Jason Bourne, il franchise tiene: superati i 400 milioni di dollari d'incasso

Secondo incasso worldwide del franchise, Jason Bourne abbatte il muro dei 400 milioni d'incasso.

1118full-jason-bourne-screenshot-6.jpg

Operazione rilancio riuscita, per la Universal Pictures. Jason Bourne di Paul Greengrass, 5° capitolo della saga costato 120 milioni di dollari, ha infatti ufficialmente superato il tetto dei 400 milioni di dollari d'incasso worldwide. 161 in casa, per essere precisi, e ben 239 fuori dal mercato americano.

Si tratta del 3° incasso casalingo e del primo incasso internazionale per la saga, con The Bourne Ultimatum, uscito nel 2007, unico ad aver fatto complessivamente di meglio con 443 milioni. Ma non è finita qui la corsa per Bourne, visto e considerato che la pellicola deve ancora uscire in Giappone. The Bourne Legacy, sbarcato in sala nel 2012 ed interpretato da Jeremy Renner, si fermò ai 276 milioni worldwide.

Jason Bourne è andato bene, benissimo in Cina (66.3 milioni di dollari) e nel Regno Unito (30.3 milioni), per poi farsi rispettare in Corea ($ 19,1 milioni), Australia ($ 16.7M) e Francia (11,6 $). Nel complesso il franchise Bourne ha fruttato 1.6 miliardi di dollari alla Universal, che di fatto può ora guardare con maggiore sicurezza ad un sesto episodio.

Fonte: Deadline

  • shares
  • Mail