• Film

Moonlight, suo il miglior esordio al botteghino Usa del 2016

Incassi record al debutto per Moonlight di Barry Jenkins, film d’apertura della Festa del Cinema di Roma.

Acclamato prima al Telluride e poi a Toronto, nonché film d’apertura dell’undicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, Moonlight di Barry Jenkins ha esordito nei cinema d’America lo scorso fine settimana, mettendo a segno numeri da urlo.

4 copie appena a disposizione tra New York e Los Angeles per la pellicola con distribuzione A24, riuscita ad incassare la bellezza di 402,075 dollari in 3 giorni. Sale affollate, file fuori dai cinema e standing ovation in tutti gli spettacoli per il film di Jenkins, che ha fatto suo il miglior debutto del 2016 in quanto a media per sala: 100,519 dollari a copia. Superati i 92,835 dollari di Don’t Think Twice, nel luglio scorso uscito però in un solo cinema. Si tratta del 26esimo miglior esordio di sempre nei cinema d’America, il sedicesimo se escludiamo i cartoon Disney.

Privo di nomi di peso e pronto a crescere di sala in sala nelle prossime settimane, Moonlight punta pesantemente agli Oscar, grazie anche ad un’unanimità critica da spavento (99% di recensioni positive su Rotten con voto medio di 8.9). Interpretato da Mahershala Ali, Naomie Harris, Trevante Rhodes, André Holland, Janelle Monáe, Ashton Sanders, Jharrel Jerome, Alex Hibbert e Jaden Piner, Moonlight disegna un ritratto vivo e attuale della vita degli afroamericani, una storia senza tempo sulle relazioni umane e la scoperta del sé.