Alfonso Cuarón alla regia di un dramma familiare ambientato negli anni '70

Alfonso Cuarón gira un dramma familiare ambientato in una Città del Messico anni '70.

alfonso-cuaron-alla-regia-di-un-dramma-familiare-ambientato-negli-anni-70-2.jpg

 

Sono passati tre anni dall'acclamato e pluripremato Gravity di Alfonso Cuarón e ora per il regista di Y Tu Mama Tambien, I figli degli uomini e uno dei migliori capitoli della saga Harry Potter, Il prigioniero di Azkaban, è tempo di tornare dietro la macchina da presa per un nuovo progetto.

Cuarón collaborerà con Participant Media su un progetto ancora senza titolo, che il regista scriverà e dirigerà, ambientato a Città del Messico durante gli anni '70. Il comunicato stampa (via Collider) riporta che il film sarà incentrato su una famiglia che vive nella città natale del regista e in cui Cuarón ha vissuto la sua adolescenza proprio negli anni '70.

La produzione inizierà questo autunno, con Cuarón che tornerà a lavorare con i suoi collaboratori di lunga data, i produttori Gabriela Rodriguez e Nicolas Celi, che hanno anche prodotto Desierto di Jonás Cuarón e il famigerato Heli di Amat Escalante. A bordo per questo nuovo film del regista messicano  anche Jeff Skoll, David Linde e Jonathan King che fungeranno da produttori esecutivi per Participant Media che presenzierà al prossimo Toronto International Film Festival con Neruda di Pablo Larrain e A Monsters Calls di J.A. Bayona.

 

 

  • shares
  • Mail