Doctor Strange: dettagli sulle scene dopo i titoli di coda (SPOILER)

Spoiler sulle due scene extra che vedremo sui titoli di coda di “Doctor Strange”.

 

E’ in uscita nei cinema italiani, il prossimo 26 ottobre, il cinecomic Doctor Strange che si annuncia come una svolta “mistica”nell’Universo Cinematografico Marvel e un successo annunciato per la “Fase 3”. Oggi abbiamo nuovi dettagli sulle due scene previste nei titoli di coda del film, ormai una consuetudine che i fan Marvel attendono con curiosità.

 

Attenzione a seguire ci saranno SPOILER sul film quindi continuate a leggere a vostro rischio e pericolo.

 

Doctor Strange sarà caratterizzato da due scene bonus, una a metà e una dopo titoli di coda che introdurranno alcuni sviluppi interessanti nell’UCM. Secondo un nuovo aggiornamento via Screen Crush la scena di metà titoli vanta nientemeno che il potente Thor (Chris Hemsworth). Entro la fine del film Stephen Strange si è dedicato a sradicare le minacce mistiche che incombono sulla Terra, una missione che porta lo Stregone Supremo ad incontrare Thor al suo Sanctum Sanctorum per discutere del fratello malvagio di Thor, Loki (Tom Hiddleston). Il “Dio del tuono” rivela che ha bisogno del fratello per ritrovare il loro padre Odino (Anthony Hopkins), il che porta Strange a trovare un accordo con l’asgardiano. Strange collaborerà alla ricerca di Odino e Loki solo se loro saranno d’accordo nel lasciare la Terra, tornare ad Asgard e non fare mai più ritorno. Thor accetta l’accordo.

Questa scena spiega l’ambientazione di alcune foto dal set di Thor: Ragnarok pubblicate qualche mese fa che ritraevano Thor e Loki a New York. Una delle foto vedeva Thor in possesso di un foglio di carta con su scritto “177A Bleecker St.” che, nei fumetti Marvel, è l’indirizzo di Doctor Strange. Ulteriori foto ritraevano l’Odino di Anthony Hopkins abbigliato come un clochard a conferma delle voci di una fuga da Asgard del padre di Thor per approdare sulla Terra onde avvertire i terrestri circa un’imminente apocalisse. Non sappiamo se questa scena bonus significa che Benedict Cumberbatch avrà un cameo in Thor: Ragnarok, ma sembra probabile. Per quanto riguarda la scena dopo i titoli di coda di Doctor Strange includerà un personaggio senza nome interpretato da Benjamin Bratt e una svolta che vedrà un alleato diventare un villain, come riporta la descrizione della scena che trovate a seguire.

[quote layout=”big”]C’è una scena in Doctor Strange dove incontriamo un personaggio interpretato da Benjamin Bratt, non è un supereroe, ma ha usato le arti mistiche per guarire la sua paralisi. Nella scena dopo titoli di coda vediamo Barone Mordo (Chiwetel Ejiofor) tornare da Bratt per strappare e assorbire i suoi poteri mistici. “Ci sono troppi stregoni” dice. Mordo trascorre gran parte del film come alleato di Strange e uno studente devoto dell’Antico (Tilda Swinton), ma è chiaramente furioso che Strange sia stato nominato Stregone Supremo. Invidia e risentimento portano Mordo a diventare malvagio nella scena dopo i titoli di coda del film, ma non è chiaro quando lo rivedremo in questa veste. Potrebbe essere nel sequel di Doctor Strange o forse si schiererà con gli altri villain Marvel (forse la Hela di Cate Blanchett o Thanos?) in un altro film di prossima uscita.[/quote]

La svolta malvagia di Barone Mordo non sarà una sorpresa per i fan del fumetto originale in cui la sete di potere di Mordo lo porta a tentare di uccidere l’Antico per prenderne il posto come Stregone Supremo della Terra, ma Doctor Strange lo impedirà. In seguito Mordo diventa uno dei principali nemici di Doctor Strange e servitore del malvagio Dormammu.

Non è noto se ci sono piani per integrare il malvagio Barone Mordo in eventuali futuri film dell’Universo Cinematografico Marvel, ma è confermato che rivedremo Lo Stregone Supremo in Avengers: Infinity War, quindi forse Mordo potrebbe tornare a sfidare il Doctor Strange in questo nuova avventura corale con supereroi.

 

Fonte: Movieweb

 

Ultime notizie su Film Marvel

Tutto su Film Marvel →