The Great Game, Gary Shore porta al cinema la famiglia Nobel

I Nobel sbarcano in sala con Gary Shore alla regia.

Sarà il regista di Holidays e Dracula Untold a dirigere The Great Game, film sulla famiglia Nobel. Sceneggiatura originale firmata Bryan McMullin, con la Cross Creek in cabina produttiva. La pellicola seguirà le orme di un giovane Emanuel Nobel, magnate del petrolio russo-svedese cresciuto in una famiglia di inventori tra inganni, omicidi e spionaggio. Al centro della trama anche una storia d'amore con una misteriosa ballerina.

Ambientato a Baku durante l'epoca della corsa al petrolio, fine '800, il film racconterà l'epopea di una delle più celebri famiglie del XIX° secolo. Quando Alfred Nobel morì, nel 1896, ed il suo testamento aperto, gli eredi di suo fratello maggiore Robert, scontenti dal fatto che la maggior parte del patrimonio del loro zio era stato destinato alla creazione della Fondazione Nobel e dei Premi Nobel, iniziarono un'azione legale per invalidarlo. Fu proprio Emanuel Nobel, come capo del ramo cadetto della famiglia, a svolgere un ruolo fondamentale nel sostenere il rispetto della volontà dello zio, arrivando a supplicare dinanzi al re Oscar II. Si arrivò così ad un accordo nel 1898, permettendo la creazione dei Premi Nobel

Dimenticato il deludente Dracula, Shore è poi tornato sul set con Holidays, horror antologico ad episodi diretto insieme ad altri sei registi.

Fonte: Comingsoon.net

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail