Il Mago di Oz: la campagna Kickstarter per salvare le scarpette rosse di Dorothy

Servono 300mila dollari per conservare ottimamente le scarpette rosso rubino

di carla

Siete fan de Il mago di Oz (1939)? Allora forse parteciperete alla campagna Kickstarter indetta dallo Smithsonian per salvare le mitiche e indimenticabili scarpette rosse di Dorothy Gale, indossate da Judy Garland nel film di Victor Fleming.

Dal 1979 le scarpette sono conservate al Smithsonian Institution, il Museo a Washington, ma ovviamente il tempo non è stato clemente con loro. Sono state create per il film del 1939 e si stanno deteriorando: il rosso rubino è sbiadito e alcune paillettes sono andate perdute. Ma il museo non si arrende ed ha dato vita ad una campagna Kickstarter per raccogliere 300mila dollari per preservare le scarpe da ulteriore deterioramento.

L’obiettivo è quello di studiare le scarpe per determinare le condizioni ottimali per la loro conservazione. Una volta che queste condizioni saranno determinate, saranno pulite e poste in una vetrina speciale. E attenzione, lo Smithsonian non usa mai la parola “riparazione”.

“L’aspetto delle scarpe rosse di Dorothy non cambierà. Sono state create a mano e mostrano i segni di usura delle riprese del film: i segni del loro utilizzo aggiungono carattere e senso della vita. Conservatori e curatori parleranno con gli esperti per svelare e mantenere la loro storia”.

E mentre vi scrivo questo articolo, i 300mila dollari sono già stati superati, con 5.340 donazioni e 23 giorni alla fine della campagna.

Lo Smithsonian è un istituto finanziato dal governo federale, ma per la conservazione e l’esposizione di alcune voci nella collezione del museo (come le scarpette rosse) il museo dipende da donazioni private.

E’ la seconda campagna Kickstarter lanciata dallo Smithsonian. Nel 2015 aveva chiesto 500mila dollari per “Conservare la tuta spaziale indossata da Neil Armstrong sull’Apollo 11”. Il crowdfunding sul progetto è stato raggiunto.

Fonte: LATIMES