Sully: le recensioni straniere

I critici commentano così il nuovo film di Clint Eastwood con Tom Hanks

di carla

E’ uscito il 1 dicembre Sully, diretto da Clint Eastwood e interpretato da Tom Hanks, Jerry Ferrara, Aaron Eckhart, Laura Linney, Autumn Reeser, Holt McCallany, Purva Bedi, Grant Roberts, Justin Michael Woods; e basato sulla straordinaria storia vera del “Miracolo dell’Hudson” quando il capitano “Sully” Sullenberger riesce a far atterrare col suo aereo nelle acque gelide del fiume Hudson, salvando la vita a tutti i 155 passeggeri presenti a bordo. Dopo la nostra recensione, ecco i pareri dei critici stranieri, raccolti dal sito RottenTomatoes. Mentre scrivo, il film ha raggiunto l’84% di voti positivi.

Peter Rainer – Christian Science Monitor: Tom Hanks è molto bravo nell’interpretare un uomo qualunque, e Clint Eastwood ci mostra Sullenberger in quel modo. Voto: B

Kenneth Turan – Los Angeles Times: nelle mani esperte di Clint Eastwood, il film è efficiente ed efficace.

Peter Howell – Toronto Star: Clint Eastwood è semplicemente il regista ideale per il racconto del “Miracolo sull’Hudson”. Voto: 3.5 / 4

Ann Hornaday – Washington Post: è un film che fa il suo lavoro. E amen. Voto: 3.5 / 4

Calvin Wilson – St. Louis Post-Dispatch: “Sully” è il tipo di film che può essere descritto come antiquato e che non passa mai di moda. Voto: 3.5 / 4

Richard Roeper – Chicago Sun-Times: Uno dei migliori film del 2016. Voto: 4.5

Peter Travers – Rolling Stone: Tom Hanks rende l’impossibile senza sforzo. Ascoltate, Premi Oscar. Voto: 3.5 / 4

Ignatiy Vishnevetsky – AV Club: potrebbe essere il miglior lavoro di Clint Eastwood da “Million Dollar Baby”. Voto: A-

Moira MacDonald – Seattle Times: Se Tom Hanks non fosse esistito, Clint Eastwood avrebbe dovuto inventarlo. Questo è uno di quei casi in cui personalità del cinema e leggenda nella vita reale si fondono perfettamente. Voto: 3.5 / 4

Stephen Whitty – Newark Star-Ledger: C’è una buona idea per un film. In realtà, ce ne sono due. Ma il film non decolla. Voto: 2.5 / 4

Mara Reinstein – Us Weekly: l’atterraggio sul fiume Hudson è una meraviglia al cardiopalma. Ma l’intero calvario dura appena 208 secondi. Il film è di 96 minuti. Voto: 2.5 / 4

Lou Lumenick – New York Post: un omaggio emozionante ad un eroe modesto. Voto: 3.5 / 4

Chris Nashawaty – Entertainment Weekly: una storia emozionante e senza pretese. Voto: B

Peter Debruge – Variety: Tom Hanks regala una forte interpretazione, e ci dimentichiamo che stiamo guardando un attore.

Eric Kohn – Indiewire: Clint Eastwood offre un sguardo semplice e serio sulla professionalità del capitano. Ma l’incidente è la vera star dello spettacolo. Voto: B-

I Video di Cineblog