Votate il miglior film horror orientale

Perché dal misterioso oriente il cinema horror fa veramente paura!

di carla

Ed eccomi qua a parlare (di nuovo) di film horror. Oggi vi propongo un sondaggio su 10 spaventose pellicole orientali, scelte dal sito Ranker in base ai voti dei lettori. Qui sarete voi a decidere il migliore.

– Ju-on (2002) di Takashi Shimizu: Un misterioso e vendicativo spirito persegue chi osa entrare nella casa in cui si trova. (Nel 2004 è stato il realizzato il remake americano “The Grudge” diretto dallo stesso Takashi Shimizu con protagonista Sarah Michelle Gellar).

– Ringu (1998) di Hideo Nakata: Una misteriosa videocassetta “uccide” le persone che la guardano. (Nel 2002 è stato realizzato il remake americano “The Ring”, diretto da Gore Verbinski e interpretato da Naomi Watts).

– Audition (1999) di Takashi Miike: Un vedovo sta cercando una nuova donna. Ma la splendida Asami non è esattamente quello che sembra.

– Dark Water (2002) di Hideo Nakata: Una madre e sua figlia di 6 anni traslocano in un nuovo appartamento. Cominciano ad accadere strani fenomeni. (Nel 2005 è stato realizzato il remake americano diretto da Walter Salles con Jennifer Connelly, Ariel Gade, John C. Reilly e Tim Roth).

– The Call – Non rispondere (2003) di Takashi Miike: alcune persone iniziano a ricevere telefonate da loro stessi, nel futuro, vittime di morti violente. (Nel 2008 è stato realizzato il remake americano “Chiamata senza risposta” (One Missed Call) diretto da Eric Valette).

– Ju-on: The Grudge 2 (2003) di Takashi Shimizu: i fantasmi hanno trovato il modo di vivere attraverso la gravidanza di una donna maledetta. (Nel 2006 è stato realizzato il remake americano “The Grudge 2” diretto dallo stesso Takashi Shimizu).

– Battle Royale (2000) di Kinji Fukasaku: il governo giapponese obbliga gli studenti di una classe ad uccidersi a vicenda: il “gioco” si chiama Battle Royale.

– The Curse – Noroi (2005) di Kôji Shiraishi: Un regista esplora gli incidenti collegati alla leggenda di un antico demone chiamato “kagutaba.”

– Pulse – Kairo (2001) di Kiyoshi Kurosawa: alcune persone scoprono che gli spiriti possono invadere il mondo umano attraverso Internet. (Nel 2006 è stato realizzato il remale americano “Pulse”, diretto da Jim Sonzero e scritto da Wes Craven).

– Suicide Club (2001) di Sion Sono: Un detective indaga su una serie di suicidi.

Ultime notizie su Film Orientali

Tutto su Film Orientali →