Film Italiani, novità: Ferzan Ozpetek girerà Napoli Velata, i fratelli Taviani Una questione privata

Il regista turco girerà un film a Napoli, mentre i Fratelli Taviani portano sul grande schermo il romanzo di Fenoglio.

Ozpetek

Beata ignoranza: tra pochi giorni a Roma Massimiliano Bruno batterà il ciak della commedia interpretata da Marco Giallini, Alessandro Gassmann e Carolina Crescentini. Il film, prodotto dalla Italian International Film, uscirà in sala il 23 febbraio 2017. (Fonte Askanews)

Emma: Silvio Soldini il 3 ottobre a Roma darà il via alle riprese del suo nuovo film, prodotto dalla Lumière con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo. Il film, che secondo Askanews dovrebbe avere come interpreti Valeria Golino, Adriano Giannini e Cristiana Capotondi, sarà girato nella capitale per sette settimane.

Napoli velata: Ferzan Ozpetek, giunto al Lido di Venezia in qualità di Presidente di giuria del Premio MigrArti al migliore documentario della 73.Mostra del Cinema, Ferzan ha annunciato il nuovo film di cui sta ultimando la sceneggiatura insieme a Gianni Romoli. Il film sarà girato completamente a Napoli, realizzato da R&C Produzioni, a partire dai primi mesi del 2017.

Questioni di Karma: Edoardo Falcone gira a Roma una nuova commedia prodotta dalla Wildside, che annovera nel cast Fabio De Luigi, Elio Germano e Stefania Sandrelli. L'attrice aveva annunciato il progetto ad agosto commentando ad Askanews:

A settembre comincio 'Questioni di karma' con Elio Germano, attore che adoro, un giovane, Edoardo Falcone che ho conosciuto.

Una questione privata: i fratelli Paolo e Vittorio Taviani dal 19 settembre gireranno, tra il Piemonte e Roma, la trasposizione cinematografica del romanzo di Beppe Fenoglio. Il film, prodotto dalla Stemal Entertainment, avrà come protagonista Luca Marinelli. La figlia dello scrittore, Margherita Fenoglio ha detto (fonte La Stampa):


Sono lieta e orgogliosa che due maestri come i fratelli Taviani abbiano scelto di lavorare su un testo straordinario come “Una questione privata”. Non ho ancora avuto contatti diretti con loro, ma spero che ci sia presto l’occasione magari proprio qui ad Alba o in Langa, dove so che la produzione è impegnata nei sopralluoghi. Considerate le loro opere, se andrà male faranno un bel film e se andrà bene faranno un capolavoro

  • shares
  • Mail