• Film

7 film che hanno fatto scappare gli spettatori dal cinema

E voi siete mai scappati dal cinema?

di carla

Non potevo non proporvelo: Questi 7 Film hanno convinto il pubblico ad uscire dal Cinema. Gli spettatori hanno deciso di andarsene per qualche motivo particolare, vediamo quali.

1. Baskin (2015) di Can Evrenol:
– La causa della fuga: il Gore!

Evrenol mescola la violenza con la creazione di un ambiente di tensione e di disagio. Il regista ha dichiarato:

“Abbiamo proiettato la prima in Turchia. Diverse persone sono uscite dalla sala… gli ultimi minuti sono stati un po’ troppo per loro”.

2. Pink Flamingos (1972) di John Waters
– La causa della fuga: il Disgusto!

Questa recensione del film riassume sia il disgusto della critica che la verve allegra di questa meravigliosa pietra miliare del cinema weirdo:

Divine, nota anche come Babs Johnson, è una drag queen di proporzioni grottesche che detiene il titolo della “persona più disgustosa del mondo”

Intorno a questa premessa si sviluppa uno dei film più vili, stupidi e ripugnanti mai realizzati: come dimenticare Divine che mangia la cacca di un barboncino? (La scena è reale, le feci erano vere).

the-blair-witch-project.jpg

3. The Blair Witch Project (1999) di Daniel Myrick ed Eduardo Sanchez
– La causa della fuga: la macchina da presa!

Un gruppo di adolescenti decidono di realizzare un documentario sulla famosa Strega di Blair. Nonostante gli eventi spaventosi del film, ciò che il pubblico ha trovato veramente difficile da sopportare è stata la tecnica handycam, che ha provocato nausea e vomito in alcuni spettatori. Un manager di un cinema del Texas ha dichiarato:

“Il primo fine settimana qualcuno ha vomitato nella toilette delle donne, nella toilette degli uomini e nel corridoio. Non è stato piacevole da ripulire”.

L’effetto vomito di The Blair Witch Project è stato ripetuto nel 2008 durante Cloverfield .

swiss-army-man-trailer-e-poster-del-film-con-paul-dano-e-daniel-radcliffe-1.jpg

4. Swiss Army Man (2016) di Dan Kwan e Daniel Scheinert
– La causa della fuga: le scoregge!

Daniel Radcliffe interpreta un cadavere che continua a scoreggiare. Il mix di putrefazione e flatulenza è stato un po’ troppo per alcuni spettatori, come ha riportato Variety:

“Uno dei film più attesi al Sundance Film Festival di quest’anno ha diviso gli spettatori. Alla premiere di Swiss Army Man il cinema Eccles ha visto fuggire centinaia di appassionati di cinema, e anche qualche VIP del settore”.

raw-photo.jpg

5. (Grave) Raw (2016) di Julia Ducournau
– La causa della fuga: Emergenza medica!

Il film horror cannibale di Julia Ducournau è stato abbastanza violento da indurre svenimento in diversi spettatori al Toronto Film Festival 2016. Alicia Malone, critica cinematografica e testimone oculare, ha confermato tutto sul suo Twitter:

1118full-caligula-screenshot.jpg

6. Caligola (1979) di Tinto Brass, Bob Guccione, Giancarlo Lui
– La causa della fuga: depravazione sessuale!

Le buffonate dell’imperatore più folle della Roma antica includevano anche lo stupro, la bestialità e la tortura, e naturalmente il film contiene gran parte di queste depravazioni. E’ stato troppo per il critico cinematografico Roger Ebert:

“Caligola è un film nauseante, del tutto inutile, trash e vergognoso. Sono rimasto disgustato e indicibilmente depresso. Molte persone sono uscite prima della fine e se ne stavano sedute, tristi, nella hall”.

1118full-irreversible-screenshot.jpg

7. Irréversible (2002) di Gaspar Noé
– La causa della fuga: TUTTO!

Che cosa ha causato la fuga dalla visione di Irréversible? La scena di stupro? O la parte in cui la testa di un ragazzo viene sbattuta contro un estintore fino a quando non assomiglia ad un polpettone riscaldato? La risposta è: tutto quanto sopra e molto altro ancora! Il regista ha inoltre usato volutamente degli infrasuoni per aumentare la tensione nel film, una frequenza di suono impercettibile per l’orecchio umano che crea profondo stress nel nostro subconscio. Il Telegraph scrisse:

“250 persone sono uscite dalla premiere a Cannes di Irréversible, e molti di loro hanno lasciato la sala anche prima della scena di stupro, scena notoriamente inquietante”.