programmare uscite di film più commerciali per tentare di portare il pubblico in sala anche d’estate“. Prolungamento della stagione a fine maggio? Roba da pazzi. Questi sono i risultati.

Sono invece 3 i milioni di euro incassati in 10 giorni da Magic Mike, con Prometheus arrivato ad un passo dai 5 milioni di euro e Ribelle – The Brave ad un niente dai 7. Disastro annunciato per Candidato a sorpresa, ancora sotto il milione di euro, mentre Il rosso e il blu si avvicina gli 800.000 euro e Il Cavaliere Oscuro – il Ritorno arriva ai 14.459.336 euro. Weekend particolare il prossimo, perché per la prima volta ‘lungo’, con le uscite al giovedì e non più al venerdì. Tra le novità avremo Un sapore di ruggine e ossa, All’ultima spiaggia, Un giorno speciale, The Apparition, Padroni di casa, Step Up 4 e soprattutto Ted, trionfatore annunciato. Ma sarà davvero così?