Batman: Tim Burton voleva Brad Dourif per il ruolo del Joker

La prima scelta di Tim Burton per il ruolo del Joker in "Batman" non era Jack Nicholson, ma Brad Dourif.

batman-tim-burton-voleva-brad-dourif-per-il-ruolo-del-joker-2.jpg

 

La performance di Jack Nicholson nei panni del Joker nel Batman del 1989 di Tim Burton può definirsi iconica, ma l'eccentrica e clownesca versione di Nicholson in realtà si discostava dalla prima idea del personaggio concepita da Burton che l'avrebbe voluta più realistica; per questo la prima scelta per il ruolo era stata l'icona horror Brad Dourif che avrebbe reso il personaggio più vicino all'interpretazione di Heath Ledger ne Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan.

Quando Batman è arrivato nelle sale americane nell'estate del 1989 è stato un fenomeno culturale istantaneo nonché riflesso dell'estetica sontuosa del cinema dell'epoca. I successivi film dell'Uomo pipistrello hanno subito una svolta estetica "kitsch" che strizzava l'occhio alla ipercolorata e fumettosa serie tv di culto anni '60 per culminare e sfiorare la parodia con il Batman and Robin di Joel Schumacher. Una costante positiva del franchise però è stata la capacità, di film in film, di puntare a cast di altissimo livello con interpreti del calibro di Jack Nicholson, Michelle Pfeiffer, Danny DeVito, Christopher Walken, George Clooney, Uma Thurman, Jim Carrey, Nicole Kidman e via discorrendo.

Mentre Tim Burton ha sempre voluto Michael Keaton nel ruolo di Bruce Wayne, l'obiettivo era di scegliere qualcuno un po' meno noto per interpretare il Joker, anche se in realtà Brad Dourif è ben noto ai fan del genere horror, sua la voce di Chucky in La bambola assassina, film seguito da ruoli in L'esorcista III, La creatura del cimitero, Critters 4, Pulse, Halloween - The Beginning, Halloween II e La maledizione di Chucky.

Brad Dourif ospite ad un panel per il 25° anniversario del cult La bambola assassina tenutosi al New York Comic-Con ha spiegato di essere stato contattato da Tim Burton in persona, purtroppo però la cosa non andò in porto.

Tim Burton mi ha visto su un aereo e voleva lanciare me nel ruolo, ma lo studio disse di no.

Questa risposta è arrivata dopo che uno dei fan presenti ha chiesto se l'attore avesse mai avuto il desiderio di interpretare il Joker in un film d'animazione. Quella però non fu l'unica volta che Dourif venne contattato per svolgere un ruolo in uno dei tanti film di Batman. Tim Burton ad un certo punto aveva intenzione di dirigere Batman Forever, che sarebbe stato l'ultimo capitolo di quella che doveva essere la sua personale trilogia del Cavaliere oscuro, questo prima che Joel Schumacher prendesse il controllo del franchise cambiandolo radicalmente. Mentre Burton era ancora collegato a Batman Forever aveva ancora una volta avvicinato Dourif per prendere parte al sequel. Burton lo voleva nel ruolo dello Spaventapasseri.

Per quanto riguarda la scelta di Jack Nicholson, in realtà fu un'illustrazione del produttore Michael Uslan di Nicholson nei panni del Joker che convinse Warner Bros. e DC che il premio Oscar sarebbe stata la scelta perfetta per il Principe Pagliaccio del Crimine. Uslan per realizzare il suo concept art utilizzò e manipolò una foto dell'attore nel film Shining.

 

Fonte: Business Insider

 

 

  • shares
  • Mail